Vai al contenuto
coltivare camomilla in casa rimedi naturali piante

Come fare per coltivare la camomilla in casa

Condividi L'articolo su

Coltivare la camomilla in casa – pianta dal potere rilassante – in balcone o in giardino, non è particolarmente difficile, basta sapere come muoversi.

I profumi, i loro effetti e le emozioni che ci fanno provare

Coltivare la camomilla in casa, cosa sapere?

La camomilla ha un fiore dal colore giallo con petali bianchi e permette di curare l’insonnia, il rossore degli occhi e ha un effetto calmante sugli effetti del ciclo femminile. L’altezza massima della pianta della camomilla è di circa cinquanta centimetri. Della pianta si utilizza soltanto il fiore essiccato ma senza petali, velenosi per il corpo umano. Dalla camomilla si creano infusi creme, collutori e colliri.

Dopo aver visto brevemente le proprietà e la fisionomia della pianta e del fiore della camomilla cerchiamo di capire come poterla piantare in casa in vaso oppure in giardino con semplicità.

Come fare per coltivare la camomilla in casa

Se si ha il pollice verde creare e far nascere delle piante aromatiche non sarà per nulla difficile. La camomilla fai da te non è particolarmente adatta per gli infusi – per la difficoltà del processo di essiccazione – ma solo come pianta ornamentale per il suo aspetto luminoso.

Come va coltivata? Ecco i passaggi:

  • Scegliere il terreno ideale, esposto al sole e di tipo non secco, come ad esempio il terreno calcareo con una buona umidità e non acido
  • I semi di camomilla si trovano sia su internet che nei consorzi agrari di fiducia.
  • Per la semina serve utilizzare un vaso per piantarla in balcone oppure scegliere un angolo nel giardino. Nel primo caso servono dei sassolini alla fine del vaso, poi va inserito uno strato di terriccio calcareo e non acido, i semi e poi di nuovo una base di terriccio.
  • Ideale seminare da luglio a febbraio per una semina tra le più lunghe possibili per questa pianta. Sconsigliati invece i mesi primaverili perché la fase della fioritura avviene intorno a maggio.
  • L’irrigazione dev’essere constante soprattutto in vaso. Il terriccio deve essere umido nei mesi estivi mentre è possibile innaffiarla più raramente ma sempre con costanza nei mesi più freddi, in base alla temperatura.
  • In caso di travaso per spostarla da un vaso al terreno, è consigliabile farlo nei mesi autunnali per dare il tempo alla pianta di adattarsi al nuovo terreno e rifiorire quando sarà il periodo.

Design olfattivo: arredare la casa con il profumo

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Secondo i dati Nielsen Market Track, durante il primo periodo di lockdown, il segmento delle camomille ha segnato un balzo del +76,3%. Sempre secondo i dati Nielsen le tisane sono cresciute del + 7,7% e gli infusi del +14,1% rispetto al 2018.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News