Primi piatti vegetariani per le grandi occasioni

Le feste sono passate ma ci sono ancora occasioni in cui riunirsi con amici e parenti. Per accontentare tutti vediamo alcune gustose ricette di primi piatti vegetariani.

Preparare un primo vegetariano è abbastanza semplice: la cucina italiana è costellata di primi piatti a base di sole verdure e che non hanno nulla da invidiare alle ricette che invece considerano la carne o il pesce. Nella dieta vegetariana in cui sono esclusi carne e pesce, i primi piatti diventano spesso la pietanza principale. La nostra tradizione gastronomica include già, da tantissimo tempo, molti primi piatti vegetariani: dal classico minestrone, alla pasta con il pesto, ai risotti con le verdure, agli gnocchi di patate.

Alle ricette della tradizione italiana possiamo affiancare anche molti primi piatti vegetariani tipici delle culture internazionali che utilizzano ingredienti tipici della nazione di provenienza e si caratterizzano per gusto e originalità.

Cucinare vegetariano per tante persone, quando vegetariano non sei, è già fonte d’ansia. Figuriamoci se si tratta di un’occasione importante, a cui presenziano persone vegetariane, magari qualche vegano e intollerante al lattosio. Prima di gettare la spugna e chiamare una ditta di catering, vi conviene imparare qualche ricetta vegetariana per le occasioni importanti, da consultare da qui all’eternità. Sì, se nessuno dei commensali segue una dieta speciale. Perché i primi piatti vegetariani sono buoni per tutti, fanno bene e sono un ottimo modo per diminuire il consumo di carne e depurarsi con gusto, anche durante le feste di Natale, di compleanno e ogni altra ricorrenza importante: con i primi vegetariani si fa sempre centro.

Primi piatti vegetariani: risotto stracchino e radicchio

Primi piatti vegetariani per le grandi occasioni

Shutterstock – LogicheCreative.it

Ingredienti:

  • 300 g di riso Carnaroli
  • 1 cespo di radicchio rosso di Treviso
  • 150 g di stracchino
  • 1/2 porro
  • 1 bicchierino di vino bianco
  • brodo vegetale q.b
  • sale e pepe q.b

Procedimento:

  • Stufate il porro tritato in casseruola con un cucchiaio di olio evo. Aggiungete il riso e tostatelo per un paio di minuti, mescolando.
  • Sfumate con il vino bianco, lasciatelo evaporare e versate man mano il brodo bollente, per cuocere il riso.
  • A circa 5-7 minuti dalla cottura ultimata, unite il radicchio tagliato a listarelle e completate la cottura.
  • Servite mantecando con lo stracchino e una macinata di pepe nero in grani.

Primi piatti vegetariani: cannelloni patate e funghi

Primi piatti vegetariani per le grandi occasioni

Shutterstock – Joyce Mar

Ingredienti:

  • 350 g di patate
  • 100 g di funghi porcini
  • 1/2 cipolla bionda
  • 2 rametti di prezzemolo fresco
  • 400 ml di besciamella
  • 180 g di pasta tipo cannelloni
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • sale e pepe q.b
  • olio evo q.b

Procedimento:

  • Lavate le patate e lessatele in acqua bollente salata fino a quando non saranno morbide.
  • Mondate i funghi, eliminate i residui terrosi e affettateli. Tritate finemente la cipolla.
  • Fate rosolare la cipolla in padella con un filo d’olio evo fino a doratura, dopodiché unite i funghi e cuoceteli per 5 minuti con sale e pepe.
  • Pelate le patate, passatele allo schiacciapatate e conditele con prezzemolo fresco tritato, sale e pepe. Unite i funghi e mescolate.
  • Ungete d’olio una pirofila e versatevi un po’ di besciamella. Posizionate al suo interno i cannelloni dopo averli farciti con il ripieno.
  • Ricoprire di besciamella e di parmigiano per poi infornare a 200° per 20 minuti.

Primi piatti vegetariani: pasta fucsia con dadolata di tempeh

Primi piatti vegetariani per le grandi occasioni

Shutterstock – Maria Medvedeva

Ingredienti:

  • 180 g di pasta fatta a mano
  • 220 ml di panna vegetale
  • 120 g di tempeh
  • 1/2 rapa rossa bollita
  • 1 scalogno
  • olio evo q.b
  • peperoncino secco q.b
  • succo di limone q.b
  • 2 cucchiai di chicchi di melograno

Procedimento:

  • Frullate la rapa rossa bollita – tenendone da parte un pezzetto – assieme alla panna vegetale e a un cucchiaio di succo di limone. Aggiustate di sale e pepe.
  • Cuocete la pasta in abbondante acqua salata.
  • Nel frattempo, tagliate il tempeh a dadini e ripassatelo in padella antiaderente con un soffritto di scalogno fino a quando non diventerà croccante.
  • Aggiunge sale, pepe e peperoncino secco secondo i vostri gusti. Riunite in padella anche la restante rapa, tagliata a dadini.
  • Scolate la pasta, conditela con il sugo alla rapa e impiattate con il tempeh ancora caldo e qualche chicco di melograno.

 

Primi piatti vegetariani: gnocchetti con zucchine e tofu

Primi piatti vegetariani per le grandi occasioni

Shutterstock – Natalia Wimberley

Ingredienti:

  • 350 g di patate
  • 100 g di funghi porcini
  • 1/2 cipolla bionda
  • 2 rametti di prezzemolo fresco
  • 400 ml di besciamella
  • 180 g di pasta tipo cannelloni
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • sale e pepe q.b
  • olio evo q.b

Procedimento:

  • Lavate le patate e lessatele in acqua bollente salata fino a quando non saranno morbide.
  • Mondate i funghi, eliminate i residui terrosi e affettateli. Tritate finemente la cipolla.
  • Fate rosolare la cipolla in padella con un filo d’olio evo fino a doratura, dopodiché unite i funghi e cuoceteli per 5 minuti con sale e pepe.
  • Pelate le patate, passatele allo schiacciapatate e conditele con prezzemolo fresco tritato, sale e pepe. Unite i funghi e mescolate.
  • Ungete d’olio una pirofila e versatevi un po’ di besciamella. Posizionate al suo interno i cannelloni dopo averli farciti con il ripieno.
  • Ricoprire di besciamella e di parmigiano per poi infornare a 200° per 20 minuti.

Dieta vegetariana: sicuri di essere eco-sostenibili?

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Secondo il libro di Stefano Liberti, I Signori del Cibo. Viaggio nell’industria alimentare che sta distruggendo il pianeta, In Cinadal 1970, il consumo di carne è aumentato di 5 volte, passando da 8 kg/anno agli attuali 39.
  • Secondo gli ultimi dati pubblicati il 22 novembre 2018 dall’Unione Europea “l’assunzione di proteine vegetali da parte dell’uomo è in aumento in molte regioni dell’UE, soprattutto nell’Europa occidentale e settentrionale. Particolarmente promettente è il mercato delle alternative alla carne e ai prodotti lattiero-caseari [il corsivo è originale, ndr], con tassi di crescita annua rispettivamente del 14% e dell’11%.”
  • L’india è il paese più vegetariano al mondo.
  • Pitagora era vegetariano

Credits immagine in evidenza: Shutterstock – LogicheCreative.it

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Esperta in architettura e comunicazione. Consulente digitale e Instagram Strategist.