Vai al contenuto
cucina in veranda

Realizzare una cucina in veranda: consigli e idee di design

Condividi L'articolo su

Creare una cucina nella veranda è un’ottima soluzione per ottimizzare lo spazio e dare vita ad una nuova stanza. Ecco alcune idee e consigli per realizzare la cucina in veranda.

La veranda è uno spazio prezioso della casa che può essere sfruttato come più si preferisce. Per esempio, una buona idea potrebbe essere quella di realizzare una cucina in veranda.

Consigli e suggerimenti per realizzare una cucina in veranda

L’idea di sfruttare la veranda per creare una cucina esterna si presenta come un’ottima soluzione per ottimizzare gli spazi della casa. In genere, si tratta di un’idea particolarmente versatile, per cui è possibile scegliere tra infinite proposte di design. Per esempio, è possibile partire da un semplice piano cottura sino ad arrivare alla realizzazione di una cucina vera e propria, fornita addirittura di sala da pranzo e tutto il necessario per impreziosire lo spazio. Indipendentemente dalla scelta, per dare vita ad un ambiente confortevole, è necessario predisporre bene l’impostazione della cucina, così da garantire l’ombra dal sole nelle zone più delicate in qualunque ora della giornata. Inoltre, un altro aspetto da non sottovalutare è la corretta ventilazione, per evitare il mantenimento di cattivi odori in cucina.

cucina in veranda
Veranda trasformata in cucina idee, immagini e consigli – Foto di Canva

Quali materiali utilizzare per la cucina in veranda?

In genere, per una soluzione comoda e funzionale, l’idea migliore è quella di utilizzare delle coperture in alluminio. Si tratta di un impianto particolarmente resistente e perfetto nel caso di una struttura non permanente. In caso in cui si desidera utilizzare la cucina tutto l’anno, invece, è bene optare per materiali che garantiscano un buon isolamento termico e acustico. D’altra parte, un altro materiale particolarmente rinomato per la cucina esterna è il vetro. Questo, infatti, si presenta come la soluzione ideale per poter osservare l’ambiente naturale e suggestivo che circonda la cucina. Infine, per un’alternativa più semplice e istantanea, è possibile optare per una cucina esterna già prefabbricata.

cucina in veranda
Veranda trasformata in cucina idee, immagini e consigli – Foto di Canva

Permessi e autorizzazioni: ecco cosa sapere

In genere, se si desidera trasformare lo spazio di una veranda in un ambiente cucina chiuso e abitabile, è necessario richiedere sempre una valutazione da parte di uno specialista del settore. In particolare, che sia un geometra o un architetto, questi potrà consigliare le soluzioni migliori per l’abitazione. Inoltre, è bene evidenziare che, nel caso in cui il desiderio della persona è quello di ingrandire gli spazi, sarà necessario possedere un permesso di costruzione per lavorare a norma. Basti pensare che il permesso e l’autorizzazione di costruire, nello specifico, si richiede per tutti gli interventi e le operazioni di lavoro non provvisorie, per le quali, dopo il termine dei lavori, sarà necessario andare ad aggiornare i dati catastali dell’abitazioni a causa delle modifiche.

cucina in veranda
Veranda trasformata in cucina idee, immagini e consigli – Foto di Canva

Idee e consigli per trasformare una veranda in cucina

La cucina in veranda è una soluzione di design sempre più diffusa in Italia che tra ispirazione da un trend inglese noto come side return. Quest’ultimo si presenta come una misura del governo inglese per evitare l’abbandono dei centri urbani. Attraverso tale misura è possibile abbattere le pareti del piano terra e ingrandire le abitazioni, rendendole più confortevoli e accoglienti. Si tratta, inoltre, di una soluzione che, oltre a garantire funzionalità e comodità, è particolarmente versatile, in quanto può essere personalizzata come più si desidera. In particolare, una tra le soluzioni più comuni e di grande effetto è quella di tendere alla continuità cromatica e di design tra esterno e interno, così da favorire complicità ed eleganza degli ambienti.

In alternativa, per spazi più dinamici e appariscenti, è possibile optare per la soluzione opposta, la logica dei contrasti. Quest’ultima proposta, nello specifico, è ottima per fare in modo che sia proprio la diversità tra gli elementi di design a far risaltare l’uno l’altro e viceversa.

cucina in veranda
Veranda trasformata in cucina idee, immagini e consigli – Foto di Canva

Come arredare una cucina esterna?

In genere, per arredare una cucina esterna derivata da una veranda, è bene non tralasciare la comodità e la luminosità dell’ambiente. Quest’ultimo, infatti, si contraddistingue per due caratteristiche fondamentali: la vista panoramica e la grande luminosità. Per quanto concerne l’arredamento stesso della cucina, l’idea migliore è quella di scegliere come prima cosa lo stile di riferimento. Moderno per un ambiente elegante ed efficiente, rustico per un ambiente vintage e suggestivo. I mobili e gli arredi, inoltre, dovranno essere scelti in base allo spazio dell’ambiente a disposizione. In particolare, nel caso in cui la cucina è di piccole dimensioni, la soluzione migliore è quella di evitare un eccesso di arredi altrimenti si rischia di appesantire l’ambiente e renderlo scomodo e inabitabile. Per questo, spesso è meglio seguire la regola less is more, per cui pochi mobili e tutti essenziali.

cucina in veranda
Veranda trasformata in cucina idee, immagini e consigli – Foto di Canva
Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News