Vai al contenuto
Stili architettura

Architettura: tutti i principali stili e il significato

Condividi L'articolo su

Quante volte ci si chiede cosa davvero sia e quali siano i principali stili dell’architettura.

Secondo il dizionario italiano, il vocabolo “architettura”, viene inteso come la progettazione artistica di ogni elemento strutturale. Esistono anche poi, diversi stili d’architettura.

Cos’è l’architettura?

Quante volte ci si interroga sul vero significato di questa parola, architettura, un vocabolo che veine ripetuto quotidianamente. Il dizionario di lingua italiana, lo definisce l’insieme di tutte quelle elaborazioni ad elementi strutturali, funzionali ed anche estetici. Ma non solo, infatti, molti anni fa la parola architettura, era mezzo per progettare, costruire ogni spazio funzionale per la vita quotidiana. In quanto, questo vocabolo così utilizzato, in una sola volta, riesce a racchiudere così tante discipline, partendo dall’arte, arrivando al disegno geometrico. In Italia, se si ha intenzione di seguire un percorso studi di questo genere, si può optare per:

  • Architettura civile
  • Ambientale
  • Architettura e disegno urbano
  • Degli interni o interior design

Ormai, sono stati creati cosi tanti e diversi indirizzi per conseguire un diploma di maturità per formare un architetto. Chiaramente, come in ogni indirizzo, da un anno all’altro le cose variano. Quindi, con il vocabolo “architettura”, s’intende l’attività umana che può comprendere sia l’arte, che la tecnica di ideare, che una progettazione o una costruzione di un edificio. In generale, qualsiasi opera che sia in grado di modificare l’ambiente in cui si trova e anche in grado di soddisfare le esigenze degli abitanti.

Tutti i principali stili architettura

L’architettura, ha avuto una posizione centrale e di estrema importanza nella storia dell’essere umano, da sempre e ancora oggi. Ogni stile di vita, ogni tipologia di popolazione si riflette in ciò che era in quel momento l’architettura, così come oggi. Partendo anche solo dalle palafitte classiche degli uomini primitivi, quella era pur sempre architettura, però adattata a quello stile di vita. Nel corso della storia si sono creati degli stili architettonici differenti, ecco i principali:

Architettura classica

L’architettura classica, quindi quella che arriva dalla Grecia antica e anche dall’antica Roma, ancora oggi viene ammirata da tutto il mondo. Si tratta di quello stile architettonico massiccio, colossale. Uno stile che sfrutta in particolare gli spazi all’aperto, quindi i templi, le agorà, le piazze i colonnati. Tra i materiali sfarzosi del tempo, spiccava sicuramente il marmo, ma anche la pietra. Le decorazioni erano molto decorati.

Architettura antica
Architettura: tutti i principali stili e il significato – Pexels di cottonbro

Architettura romanica

Invece, quella romanica si è sviluppata nell’Europa tra il VI e il IX secolo. Uno stile che sicuramente rifletteva il periodo critico e anche l’umanità che viveva quel periodo. Tutti gli edifici, che vennero costruiti più chiusi, anche molto più separati dall’esterno. Quindi, caratterizzato da piccole aperture, pertugi scuri e anche uno stile poco sfarzoso. Rifletteva il periodi di guerra e l’architettura aveva il proprio scopo, vale a dire quello di celebrare, di proteggere la popolazione dal periodo che stava affrontando.

Architettura gotica

Ecco, l’opposto di quella romanica. Uno stile caratterizzato da vetrate colorate, da archi svettanti e da costruzione che vanno verso l’alto. Uno stile che vuole celebrare un Dio buono, una costruzione che si avvicina a lui, al cielo. Pronto a celebrare la bellezza, le abilità artistiche dell’uomo. Poi, ci sono anche tante diverse correnti di gioco, quelle più vicine allo stile romanico e quelle più buie, più gotiche.

Architettura gotica
Architettura: tutti i principali stili e il significato – Pexels di Pixabay

Architettura neo-classica

Questo tipo di stile arriva nel XVIII secolo, uno stile che ha cercato fin da subito di ricreare, di far rivivere a livello estetico, degli edifici classici dei greci e dei romani. Questo stile rifletteva quel periodo, lo status sociale dell’epoca, quindi una vera consuetudine. Era il periodo della rivoluzione industriale, la quale arricchì molti Paesi.

Architettura barocca

La barocca è il vero inizio dello sfarzo, degli effetti speciali con tanti decori eccentrici. Ovviamente, però, dietro a tutte queste facciate così ricche, sfarzose e attraenti, si nascondono tanti caseggiati, chiese e costruzioni molto più semplici, minimali e ben poco affascinanti.

Architettura barocca
Architettura: tutti i principali stili e il significato – Pexels di Adrien Olichon

Architettura Beaux-Arts

Un periodo che partì dal 1830, dalla bella Parigi, in Francia. tra gli stili architettura, il seguente apparteneva al neo-classico, ma con molti meno fronzoli e realizzato con l’aiuto di materiali molto più innovativi. Materiali come l’acciaio, il ferro, il vetro.

Architettura Art Nouveau

L’Art Nouveau, uno stile nato anch’esso in Francia. Un vero mix tra l’architettura che già preesisteva, con elementi decorativi molto particolari. Gli edifici saranno quindi, ricchi di linee, anche di curve, di linee sinuose, tutto ciò era in grado di abbellire gli edifici e adornarli con elementi decorativi riguardanti piante, fiori ed animali.

Architettura moderna
Architettura: tutti i principali stili e il significato – Pexels di Matheus Natan

Architettura moderna

Un mondo che si modernizza, che cambia, ma che ricorda sempre la storia che ha alle spalle. Uno stile nato agli inizi del XX secolo. Tra i movimenti di questo ultimo periodo, tra gli stili architettura, si ricorda il Bahaus, le idee di Walter Gropius, che metteva al centro l’uomo per creare abitazioni, linee. I materiali più utilizzati non sono più sfarzosi e ricchi, tra cui spicca il cemento, il vetro ed anche l’acciaio.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo i dati rilevati di OICE, il settore ingegneria e architettura, è in crescita, in particolare del 8,4% di fatturato nel 2019. L’unica frenatata è stata proprio nel 2020.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News