Riscaldare casa senza termosifoni: i consigli pratici

Condividi L'articolo su

Quest’anno le bollette di luce e gas aumenteranno, ecco perchè è importante sapere come riscaldare casa senza termosifoni.

L’inverno che arriva non porterà solo un drastico abbassamento delle temperature, ma anche un aumento delle bollette del gas. Ecco, perchè occorre sapere come riscaldare casa senza termosifoni.

Emergenza gas: le bollette aumentano

L’arrivo del freddo metterà tutti a dura prova, in particolare quest’anno. Nel prossimo inverno le cose cambieranno e le bollette, purtroppo aumenteranno a dismisura. Ecco, perchè è utile conoscere come riscaldare la propria casa senza utilizzare i termosifoni. Si pensa sempre che, solo i termosifoni siano in grado di riscaldare casa, ma non è del tutto vero. In quanto, a volte, proprio con i termosifoni, avviene un massiccio dispendio a livello energetico, quindi bollette molto salate. Ma anche perchè, a volte, accendere un intero impianto è un vero spreco. Soprattutto nelle grandi dimore, in cui si passa il maggior tempo nel soggiorno e nella cucina, lasciando così le altre stanze calde ma vuote. Quindi, oltre che ad aumentare le bollette, si aumenta anche il dispendio di energetico, il quale è un vero e proprio spreco. Ecco, secondo i dati Arera, quanto aumenteranno le bollette:

  • Il prezzo del gas ad ottobre 2022 sarà di ben 183, 41 euro al megawattore.
  • Il costo finale, poi, potrebbe anche essere molto più alto.
  • In sostanza, gli italiani andranno incontro a una vera e propria stangata da 2.942 euro sulla base annua, unicamente per la spesa delle forniture di gas.
  • Nell’ultimo trimestre di quest’anno, si registra un +117% rispetto al 2021.
Termosifoni

Riscaldare casa senza termosifoni: i consigli pratici – Pexels di Skylar Kang

Come riscaldare casa senza termosifoni: qualche consiglio utile

L’inverno è alle porte e così anche le basse temperature, ma quest’anno occorrerrà porre molta attenzione al consumo di gas. Infatti, sarà un anno caratterizzato dall’aumento delle bollette di gas, quindi proprio legate all’utilizzo dei termosifoni. Gli aumenti, quindi, saranno anche per le forniture di luce e gas. Ecco, perchè è di estrema importanza, soprattutto se si vive in una casa di ampie dimensioni, sapere come riscaldarla senza utilizzare i termosifoni:

Stufe a pellet

Le stufe a pellet sono un’ottima soluzione per non trovarsi a dover utilizzare i termosifoni. Infatti, sono in grado di riscaldare un’intera casa, senza accendere i propri termo. Ovviamente, è ideale per una dimora che non supera i 350 mq. Esistono dei modelli particolari, chiamati radianti, che possono veicolare molta aria calda per scaldare e creare un ambiente di comfort. Inoltre, se si ha intenzione di integrare la propria stufa a pellet con il sistema di riscaldamento. Così, si può indubbiamente risparmiare sulla bolletta del gas in maniera considerevole. Infatti, si può risparmiare dai 100 euro annui fino ai 1000 euro. Chiaramente, la stufa può essere accesa e spenta con sistema da remoto. Il costo di una stufa di questo tipo si aggira sui 1.500/2.000 euro.

Riscaldare casa

Riscaldare casa senza termosifoni: i consigli pratici – Pexels di Max Vakhtbovych

Quadri riscaldanti a parete

Una soluzione ancora troppo poco conosciuta, ma molto valida. Infatti, i quadri a parete riscaldanti, in grado di emettere radiazioni infrarosse che riscaldano gli oggetti posti nel raggio d’azione. In sostanza, questi quadri, non aiutano a riscaldare l’aria, ma possono scaldare gli oggetti posti nel loro raggio d’azione. Un loro punto di forza è sicuramente legato ai consumi, oltre che la loro frequenza può essere anche regolata. Senza tralasciare il fatto che, le radiazioni a infrarossi sono estremamente salutari per l’essere umano, in grado di attivare la circolazione sanguigna e il metabolismo cellulare.

Pavimenti riscaldanti

Per poter riscaldare casa propria senza accendere i termosifoni e riscaldare l’ambiente anche con soffitti alti, il pavimento riscaldante è un’ottima soluzione. Il calore, in questo caso, tende proprio a salire, per questo è ottimo per le dimore con soffitti alti. Dato che, con il semplice uso dei termosifoni, il caldo tenderebbe a rimanere al di sotto, in questo modo accade esattamente l’opposto. Essi forniscono sempre un’ottima pavimentazione calda e confortante. Proprio grazie alle serpentine che stanno sotto il pavimento, riescono ad irradiare aria calda in continuazione.

Termosifoni in casa

Riscaldare casa senza termosifoni: i consigli pratici – Pexels di Skylar Kang

Isolare casa

Un’altra soluzione ottima è quella dell’isolamento. Infatti, se si decide di isolare la propria dimora, si evitano spifferi, correnti d’aria esterne. Questo modo è anche perfetto per consumare meno e quindi ricevere bollette meno salate. Si consiglia sempre l’acquisto di infissi a risparmio energetico. Le porte e anche le finestre vanno sempre tenute chiuse durante la notte. Va sempre cambiata l’aria, permettendo così alla luce solare di entrare e scaldare gli ambienti.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo i dati di Arera, l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente, ha aggiornato tutti i prezzi del gas. Si tratta infatti, di un aumento totale del 74%.
  • Esiste un bonus da 150 euro, per tutti coloro che lavorano come dipendenti presso un’azienda. Un aiuto che finirà in busta paga, per alleviare il peso delle prossime bollette di luce e gas di novembre.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su
Scritto da

Scrittrice, redattrice e agente immobiliare. Esperta del settore casa e sostenibilità. Specializzata in progettazione di giardini e laureata in Comunicazione. Da sempre, scrive e parla di arredamento, case e giardini. Amante del mondo vintage, country e in particolare, dell'arredamento antico inglese.