Verdure e ortaggi autunnali: ecco gli alleati del benessere

Verdure e ortaggi autunnali sono preziosi alleati per il benessere psicofisico al rientro dalle vacanze. Scopriamo assieme quali comprare nella stagione autunnale.

Quali sono le principali verdure e i principali ortaggi autunnali? Quali sono le proprietà benefiche derivanti dal consumo di queste verdure? Come cucinare gli ortaggi autunnali? Ecco qualche idea su cosa scegliere al supermercato nel periodo autunnale e su come cucinare la verdura di stagione.

La verdura, si sa, in ogni stagione, è un prezioso alleato per la nostra salute. Ecco perché è sempre molto importante consumare le verdure di stagione, che apportano all’organismo benefici psicofisici.

Ancor più importante lo diventa nel mese di settembre, al rientro dalle vacanze, quando l’organismo ha bisogno della giusta carica per ripartire.

Ecco le principali verdure autunnali

I cavoli, la cima di rapa e la cicoria

cortilia mercato centrale habitante

Foto di Monticello – Shutterstock

.

L’autunno è la stagione di broccoli, cavolfiori, cavolo cappuccio, cavolini di Bruxelles, cime di rapa, verze e cicoria.

Si tratta per lo più di verdure verdi e dal retrogusto amarognolo, che, se cucinate nella giusta maniera, sono davvero squisite.

Un ottimo modo per cucinare questi ortaggi è quello di saltarli in padella con un filo d’olio extra vergine d’oliva, aglio e peperoncino. Per non esagerare con l’olio la soluzione è quella di aiutarsi sempre con un bicchiere d’acqua da versare in piccole dosi quando le verdure sembrano attaccarsi alla padella.

Il radicchio

Anche il radicchio, in alcune varietà, è un ortaggio tipicamente autunnale. Da consumare crudo o al forno è un valido aiuto per fegato e intestino.

I carciofi

Le mille gustose ricette in cui si nascondono i carciofi sono un valido alleato per la salute.

I carciofi sono ricchi di calcio, fosforo, magnesio, ferro e potassio e vantano un effetto diuretico. Inoltre i carciofi possiedono proprietà stimolanti per il fegato.

La zucca

Quando si pensa all’autunno si pensa subito alla zucca.

La zucca è particolarmente indicata nelle diete ipocaloriche.

Questo ortaggio contiene minerali come fosforo, ferro, magnesio e potassio. Inoltre, è ricca di caroteni e pro-vitamina A, C e B.

Oltre alla polpa, si possono consumare anche i semi della zucca, ideali come spuntini spezza fame o per condire le insalate.

Estratti di frutta e verdura: ecco perché sono meglio di centrifugati e frullati

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Ogni dieta deve essere studiata insieme a un nutrizionista o a uno specialista, ma è sempre positivo non eccedere negli zuccheri, ovvero assumerli in maniera equilibrata e limitati alle esigenze nutrizionali della persona e alla attività  fisica svolta. Come conferma la Fondazione Veronesi.
  • In 100 grammi di zucca sono presenti solo 18 calorie.
    Dai semi della zucca si ottiene un olio rossiccio usato in cosmesi e cucina tradizionale.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it