Cane e gatto? Come mantenere l’igiene in casa

Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
Immanuel Kant

Mantenere l’igiene in casa avendo un cane o un gatto non è semplicissimo; soprattutto quando i nostri amici a quattro zampe sono cuccioli e frenetici e noi abbiamo poco tempo. Andiamo a vedere come mantenere l’igiene in casa con qualche piccolo accorgimento.

Regole generali per l’igiene in casa

Sembra superfluo dirlo, ma non lo è. Ci sono alcune regole basilari e fondamentali di igiene che bisogna attuare con i nostri pelosi. Non solo per la casa, ma anche e soprattutto per noi stessi. Andiamo a vedere quali sono:

  • Non dormire con il cane o il gatto nel letto. Sembra scontato, ma non lo è! Quanti di voi permettono al vostro sweet dog di saltare sul lettone, magari dopo una passeggiata al parco o lasciate che il vostro ketty si rannicchi sotto le lenzuola dopo un giretto in giardino? In tanti suppongo. Questo è l’anti-igiene. Perché oltre ai batteri (e non solo) che calpestano i felini e i lupastri, il bel manto soffice che possiedono, raccatta ed intrappola polvere ed insetti, che possono finire a dormire con voi. E non credo vi faccia piacere..
Soluzione

Se proprio non potete farne a meno o, ormai, l’abitudine e il vizio son stati concessi, cercate almeno di spazzolarli bene e di “lustrarli” con delle salviettine igienizzanti apposite per animali!

  • Lavatevi spesso le mani. Altro suggerimento lapalissiano, soprattutto in questo periodo di pandemia, ma va sempre ricordato. Per la stessa motivazione di cui sopra. Se accarezzate i vostri cuccioli e poi, per sbaglio, vi strofinate gli occhi, la bocca o vi tagliate, potreste infettarvi.
Soluzione

Non sempre è possibile e comodo lavarsi le mani. Quindi: o ponete freno all’irresistibile voglia di stropicciare il peloso o, per lo meno, liquido igienizzante sempre in tasca!

animali

Foto di Nynke van Holten per shutterstock

Consigli per l’igiene

  • Lavare quotidianamente le ciotole con acqua e detersivo e asciugarli. Ovviamente in maniera separata dalle stoviglie che utilizzate voi ‘umani’;
  • Eliminare i residui di cibo (soprattutto l’umido) che potrebbero marcire;
  • non appoggiare o costudire i giocattoli su superfici di uso domestico, ma in appositi contenitori o spazi e, ovviamente, lavarli con frequenza;
  • pulire e disinfettare le superfici che potrebbero entrare in contatto con gli animali e disinfettare le superfici dei pavimenti con regolarità.

Consigli per la toilette

  • I gatti usano la lettiera quindi: rimuovere quotidianamente e all’occorrenza le feci e la sabbia sporca. Lavare con acqua e sapone il contenitore e la spatola raccogli-rifiuti e igienizzarla, almeno una volta a settimana, con prodotti non tossici;
  • i cani espellono in giardino o nelle aree aperte e pubbliche: avere sempre cura di raccogliere (cosa che sarebbe obbligatoria ma ancora molti evitano di fare) gli escrementi con un sacchettino e gettarlo nell’apposito contenitore per rifiuti;
  • fare il bagno: i gatti si lavano da soli e sono rinomati per essere puliti, ma, almeno una volta all’anno, un bagnetto non farebbe male; invece i cani sono più sporchi e bisognerebbe lavarli con frequenza, anche se non troppo spesso;
  • spazzolarli quotidianamente: è importante per rimuovere polvere e residui nel pelo; in più lo mantiene lucido ed evita quei fastidiosi nodi che si creano soprattutto per quelle razze a pelo lungo.

Coronavirus, anche le zampe e il pelo degli animali vanno disinfettati?

Contro i parassiti

Necessaria e fondamentale per chiunque decida di adottare un amico a quattro zampe. In generale, ogni mese andrebbe posto uno scudo anti-parassitario. Potete chiedere consiglio al vostro veterinario o in farmacia. Le opzioni sono:

  • pipette;
  • collari anti-parassitari;
  • compresse orali

Servono per contrastare malattie come la leishmaniosi e infezioni da pulci, zecche e zanzare. Soprattutto per gli animali che vivono molto l’esterno è consigliabile incrementare la protezione tra Maggio ed Ottobre. In questi periodi, difatti, l’attività e proliferazione dei parassiti è più fitta.

Queste sono le principali linee guida per mantenere l’igiene in casa con cani e gatti. In questo particolare periodo bisognerebbe avere un’attenzione in più a causa del virus.

I cibi che fanno male a cani e gatti

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • I cani possono imparare fino a 250 parole, mentre i gatti possono soffrire per il troppo amore;
  • vivendo in Spagna, ho constatato un’azione igienica molto positiva che purtroppo qui in Italia non si usa: i padroni dei cani, quando questi urinano per le strade, versano dell’acqua con detersivo sul marcamento del proprio cane, così da pulire l’area ed evitare che i marciapiedi diventino delle latrine. Dovremmo prenderne esempio!

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Interior-Garden designer& Web project