Tutti i vantaggi e gli svantaggi di un pavimento in pvc

Condividi L'articolo su

Ristrutturare casa richiede molta attenzione e precisione. In particolare per i dettagli.  Pavimenti in pvc svantaggi e vantaggi da conoscere.

Pavimenti in pvc, svantaggi e vantaggi da conoscere prima di introdurli in casa propria. Una tipologia di pavimento molto versatile, si adatta a qualsiasi tipo di ambiente.

Pavimenti in pvc: le caratteristiche e la posa

Ormai, i pavimenti in pvc, sono considerati delle ottime alternative a tutti quei rivestimenti classici, come il parquet e le piastrelle in ceramica. Inizialmente questo tipo di pavimento veniva utilizzato solo nelle grandi strutture, per esempio scuole e palestre. Non veniva utilizzato, ma oggi, viene scelto sia per uso commerciale e sia per uso residenziale. Le fantasie in commercio attualmente sono molte, tra cui il finto legno, l’effetto parquet, pietra, marmo e linoleum. Un’ultima novità per quanto riguarda i pavimenti in pvc, sono i cosiddetti LVT, i luxury vynil tiles, delle piastrelle viniliche. Nonostante tutte queste tipologie, si pensa sempre che, il pavimento in pvc possa portare problemi o danni, ma non è così. In quanto, questo prodotto è dotato di un certificato CE, quindi conforme ai parametri del Parlamento Europeo in merito alle sostanze chimiche.

Pvc in cucina

Tutti i vantaggi e gli svantaggi di un pavimento in pvc – Pexels di Max Vakhtbovych

Come funziona la posa del pavimento in pvc?

L’applicazione di un pavimento in pvc è piuttosto semplice, ma dipende chiaramente dalle differenti categorie di prodotto. Infatti, le principali categorie sono le seguenti:

  • PVC flottanti
  • Ad incastro clic
  • A posa libera
  • Con posa incollata a pavimento o a parete

Solitamente, questo tipo di pavimentazione viene utilizzata quando si vuole migliorare l’isolamento acustico. Se si ha intenzione di praticare la posa in maniera fai da te, occorre verificare che il pavimento già esistente sia totalmente levigato e anche totalmente asciutto. Nel caso in cui, ci fossero già delle macchie di umidità, occorrerà risolvere il problema velocemente o il pvc tenderà a sollevarsi. La posa inizia con l’inserire al centro della stanza l’opera. In modo che, si possa tagliare un eventuale eccesso di pavimento. Ciò che basterà è di avere un normalissimo cutter.

Pavimento in pvc

Tutti i vantaggi e gli svantaggi di un pavimento in pvc – Pexels di Max Vakhtbovych

Vantaggi e svantaggi del pavimento in pvc

Una delle caratteristiche principali del pavimento in pvc di tipo autoadesivo, quindi perfetto per le ristrutturazioni. Si tratta di un foglio adesivo da 2 mm o anche meno, non servirà limare porte o portefinestre, in quanto basterà tagliarlo in corrispondenza. Nonostante il poco spessore, questo tipo di pavimento è molto resistente e anche impermeabile, quindi un’ottima soluzione per un restlying della casa.

Tutti i vantaggi da considerare

Un prodotto antiscivolo, antistatico e ovviamente resistente a tutti gli urti e alle macchie. Per pulire un pavimento di questo tipo basterà applicare acqua e un detergente neutro. Oltre ad essere un prodotto totalmente riciclabile al 100%. A differenza di un parquet, questo tipo di pavimento in pvc, necessita molta meno manutenzione. Quindi non sono pericolosi neanche i raggi solari sulla pavimentazione. Solo, in alcuni casi, quelle tipologie con differenti fantasie possono scolorire anno dopo anno. Un altro vantaggio del pavimento pvc è che è una tipologia molto impermeabile. Ma ciò dipende se si tratta di un pavimento eterogeneo o omogeneo. Inoltre, il pvc può essere applicato anche nella zona bagno, quindi dove c’è acqua, ma anche in cucina, negli spogliatoi.

Pavimenti in pvc

Tutti i vantaggi e gli svantaggi di un pavimento in pvc – Pexels di Max Vakhtbovych

Tutti gli svantaggi da considerare

Come ogni tipo di prodotto, anche i pavimenti in pvc, svantaggi, che devono essere considerati prima di passare alla posa in casa.  Il pavimento in pvc, è molto resistente all’acqua e anche alle eventuali macchie, però c’è da aggiungere che se va a contatto con delle particolari sostanze solventi, come l’acetone, può danneggiarsi tranquillamente. Inoltre, quando vengono spostati mobili e anche sedie, va portata molta attenzione. Infatti, a tal proposito, va aggiunto che, si consiglia di usare sempre dei dischetti in plastica oppure in gomma. Inoltre, se si decide di applicare la posa in maniera fai da te, allora potrebbero sorgere alcuni dei problemi sopra elencati. Il consiglio è quello di rivolgersi ad un esperto di settore che possa praticare la posa nel miglior modo possibile, per ottenere un risultato soddisfacente.

Pavimento pvc effetto legno

Tutti i vantaggi e gli svantaggi di un pavimento in pvc – Pexels di Max Vakhtbovych

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo un ultimo censimento dell’Istat, in Italia, si registrano circa 400.000 ristrutturazioni ogni anno. Sia di case che di appartamenti. Oltre alle installazioni d’impianti e in aggiunta anche a 18.615 di mobili per la casa.
  • Il pavimento in pvc viene utilizzato sopratutto negli ambienti in cui ci sono bambini e ragazzi. Quindi scuole e asili. In quanto si tratta di una pavimentazione molto allegra e anche molto pratica. Inoltre, applicare il pvc nella cameretta dei bambini può renderla molto più silenziosa, anche molto più igenica e adatta al gioco quotidiano.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su
Scritto da

Scrittrice, redattrice e agente immobiliare. Esperta del settore casa e sostenibilità. Specializzata in progettazione di giardini e laureata in Comunicazione. Da sempre, scrive e parla di arredamento, case e giardini. Amante del mondo vintage, country e in particolare, dell'arredamento antico inglese.