Alla scoperta di Bari: la città, gli abitanti, cosa visitare e mangiare

L’Appuntamento con l’Habitante Viaggiatore oggi vi accompagna a Bari: scopriamo insieme i luoghi e gli appuntamenti da non perdere per conoscere questa città e la sua provincia.

 

Alla scoperta della città di Bari

Siamo in Puglia, nella città di Bari, borgo di pescatori e città metropolitana, due facce della stessa città dove convivono tradizione e innovazione. Il centro pulsante della città è Bari vecchia, un dedalo di vicoli arricchito da edicole votive, botteghe artigiane e panifici. Le strade sono popolate dai suoi abitanti che portano avanti antiche tradizioni che affascinano i visitatori. Passeggiando per i vicoli è frequente imbattersi in vassoi di pasta fresca lasciati asciugare al sole e in signore dedite alla loro preparazione, e poi incontrare i pescatori che propongono di assaggiare il pescato del giorno. Le strade profumano di focaccia appena sfornata e pane caldo e il chiacchiericcio è inconfondibile. Il centro della città è da godere a piedi, o tuttalpiù con i Velo Service per un giro sul risciò. Partendo da Piazza del Ferrarese si riesce subito a cogliere la bellezza di questa città, da qui si vede il mare, e il Teatro Margherita, recentemente restaurato, vi si affaccia direttamente. Qui si trovano anche i chioschi del mercato del pesce dove assaggiare e acquistare quello appena pescato. Centro culturale della città, qui sorgerà il Polo delle arti contemporanee che ospiterà eventi dedicati a musica, danza, teatro e mostre d’arte, di cui fa parte anche lo Spazio Murat, il primo spazio ad accogliere le attività del Polo. Caratterizzato da una ricca programmazione di eventi, con un’attenzione particolare alle arti visive e al design, al suo interno infatti si trova anche il Puglia Design Store, una tappa obbligata per conoscere ed acquistare le migliori produzioni in materia di design e artigianato sul territorio pugliese. Edificio di culto simbolo della città è la Basilica di San Nicola, imponente esempio di romanico pugliese dove sono custodite le reliquie del Santo dal 1089, e la Cattedrale di San Sabino, dalla facciata in pietra calcarea, ornata da archetti, lesene e un bellissimo rosone. Poi il Castello Normanno Svevo con le sue torri quadrangolari e il ponte sul fossato, oggi sede della Soprintendenza per i Beni Ambientali Architettonici e Storici della Puglia, al piano terra ospita una gipsoteca con alcuni calchi dei monumenti più importanti della Puglia. Da visitare anche la Pinacoteca Metropolitana Corrado Giaquinto, nel Palazzo della Provincia sul lungomare, dove è custodita un’importante testimonianza di arte e cultura pugliese con collezioni di dipinti, abiti e suppellettili dall’anno 1.000 in poi. Il Museo Civico Bari, il Museo Archeologico di Santa Scolastica e il Palazzo dell’Acqua, sede dell’acquedotto pugliese, dove visitare la mostra dedicata al restauro degli arredi progettati da Duilio Cambellotti

Alla scoperta di Bari: la città, gli abitanti, cosa visitare e mangiare


Gli abitanti di Bari: quanti sono e come si chiamano?

Gli abitanti di Bari si chiamano baresi e in totale sono 323.370 di cui 155.452 uomini e 167.918 donne.

Tutti i comuni della provincia di Bari

I comuni limitrofi sono 10: (in ordine alfabetico)

Modugno, Bitritto, Triggiano, Valenzano, Capurso, Adelfia, Bitonto, Noicattaro, Giovinazzo e Mola di Bari.

