5 Motivi per vivere in una baita in montagna

Io chiedo a una scalata non solamente le difficoltà ma una bellezza di linee.

Walter Bonatti

A tutti capita, ad un certo punto della propria esistenza, di voler cambiare drasticamente vita, inseguendo un sogno magari. E se adorate vivere in montagna e vorreste comprare una baita ma non siete del tutto convinti, ecco 5 buoni motivi per vivere in una baita in montagna.

Lista dei 5 motivi per vivere in una baita in montagna

Di seguito, alcune ragioni, valide, per aiutarvi a prendere coscienza del cambiamento in positivo e ad una riflessione:

  1. La Natura: e già dice quasi tutto. Lasciare la città, inquinata, trafficata e rumorosa per vivere in mezzo alla natura, all’aria pulita e incontaminata. Svegliarsi la mattina  circondati da prati verdi e i monti, nella quiete più assoluta. Il vostro umore migliorerebbe nettamente.
  2. Eco- sostenibilità: nel momento in cui decidete di comprare (e ristrutturare) una baita, non potete non posizionare dei pannelli solari per l’energia elettrica e per il riscaldamento dell’acqua, o anche dei pannelli radianti a pavimento; aiuterete a mantenere pulito e totalmente green il posto e risparmierete sulla bolletta!
  3. Km 0: nel senso che il cibo e le bevande, per la maggior parte, sarebbero a km 0 e quindi totalmente naturali e biologiche; dall’ acqua alle marmellate, saprete perfettamente da dove arriva e che è eco- sostenibile.
  4. Autonomia: magari avete lasciato il lavoro di una vita, stipendiati e anche bene, ma il dover dipendere sempre da qualcun altro e il continuo stress di capo e colleghi vi ha portato ad esplodere o vi ha reso infelici.. Vivere in una baita in montagna vi permette di essere il capo di voi stessi e di gestirvi il lavoro come meglio credete; oltretutto in mezzo ad un bellissimo paesaggio e, magari, con la persona che amate e i vostri figli.
  5. Serenità: la felicità è formata da brevi attimi ma essere sereni è l’obbiettivo da raggiungere e l’equilibrio nella vita. Se deciderete di andare a vivere in una baita in montagna, perché era il sogno di una vita o più recente, arriverà la serenità data da quello che vi piace fare. Lo svegliarsi presto ogni mattina non peserà più e apprezzerete le piccole cose della vita, tralasciando tutte le altre superficiali.

Gioielli incastonati tra le vette: tre chalet minimalisti

Ovviamente lasciare la propria vita per iniziarne un’altra, in un posto totalmente differente, senza amici e parenti e cambiando totalmente lavoro è un salto nel vuoto. La paura ci deve essere per farvi rendere conto che non è una frivolezza e che non deve essere un colpo di testa. Ogni scelta importante va ponderata, progettata e poi, nel caso, attuata. Prendetevi i vostri tempi e fatelo se è davvero quello che volete e in cui credete. All’inizio le difficoltà saranno tante e ci saranno i problemi, ma ogni sforzo verrà ricompensato anche solo dalla magia del luogo che vi circonda.

Buona fortuna!

Arredare la casa con il legno e i materiali più sostenibili

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Le comunità montane si estendono su una superficie pari al 60% del territorio nazionale;
  • 14,6 milioni sono il numero di abitanti.

SE TI È PIACIUTO L’ARTICOLO  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Interior-Garden designer& Web project