3 trucchi per affittare una casa al mare anche in inverno

Negli ultimi anni si è fatta strada la richiesta di case vacanza durante i mesi più freddi. Ecco 3 trucchi per riuscire ad affittare una casa al mare anche in inverno.

3 trucchi per affittare una casa al mare anche in inverno

Fino a poco tempo fa la casa al mare veniva affittata solo nei mesi estivi, più o meno da maggio -giugno fino a settembre. Trovare inquilini non era neppure cosa facile. Oggi, invece, si assiste ad un aumento delle richieste anche nei mesi successivi al caldo. Non solo durante l’autunno e la primavera, anche in inverno c’è chi si mette alla ricerca di una casa al mare per concedersi un po’ di relax e dei momenti in famiglia o con gli amici. Per sfruttare al meglio questa nuova tendenza, bisogna arredare e dotare la casa al mare di alcuni confort, così da renderla vivibile, accogliente e comoda per essere abitata anche in inverno.

1. Ristrutturare i serramenti

I serramenti di una casa al mare sono soggetti alla corrosione. La loro manutenzione è fondamentale. Soprattutto se la casa deve essere vissuta anche in inverno, è bene che gli infissi non solo vengano curati, ma è essenziale che siano il più possibile ermetici così da non far passare aria fredda dall’esterno. Gli spifferi, infatti, potrebbero ostacolare il progetto di affittare casa durante i mesi più freddi. Talvolta è necessario che l’intero infisso venga sostituito con finestre a doppio vetro, ermetiche.

2. Pensare al riscaldamento domestico

Per riuscire ad affittare una casa al mare anche in inverno è fondamentale che l’abitazione sia ben riscaldata. Trattandosi di una casa al mare, il modo migliore per farlo è quello di dotarla di climatizzatori. Essi infatti produrranno aria fresca durante l’estate e aria calda durante l’inverno. L’installazione di un climatizzatore fa sì che la casa acquisti valore anche per l’affitto estivo in quanto risulterà, per i futuri affittuari, sicuramente più efficiente.

3. Arredare casa adattandola alla stagione fredda

Una casa al mare affittata durante i mesi invernali, non può mantenere lo stesso tipo di arredamento estivo. Naturalmente il contesto è sempre quello marino, ma deve essere adattato ad una stagione differente, quella invernale appunto. Non è un fatto scontato trovare una casa ben arredata e accessoriata. Una casa al mare, per essere affittata anche durante i mesi freddi, deve essere provvista di coperte, piumoni, tappeti e tende adatte al nuovo contesto e alle temperature fredde. Una casa al mare ben arredata secondo un mood più invernale, sicuramente stuzzica i turisti che così si sentono più invogliati a prenderla in affitto per godersi qualche giorno di relax o magari per trascorrere lì, con amici e parenti, le vacanze di Natale. Non solo. Per riuscire con facilità ad affittare una casa al mare anche in inverno è necessario che i turisti non trovino l’arredo per giardini e verande, stipato alla buona in casa. È necessario quindi che divanetti, tavoli e ombrelloni, vengano smontati e conservati in uno spazio isolato, in un ripostiglio per esempio. Ordine e pulizia sono sicuramente un ottimo biglietto da visita.

Pillole di Interior Design: come arredare una casa al mare

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • Il mare d’inverno potrebbe avere le potenzialità per sfidare la montagna, in un mercato in cui la Sharing economy (economia della condivisione) cerca un suo posto. Il numero di annunci disponibili nelle località marine sta aumentando sensibilmente, come dimostra la crescita registrata negli ultimi anni in Salento, +160%, o nella Laguna Veneta, +124%.
  • Nell’inverno 2016 – 2017, la Sicilia ha battuto le Cinque Terre per numero di prenotazioni di case al mare in inverno.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web