Nduja cos’è e come si mangia la specialità piccante calabrese

La ‘nduja, la specialità piccante calabrese, è conosciuta in tutta Italia per il suo sapore extra piccante. Questa è caratterizzata da una consistenza quasi spalmabile, e da un inimitabile colore rosso acceso. Se ancora non ne avevi sentito parlare scopri cos’è e come si mangia.

Cos’è la ‘nduja e come si prepara

La ‘nduja, in particolare la nduja di Spilinga, è un particolare tipo di salume che si produce artigianalmente nei dintorni di Vibo Valentia. Infatti, i principali ingredienti di questo prodotto tipico sono parti del maiale piuttosto grasse ma povere, come il lardo e la pancetta e il piccantissimo peperoncino rosso calabrese precedentemente essiccato e tritato. La sua preparazione è completamente naturale, infatti, per ottenere il suo gusto inimitabile basta impastare per bene il peperoncino con la carne scelta. Una volta ottenuto l’impasto di base, questo viene inserito in un budello e viene fatto leggermente affumicare. Per poi essere stagionato dai tre a sei mesi. Questo salume vanta di una lunga conservazione, senza l’aggiunta di additivi, grazie al peperoncino che si mantiene a lungo ed in maniera del tutto spontanea.

Il sale fa male: 10 alternative per insaporire i cibi

Come si mangia e com’è utilizzata la ‘nduja calabrese

La ‘nduja è un prodotto molto versatile, infatti, la sua morbida consistenza ne consente diversi utilizzi, da piatti poveri, come le bruschette piccanti con ‘nduja e spianata, a finger food gourmet. Questa è ottima spalmata sul pane specialmente se tostato. È perfetta per antipasti rustici e tradizionali soprattutto se accompagnata con un bicchiere di un buon vino rosso. In Calabria è utilizzata anche nella preparazione di numerosi primi piatti. Tra le ricette tipiche ci sono la pasta con la ‘nduja e pomodoro e la pasta con ‘nduja e ricotta. Tuttavia, aggiunta al soffritto insieme all’aglio o alla cipolla tritati e all’olio di oliva in sostituzione del classico peperoncino permette di realizzare una pasta aglio e olio da leccarsi i baffi. Inoltre, la ‘nduja è ottima per arricchire i classici sughi come il pesto o una semplice passata di pomodoro, per renderli ancora più invitanti.

Le spezie afrodisiache che accendono il desiderio

Pillole di curiosità Io non lo sapevo. E tu?

  • La ‘nduja è considerata afrodisiaca per il suo sapore piccante. La tradizione vuole che sia sotto forma di insaccato ma oggi è facilmente recuperabile in commercio in comodi vasetti. Spalmala dove più ti piace per allietare le tue cene romantiche.
  • Il sapore della ‘nduja ha conquistato il mondo. Infatti, oggi il suo sapore si sta diffondendo sempre di più grazie all’esportazione. Soprattutto in Paesi come Inghilterra, Germania, Canada e Giappone.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.