Qual è la penna migliore? Guida all’acquisto

Nonostante la vita tecnologica, il ruolo della penna non è mai passato in secondo piano. Con la penna si firma, si scrivono lettere e si va a scuola. Quindi, la scelta della penna migliore è fondamentale.

Gli scrittori italiani più famosi nel mondo: ecco chi sono

Come scegliere la penna migliore

Dalla stilografica a quella a sfera, l’offerta è molto ampia. Prima di vedere le migliori penne da acquistare nel 2021 è importante capire una differenza fondamentale.

Stilografica o penna a sfera?

La penna stilografica ha il suo fascino ma in termini di comodità non può competere con la penna a sfera. La penna stilografica:

  • necessita di manutenzione e pulizia
  • permette di ottenere tratti con larghezza differente ma serve un po’ di pratica per utilizzarla
  • l’inchiostro che non asciuga immediatamente può costituire un piccolo problema, soprattutto per i mancini.

La penna a sfera nacque da László József Bíró ispirandosi alle biglie nelle pozzanghere. Capì subito che, affinché la cosa funzionasse, era necessario un inchiostro che asciugasse velocemente, per eliminare il problema delle sbavature.

Le sue caratteristiche:

  • la scrittura risulta più fluida
  • traccia più brillante
  • asciugatura rapida.

Oltre l’inchiostro

Esistono penne che si sono adeguate all’evolvere del tempo. La penna 3D, per esempio, produce filamenti in plastica per creare oggetti tridimensionali. Ci sono anche penne digitali per scrivere o disegnare sui tablet e sulle tavolette grafiche. Si va da modelli semplici a prodotti più professionali e costosi che prevedono diversi livelli di pressione e punte di ricambio per avere l’effetto della scrittura su carta.

Esistono anche prodotti ibridi tra il digitale e le penne tradizionali, da usare su taccuini e quaderni per trasferire in digitale ciò che si scrive.

penna migliore 2021 - penna a sfera e stilografica

Qual è la penna migliore: Guida all’acquisto – Shutterstock714554152 di Billion Photos

La penna migliore: ecco la classifica

Vediamo di seguito quali sono le penne più adatte, a seconda delle proprie esigenze e dei propri gusti.

1. Montegrappa Armonia Stilografica: l’eleganza semplice

Una stilografica con pennino di tipo medio e tratto scorrevole e leggero. Ha un’impugnatura che non affatica la mano durante la scrittura e ha un design semplice ma elegante allo stesso tempo. Riesce a trovare un equilibrio tra sobrietà ed eleganza e ha un prezzo non particolarmente alto.

2. Parker Sonnet: rapporto qualità prezzo

Sonnet è una penna a sfera scorrevole con meccanismo a scatto retrattile a punta media che garantirà un piacere continuo durante l’utilizzo. Ha un tratto continuo e scorrevole e il corpo di dimensioni standard. È in acciaio inossidabile mentre i vari dettagli sono in palladio. Esistono combinazioni diverse in base al tipo di punta o al colore esterno del corpo. Il procedimento di assemblaggio inoltre viene fatto a mano per assicurare un prodotto eccellente e tra i migliori disponibili sul mercato.

3. Waterman Hémisphère: il regalo inaspettato

Con un design lineare e minimalista e una presa comoda, questa penna è visibile al primo colpo d’occhio. Ha una struttura sottile che permette un’esperienza di scrittura leggera. Il corpo è realizzato in acciaio inossidabile satinato e ha finiture placcate in palladio.

La punta a sfera permette di scrivere in modo scorrevole e il suo inchiostro si asciuga molto rapidamente. La confezione è composta da un cofanetto blu scuro di alta qualità.

Pillole di Storia nel Design: la prima macchina da scrivere moderna, la Remington No.1

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Fin dai tempi più antichi, dopo l’uso delle dita, cominciano ad essere utilizzati steli di piante o ramoscelli di legno per le pitture murarie nelle grotte.
  • Dal V secolo dopo Cristo comincia ad essere ricavata dalle penne di uccello, da cui prende definitivamente il nome. Le penne d’oca erano le preferite, sia per la durata che per la resistenza.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Sono laureata in giornalismo e lavoro come redattrice, traduttrice e copywriter. Mi piace parlare di tutto con approccio scientifico, soprattutto di enogastronomia. Scrivo di moda e la creo (sono anche ricamatrice e modellista sartoriale).