Cortilia sbanca al Mercato Centrale di Torino

Così si presenta il grande mercato agricolo italiano online. Cortilia consegna a domicilio i suoi prodotti in ben 14 città. Ma è il momento di cambiare aria e scoprire nuovi orizzonti.

Detto fatto, Cortilia apre il suo primo negozio fisico a Torino, al Palafuksas. Da Cortilia è possibile acquistare frutta, verdura e prodotti freschi locali. Questo progetto è solo la rampa di lancio di Cortilia verso la multicanalità.

Il Mercato Centrale

Umberto Montato è l’imprenditore che ha ideato il Mercato Centrale, aperto già a Firenze e Roma.

cortilia mercato centrale habitante

Shutterstock – Radiokafka

Queste due città hanno riscosso un grande successo e così Torino ha voluto completare il podio. Montano ha utilizzato la struttura del Palafuksas a Porta Palazzo, sfruttando al meglio i tre livelli messi a disposizione per un totale di 4.500 metri quadri. Al suo interno vi sono 25 botteghe artigiane e numero altre attività legate al food and beverage. Inoltre nel Mercato Centrale sarà possibile trovare una scuola di cucina, un’enoteca, una torrefazione, una birreria e tre chef stellati con rispettivi ristoranti. Ciliegina sulla torta: c’è anche un mulino per il pane.

E Cortilia, naturalmente.

Chi è Cortilia?

L’azienda si presenta tramite il proprio sito:

“Uno store dal taglio innovativo, dove sarà possibile acquistare una selezione del più vasto assortimento presente online e anche assaggiare i prodotti in loco attraverso un’offerta di piatti unici appositamente pensati per il negozio”.

 I rappresentanti di Cortilia continuano:

“Per far scoprire e valorizzare i prodotti dei nostri produttori, offriremo a Mercato Centrale un menu di Bowl del Contadino: piatti unici bilanciati composti da una base nutriente (riso, farro, orzo, etc.), un ingrediente proteico (pollo, legumi, pesce, etc.) e un mix di verdure di stagione e semi o frutta secca per dare croccantezza”.

cortilia mercato centrale habitante

Shutterstock – monticello

Naturalmente la parte online continuerà ad esistere, offrendo al consumatore la possibilità di scegliere tra oltre 1.800 referenze fresche e dell’orto presenti nel catalogo virtuale, per trovarsele poi comodamente alla porta della propria casa.

Le 14 città italiane dove il servizio di e-commerce di Cortilia è presente sono: Milano, Monza e Brianza, Varese, Gallarate, Como, Lodi, Pavia, Novara, Torino, Bologna, Modena, Piacenza, Bergamo, Brescia. A Milano c’è per giunta un testa a testa intrapreso con Amazon Prime Now per quanto riguarda il servizio di consegna in 24 ore. E dopo Novara la bellissima regione del Piemonte scopre anche Torino.

Gli obiettivi del progetto

Il Mercato Centrale offrirà l’occasione a produttori e fornitori di incontrare i propri clienti, offrendo loro prodotti in degustazione durante lo svolgimento di eventi organizzato ad hoc.

“Il progetto – conclude l’azienda nel blog – rappresenta per noi un passo concreto verso la multicanalità: si tratta infatti di un’attività sperimentale volta a far conoscere il nostro brand a oggi solo digitale, vogliamo così esplorare nuove modalità di interazione con i clienti per potenziare il nostro business online.  Sarà anche un’occasione per apprendere nuove competenze e stringere nuove alleanze con i produttori del territorio”.

Il Mercato Centrale si scopre nuovamente come innovazione. Non solo un luogo dove il pubblico può fare spesa, ma un centro di aggregazione sociale dove cibo e cultura si fondono in un unico concetto.

SE TI È PIACIUTO L’ARTICOLO  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it