Stare bene in autunno: sai cosa mangiare?

L’autunno è ricco di cibi salutari che forniscono il corretto apporto di vitamine e nutrienti e permettono di migliorare le proprie difese immunitarie (ne abbiamo parlato qui). Questo periodo non fa però spazio a giornate cupe che possono mettere a dura prova umore e metabolismo, ecco perché puntare su un’alimentazione sana può rivelarsi favorevole per corpo e mente. Ecco alcuni cibi autunnali da avere assolutamente in frigorifero o nella propria dispensa

V come verde e come verdura

Erbette, bieta, e verza sono verdure ricche di antiossidanti, sali minerali, acido folico e vitamine e permettono di migliorare l’ossigenazione del sangue, aiutare la salute della ossa e combattere le infiammazioni. Non dimenticarti il contorno indispensabile: il broccolo. Cuocilo al vapore e  aggiungi olio extravergine a crudo, spezie e tante erbe aromatiche.

Ricchi di ferro, fibre, calcio e acidi grassi omega 3, sono il cavolo e il cavolfiore e fungono da antinfiammatorio naturale. Perfetto per contrastare stati influenzali e raffreddore.

L’arancio è vitalità

La zucca è la regina dell’orto autunnale. Depurativa e deliziosa ha un sapore dolce e molto versatile. Ricca di magnesio, combatte la fame nervosa migliorando l’umore. Anche il sapore dolce dei mandarini stimola il buon umore. Ottima anche la spremuta fresca di arance e pompelmo come alternativa alla colazione a base di latte e caffè.

Un’ottimo frutto di stagione è anche il cachi. È ricco di fibre, vitamina K, fosforo, antiossidanti e carotenoidi e aiuta a combattere il colesterolo. Inoltre, funge da energizzante naturale perché abbassa la pressione sanguigna e combatte la fatica.

cibo e benessere in autunno

Foto di Lukas Gojda su Shutterstock

Tutte le sfumature del marrone

Sia arrostite o al forno che sotto forma di castagne hanno un effetto antinfiammatorio e antiossidante. Un tempo erano definite “pane dei poveri” perché sostanziose, ricche di minerali e combattono la fatica.

I legumi sono perfetti per preparare vellutate, zuppe contadine e insalate calde o fredde. Ricchi di principi nutritivi, permettono di scaldare l’organismo e stimolare le difese immunitarie facendoci sentire in forma, leggeri e pieni di energia.

Un frutto ricco di calcio e ideale per la merenda, è la pera che può essere impiegata anche nelle ricette salate, in abbinamento con formaggio e noci. Le pere proteggono dai radicali liberi e aiutano le diete dimagranti, oltre a contribuire all’idratazione dell’organismo.

Ortaggi autunnali: proprietà e benefici della zucca

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Il nome dei legumi deriva dal latino “legumen” che significa raccogliere e il loro primo utilizzo risale circa a 2000.000 anni fa.
  • Della zucca si mangiano tutte le parti, anche la buccia e i semi.
  • Il cavolo era molto consumato in epoca romana e Catone il censore ne fu un grande consumatore ed estimatore.

Credits immagine in evidenza: Shutterstock – Studio Barcelona

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it