Le frazioni sono 11: (in ordine alfabetico)

Carbonara Di Bari, Ceglie Del Campo, Loseto, Macchie, Palese, Parco Adria, San Giorgio, San Paolo, Santa Rita, Santo Spirito, Torre A Mare

http://www.comune.bari.it/


shutterstock_Di Vladimir Sazonov

Alla scoperta della provincia di Bari

La provincia di Bari è altrettanto bella e ricca di testimonianze del continuo scambio tra oriente e occidente che ha segnato l’architettura e il paesaggio di queste terre. Da visitare l’antica cittadella fortificata e il caratteristico porticciolo a Giovinazzo, e Molfetta dove scoprite i segreti dei Cavalieri Templari. Tra i luoghi più conosciuti e apprezzati Polignano a Mare, con le sue alte scogliere che ospitano la spettacolare gara di tuffi Red Bull Cliff Diving. Il bellissimo borgo marinaro di Monopoli, con il suo Castello Carlo V affacciato sul mare e un centro storico ricco di chiese, palazzi e locali dove assaggiare la cucina locale. Spostandosi sulla collina Alberobello, famoso in tutto il mondo per i suoi trulli Patrimonio dell’Umanità Unesco, offre numerosi appuntamenti ed eventi che animano la città durante tutto l’anno, tra questi il LiFe – Alberobello Light Festival, che si svolge a luglio. Poi Locorotondo, inserito tra i Borghi più belli d’italia, dove si svolge il Locus Festival. Da visitare anche Conversano città d’arte e cultura, Castellana Grotte, dove poter visitare il suo complesso speleologico tra i piú conosciuti in Italia e Putignano, famosa per il suo carnevale.

Gli appuntamenti da non perdere

Bari è una città viva e in evoluzione, che ospita importanti festival ed eventi come il Bif&st-Bari International Film Festival, prossimo appuntamento dal 21 al 28 marzo 2020,e il Wired Digital Day. Ancora per pochi giorni sarà possibile visitare la Mostra On Board al Teatro Margherita, con le opere di Federico Winer, Noelle Mason, Dario Agrimi e Jasmine Pignatelli. E partecipare alla Festa del Mare, con appuntamenti tra musica, libri, danza, arti di strada e teatro che si tengono lungo la costa. E poi la II edizione Piano Festival, rassegna di musiche al pianoforte che fino al 1° settembre attraversa l’intera città con quindici appuntamenti, tutti a ingresso gratuito fino a esaurimento posti. Altro importante appuntamento per la città è la Fiera del Levante, che quest’anno si terrà dal 14 al 22 settembre, un importante appuntamento fieristico dove incontrare le aziende e le attività produttive pugliesi e del Mediterraneo. Anche la sua provincia offre numerosi eventi in programma come ConTempo, il festival di arte contemporanea diretto da Valentina Iacovelli, in programma dal 27 agosto al primo settembre tra le città di Conversano e Monopoli. Durante il quale saranno esposti gli scatti della fotografa di fama internazionale Letizia Battaglia e del fotografo romano Roberto Timperi con un progetto esclusivo dedicato alla donna: Nude. Mentra a Locorotondo da non perdere è il primo appuntamento di ”Esseri Urbani”, primo Festival d’arte contemporanea accessibile a persone con diverse abilità, in corso dal 27 giugno al 22 settembre 2019, che vede coinvolti dieci artisti che hanno realizzato progetti curatoriali e site specific, selezionati attraverso una call internazionale. Vicoli, slarghi e piazze si sono trasformati in un vero e proprio museo a cielo aperto, consentendo di esplorare le possibilità di interazione tra linguaggi artistici contemporanei e tessuto urbano, generando un percorso inedito e permanente

I piatti tipici da assaggiare

I piatti più conosciuti della cucina barese sono sicuramente le famose orecchiette, pasta fresca fatta a mano, condita con cime di rapa o con il ragù, e i panzerotti, impasto fritto e ripieno di pomodoro e mozzarella. Da non perdere anche riso, patate e cozze, cavatelli con i frutti di mare, la tipica focaccia barese, il calzone farcito con cipolla, piatto tipico soprattutto nel periodo pasquale, e le sgagliozze, triangoli di polenta fritta.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Ogni anno il 21 giugno, giorno del solstizio d’estate, nella Cattedrale di San Sabino si verifica un fenomeno che attrae moltissimi fedeli e curiosi: la luce del sole colpisce la facciata e filtra dal rosone proiettando la sua ombra sul pavimento facendola combaciare con il rosone musivo ai piedi dell’altare. Una situazione che si verifica una volta l’anno, durante il giorno più lungo, che grazie alle conoscenze medievali in campo di astronomia, ingegneria e arte visiva, ogni anno non smette di stupire ed emozionare.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

esperta in design e artigianato, curo anche la rubrica Habitante Viaggiatore per raccontare le bellezze dell'Italia, tra regioni e province