5 spezie autunnali: come usarle e i loro benefici

E’ possibile rendere gustosi i nostri piatti senza eccedere con il quantitativo di sale e condimenti? Assolutamente si, grazie all’uso delle spezie. La stagione autunnale offre una una grande varietà di spezie. Vediamo quali sono le 5 spezie autunnali con cui poter arricchire le pietanze e quali sono i benefici per la salute.

5 spezie autunnali: come usarle e i loro benefici

Con il termine spezie si indicano generalmente sostanze aromatiche di origine vegetale. Usate per insaporire cibi e bevande, in passato venivano usate anche in ambito medico e farmacologico. Tra le più tradizionali spezie da tenere in casa in autunno abbiamo l’anice stellato, la noce moscata, la curcuma, lo zenzero e la cannella. Vediamo come usarle nella preparazione di alcuni piatti e quali sono i benefici che apportano all’organismo.

Infusi e tisane autunnali: gli alleati perfetti del nostro organismo

Anice stellato

L’anice stellato è una spezia dall’intenso profumo e dall’inconfondibile forma a stella. Un vero must per le preparazioni autunnali come dolci, vin brulè e frutta cotta, è anche usata nelle ricette di carne come brasato o stufato. Questa spezia è ricca di ferro, contiene fibre, proteine, calcio e vitamina C. Inoltre l’anice stellato favorisce la digestione, contrasta la dispepsia, promuove l’appetito, migliora l’espulsione dei gas contenuti nell’intestino e ha proprietà antidiarroiche.

Noce moscata

Dal sapore raffinato, dolce ed esotico con una nota appena piccante, questa spezia si abbina bene sia ai dolci che ai piatti salati. La noce moscata ha proprietà digestive, analgesiche e antibatteriche e inoltre l’olio essenziale di noce moscata viene utilizzato nei massaggi per calmare i dolori muscolari e articolari. Però è bene prestare particolare attenzione alle dosi poiché, una quantità eccessiva di questa spezia nei piatti, può provocare effetti allucinatori e narcotici.

Le 5 spezie autunnali

CREDITS: WWW.PIXABAY.COM

Curcuma

La curcuma può essere considerata un jolly in cucina, può essere aggiunta a qualunque piatto, dalla carne alle verdure, è ideale soprattutto in zuppe e stufati. Si tratta di una spezia antiossidante e antinfiammatoria. Ha proprietà coleretica, ovvero stimola la produzione di bile da parte del fegato ed è inoltre protettiva del sistema immunitario. Il principio attivo della curcuma è liposolubile quindi, al fine di riuscire a trarre benefici per la salute, bisognerebbe aggiungerla all’inizio della preparazione, in fase di cottura.

Zenzero 

Lo zenzero ha proprietà antiossidanti e fornisce un buon apporto di potassio, a seconda della ricetta può essere usato in polvere, tritato o grattugiato. Lo zenzero è considerato un grande aiuto in autunno e inverno, per le sue proprietà lenitive e calmanti. A tale scopo viene usato con il tè, con altre bevande calde o direttamente come infuso, per contrastare i classici malanni di stagione.

Cannella

La cannella fa pensare subito alla stagione fredda e al periodo natalizio. Usata sia per aggiungere sapore alla carne e ai dolci oppure sottoforma di tisane e infusi. La cannella ha proprietà antibatteriche e antisettiche, costituisce un rimedio naturale contro il mal di gola e gli stati influenzali, allevia inoltre i dolori mestruali. E’ una buona fonte di manganese, ferro e calcio.

Il sale fa male: 10 alternative per insaporire i cibi

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • I baccelli di vaniglia sono i frutti maturi ed essiccati di un tipo di orchidea originaria del Messico.
  • Le differenti varietà di pepe (nero, bianco e verde) provengono dalla stessa pianta, la Piper nigrum. Mentre il pepe rosa, detto anche falso pepe, si ricava dal frutto di una pianta diversa, la Shinus molle.
  • Foglie di menta essiccate e sbriciolate o foglie di alloro sono considerate anti-formiche, poste vicino alle provviste impediranno che queste si avvicinino al cibo.
  • Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità ognuno di noi dovrebbe consumare un massimo di 5gr di sale al giorno, ovvero un cucchiaino da tè da suddividere nell’arco della giornata. Un motivo in più per iniziare ad usare le spezie al posto di grosse quantità di sale.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Biologa