Le proprietà benefiche del limone

Il limone è da sempre considerato un toccasana per le sue proprietà.

Alleato del corpo e del benessere, questo frutto dal profumo intenso migliora la nostra vita quotidiana. Infatti, le proprietà benefiche del limone sono davvero tante.

Il limone è un frutto che viene coltivato in tutto il mondo, soprattutto nelle zone dal clima caldo in paesi soprattutto della fascia subtropicale. I limoni in Italia si coltivano soprattutto in Sicilia, in Calabria e in Campania.

Innanzitutto, il limone ha poche calorie, circa 29 kcal per 100 grammi, e pochissimi grassi. È composto per la maggior parte da acqua che ne rappresenta quasi 90 grammi su 100 grammi e ha un basso indice glicemico.

Cosa sappiamo sulle proprietà benefiche dei limoni

I limoni sono una preziosa fonte di vitamina C, utile per difendersi dagli attacchi di influenza e raffreddore ed è particolarmente indicata, perché abbassa i livelli di istamina, che fa arrossare gli occhi e colare il naso. Ha anche un forte effetto antiossidante e aiuta l’organismo nella produzione di collagene, ovvero la sostanza che tiene unite tra loro le cellule e che partecipa alla guarigione da ferite o tagli. È uno degli alimenti anticolesterolo e anti-cancro per eccellenza. La limonina e il limonene infatti, limitano i danni cellulari.

Il gruppo delle vitamine B è importante per l’equilibrio nervoso, la nutrizione e l’equilibrio della pelle. I limoni hanno proprietà antisettiche, fluidificanti, toniche, emostatiche, carminative, alcalinizzanti e vermifughe. Sono ottimi alleati di sistema immunitario e nervoso e di pelle, occhi e fegato.

proprietà benefiche limone

Foto di IgorZh da Shutterstock

Tutti i benefici

  • Riequilibra il PH corporeo grazie alle proprietà alcalinizzanti e all’acido
  • Combatte raffreddori e influenze
  • Contribuisce a dissolvere i calcoli biliari e renali
  • Evita l’insorgere dell’osteoporosi
  • Contrasta l’acido urico e depura il fegato
  • La vitamina vitamina P rafforza i vasi sanguigni
  • Migliora la digestione e favorisce il transito intestinale
  • Contrasta i radicali liberi
  • Ha proprietà antibatteriche

Saper scegliere i limoni

Bisogna consumare limoni maturi. La buccia dev’essere soda, gialla, attaccata alla polpa, porosa e senza macchie. Per verificarne la freschezza, controllare che la rosetta cui è attaccato il picciolo sia di colore verde e che ci siano ancora le foglie attaccate. Importante anche sentirne il profumo.

Prima di acquistare dei limoni bisogna esaminare la buccia, perché nella scorza che si possono concentrare le peggiori sostanze chimiche. I limoni naturali non sono molto lucidi e appaiono rugosi e “imperfetti

Non solo proprietà benefiche: qualche controindicazione del limone

Il limone non presenta particolari controindicazioni ma andrebbe usato con cautela da chi soffre di gastrite e reflusso gastroesofageo perché potrebbe causare acidità di stomaco e irritazione delle mucose. Evitare di aggiungerlo in acqua bollente perché la vitamina C è termolabile e si rischierebbe quindi di compromettere le proprietà del limone.

Bere acqua e limone fa bene alla salute?

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • Il colore giallo del limone dipende dai bioflavonoidi, del gruppo dei flavonoidi e sono composti che contengono flavoni. Il flavone è un pigmento naturale che dà colore a piante, fiori e frutti e deriva dal latino flavo, aggettivo che significa: “di colore giallo dorato, biondo”
  • Il limone può essere utilizzato al posto dell’aceto come condimento. Grazie alla vitamina C presente, favorisce l’assorbimento del ferro dei legumi e dei vegetali.
  • I greci lo importavano lo utilizzavano per profumare gli abiti e preservarli dalle tarme Gli imperatori romani invece lo amavano per le sue proprietà antivenefiche.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it