Materie prime e opportunità di investimento nel 2020

Il mercato delle materie prime offre un’opportunità di investimento alternativa che nel 2020 consente di diversificare il proprio portafoglio. La scelta di investire nelle materie prime è sempre stata considerata una delle migliori opzioni rispetto al più tradizionale investimento in azioni. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Gli investimenti in Italia

Secondo quanto emerge dal Rapporto 2019 sulle scelte di investimento delle famiglie italiane elaborato da Consob gli italiani vivono un rapporto con gli investimenti orientato alla prudenza e alla scarsa propensione al rischio. Infatti, preferiscono la forma più sicura di investimento che è quella offerta dal settore immobiliare. La casa in effetti è percepita come un bene d’affezione, concreto e affidabile in termini di sicurezza e di rendimento sul lungo periodo. Tuttavia, chi è ferrato in materia di investimento sa che è fondamentale mettere in atto la diversificazione degli investimenti. Che nel mondo dei mercati finanziari deriva dall’investimento sulle materie prime.

investimento materie prime

shutterstock foto di Di Worawee Meepian

L’investimento sulle materie prime

Chi è esperto sa che la parola d’ordine per investire al meglio i propri soldi è la diversificazione. Che nei mercati finanziari, deriva soprattutto dall’investimento sulle materie prime, le commodity. Tra queste l’oro è quella che consente di investire al meglio in maniera diversificata e alternativa, in quanto è una delle materie prime più ricercate come investimento o riserva. Oggi l’investimento è diventato un gioco da ragazzi, accessibile a tutti, grazie a piattaforme di trading online come eToro. Acquistare o negoziare oro in rete è semplice, immediato e sicuro. Si può investire su un’ampia gamma di azioni senza pagare alcuna maggiorazione e nessuna commissione di ticket o di gestione. Inoltre, non sono presenti limiti sul volume di trading. Oltre all’oro, le materie prime su cui investire possono essere metalli preziosi, il petrolio, il gas naturale e le soft- commodity che comprendono prodotti agricoli come il caffè, l’avena, il cotone e il cacao.

Seconda casa, per gli italiani è una forma di investimento

Investire sulle materie prime

Nei mercati finanziari le materie prime vengono quotate esattamente come i capitali tradizionali. Scegliere di investire sulle materie prime consente di diversificare i propri investimenti. Per di più, permette di ampliare il proprio portafoglio con prodotti non correlati, in modo tale da compensare l’eventuale calo di una delle materie prime e proteggere chi investe dalle oscillazioni dei prezzi. Inoltre, investire in materie prime come l’oro e tutti gli altri metalli preziosi tutela gli investitori e gli utenti delle piattaforme di trading online dal rischio di un possibile aumento dei tassi di inflazione. Infatti, le materie prime non sono influenzate dai fattori che regolano l’andamento delle quotazioni delle azioni, delle obbligazioni e delle criptovalute. Per di più, quando il mercato “tradizionale” crolla, come spesso accade in periodi di crisi geopolitiche, i prezzi di un bene come l’oro aumentano in risposta alla crescita della domanda.

investimento materie prime

shutterstock foto di Di Sittipong Phokawattana

Le materie prime su cui investire nel 2020

Per investire la prima cosa da fare è informarsi con precisione sul prodotto che si vuole acquistare. Oggi tra le materie prime che più interessano agli italiani una di queste è l’oro che è arrivato ad essere scambiato alla cifra record di 1554 dollari all’oncia. Inoltre, l’andamento dell’oro durante il 2020 si manterrà in crescita grazie alle politiche favorevoli adottate dalle banche centrali. Il petrolio greggio che si scambia ad una quotazione di circa 60 dollari al barile potrebbe risentire di una possibile flessione della domanda. Invece, per quanto riguarda l’argento si attesta una leggera crescita grazie all’aumento della produzione di veicoli elettrici e ibridi, in cui è largamente utilizzato questo metallo come conduttore. Nel 2020 un buon investimento potrebbe essere costituito dall’acquisto di cotone anche se gli esperti ritengono che il valore continuerà a rimanere basso seguendo il trend del 2019.

Primo Space: l’Italia punta agli investimenti in campo spaziale

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo. E tu?

  • Il trading online conosciuto anche con l’acronimo inglese TOL, è la compravendita di strumenti finanziari tramite internet. Esso è arrivato in Italia solo nel 1999, quando il “Nuovo Regolamento Consob di attuazione del Testo Unico dei mercati finanziari” ne ha regolamentato gli aspetti. Questo servizio consente l’acquisto e la vendita on-line di strumenti finanziari come azioni, obbligazioni, futures e titoli di stato. L’uso di questi servizi on-line offre vari vantaggi come minori costi di commissione a chi investe e la possibilità di informarsi in tempo reale sull’andamento di un particolare titolo o della borsa in generale.
  • L’investimento in materie prime costituisce un settore che va ti pari passo con il mondo delle azioni e delle obbligazioni. Infatti, comprende fondi e ETF e negli ultimi anni ha mostrato un andamento in crescita.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.