Roma Città Eterna: il perché di questo nome

Roma Città Eterna

Parlando di Roma a seguire, molto spesso, viene l’appellativo Città Eterna. Un luogo ricco di storia e tradizioni, giunte fino ai giorni nostri.

Oltre a Roma, anche altre città, come Gerusalemme e Kyoto, hanno avuto questo nome. Nonostante ciò, però, la Capitale italiana è l’unica ad averlo conservato per più di due millenni.

Quando si tratta di dare un significato all’appellativo Città Eterna spesso si fa riferimento ad un presunto testo dell’imperatore Adriano, non sapendo che, invece, le vere origini risalgono a tempi molto più antichi.

La storia dell’appellativo

Il vero merito di questo nome è da attribuire ad Albio Tibullo, poeta latino vissuto tra il 55 ed il 18 avanti Cristo. Egli si occupava della scrittura di poemi erotici e fu proprio nel suo secondo libro delle Elegie che, immaginando un tempo remoto, scrisse: “Romulus Aeternae nondum formaverat Urbis moenia“. Questa frase, che in italiano significa “Né ancora aveva Romolo innalzato le mura dell’Eterna Urbe” fu il primo vero riferimento alla Città Eterna.

Non è possibile sapere se prima di lui qualcun altro abbia attribuito a Roma questo importante appellativo. Questo, infatti, è il più antico riferimento di cui si possiede traccia.

Nel corso degli anni, infine, sono stati moltissimi coloro che hanno riutilizzato quest’epiteto, aumentando la sua fama e portandolo fino al presente.

Quanti abitanti ha Roma? I dati 2022 sui cittadini della capitale e della provincia

Roma e le origini del suo nome

L’origine del nome di Roma è avvolto da un grande mistero. Infatti, le interpretazioni sono diverse ed ognuna possiede un pizzico di mistero e fascino e la capacità di catturare l’attenzione.

Sicuramente, inoltre, la più antica interpretazione è quella che risale a Servio (IV-V sec. d.C.). Questa sosteneva che “Roma” derivasse dal nome arcaico del Tevere, in latino “Rumon” o “Rumen”. Il termine derivava dal verbo “ruo” che significa “scorrere”. In questo modo il nome Roma significherebbe “Città sul Fiume”.

Gli storici di lingua greca, invece, narrano l’arrivo dei profughi troiani sulle coste del Lazio, dove Enea ha fondato la città. Qui, decise di dare il nome di una delle donne che, stanca di navigare, decise insieme alle compagne di bruciare le navi. Il nome della donna era, appunto, Rome.

Sono moltissime le altre storie che, come queste, spiegano il significato del nome della Città Eterna. Un luogo magico che ogni anno attrae tantissimi turisti, lasciandoli affascinati da tradizioni, storia e cultura.

Al di là del proprio nome, infatti, Roma è un posto unico ed insostituibile.

Roma Città Eterna

Roma Città Eterna: il perché di questo nome – Immagine di Unsplash di caleb miller

Perché visitare Roma Città Eterna?

Roma Città Eterna merita di essere visitata almeno una volta nella vita. Qui,  infatti, coesistono moderno ed antico, permettendo ai turisti di vivere una citta multiculturale in continua evoluzione ma, allo stesso tempo, ricca di storia.

Entro il perimetro delle mura aureliane è possibile visitare:

  • Chiese differenti.
  • Fontane.
  • Musei.
  • Edifici medioevali.
  • Piazze.
  • Resti dell’Antica Roma.

Oltre alla parte culturale, poi, non mancano soluzioni per potersi intrattenere di sera. A Roma, infatti, è possibile vivere divertimento a qualsiasi età e qualsiasi siano i propri interessi.

Infatti, sono moltissime le soluzioni: dai vicoli di Trastevere fino ad arrivare ai locali della movida di San Lorenzo. Serate uniche, romantiche, magiche e divertenti in quella che può definirsi una delle città più belle del mondo intero.

Infine, Roma, nonostante gli anni passino, non perde le proprie tradizioni a livello popolare e culturale. Ad esempio, qui è diffuso il caratteristico dialetto romanesco, soprattutto nella cadenza. Ovviamente, le parlate variano a seconda delle zone.

La classifica delle città italiane dove si vive meglio

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Roma è capitale d’Italia ufficialmente dal 1871, dopo aver passato il testimone per qualche anno a Firenze.
  • La Città del Vaticano, città stato nel cuore di Roma, è stata fondata nel 1929.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post
Written by

Dottoressa in Scienze dell'Educazione e della Formazione