Vuoi partecipare alla vendemmia? Scopriamo insieme le migliori cantine del 2019

Se avete voglia di vivere un’esperienza unica e partecipare alla vendemmia, ecco un elenco di alcune cantine e aziende agricole che prevedono weekend di raccolta.

Si sta avvicinando quel periodo dell’anno in cui il profumo delle uve e del mosto accolgono nelle cantine gli enoappassionati e danno vita ad esperienze uniche. A settembre e ottobre con i “weekend di raccolta”, alcune aziende vinicole si aprono agli abitanti, invitandoli a partecipare alla vendemmia, insieme ai vignaioli.

In occasione dei weekend aperti, queste aziende e cantine organizzano eventi speciali come mostre d’arte, spettacoli, concerti e molto altro. Si tratta di un’occasione unica dell’anno in cui anche chi non è un contadino esperto di vino, ma semplicemente appassionato o attratto, ha la possibilità di prendere parte a questa meravigliosa esperienza e contribuire a produrre dell’ottimo vino.

Scopriamo insieme le migliori cantine aperte del 2019.

Foto di Shutterstock

Le cantine aperte per partecipare alla vendemmia sono diverse e in tutta Italia. In questo articolo abbiamo selezionato per voi quelle che riteniamo le migliori per vivere un’esperienza completa, tra raccolta d’uva ed eventi correlati alla vendemmia organizzati per l’occasione.

Vuoi partecipare alla vendemmia? Ecco le migliori cantine del 2019

Continua a seguirci per essere aggiornato sugli eventi delle Cantine Aperte 2019 e partecipare alla vendemmia aiutando le cantine alla raccolta dell’uva.

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • La vite più antica del mondo si trova a Prissiano, nell’Alto Adige, tra Bolzano e Merano. Con oltre 600 anni di esistenza
  • Ci sono tantissimi modi di dire legati al mondo dell’uva e della vite. Ne ricordiamo alcuni:
    • Amicizia stretta dal vino non dura da sera a mattino
    • Chi vendemmia troppo presto, svina debol e tutto agresto
    • Buon vino, tavola lunga
    • L’acqua fa male e il vino fa cantare
    • Ottobre, il vino è nelle doghe
  • La raccolta dell’uva deve avvenire solo a uva asciutta, altrimenti si rischia di avere una fermentazione ritardata. Per questo l’uva non va mai raccolta la mattina presto quando è carica di rugiada, ancora meno quando piove.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Written by