Come sfruttare un terreno agricolo abbandonato di campagna

Quando si ha a disposizione un terreno agricolo non utilizzato e completamente abbandonato, una buona idea potrebbe essere di sfruttarlo al meglio così da guadagnarci qualcosa. Di seguito alcune idee e consigli per sfruttare un terreno agricolo abbandonato in campagna.

Al giorno d’oggi, sono svariate le persone che decidono di investire del denaro, acquistando un terreno, così da racimolare un buon riscontro economico. Se valorizzato al meglio infatti, un terreno agricolo di campagna può diventare un’ottima fonte di guadagno. Ecco alcuni consigli per sfruttare al meglio un terreno agricolo abbandonato. 

Dedicare il terreno alla coltivazione o all’allevamento

Quando si dispone di un terreno agricolo, una buona idea potrebbe essere quella di dedicarlo alla coltivazione o all’allevamento. In base alla zona in cui si trova e, ovviamente, tenendo in considerazione il clima e le caratteristiche del terreno in questione, è possibile coltivare qualunque cosa si desideri. Che sia funghi, ortaggi, verdure, frutti vari e così via, è possibile dare vita ad una vera e propria attività agricola, sfruttando al meglio il terreno. Per quanto riguarda l’allevamento, si potrebbe optare per la tenuta di bovini, ovini o suini. In alternativa, una buona idea è quella di dedicarsi all’apicoltura, in quanto il miele è uno dei prodotti più venduti nel mercato internazionale. In genere, però, qualunque tipo di coltivazione o allevamento si scelga, è bene evidenziare che si tratta di un percorso lento e graduale, che richiede tempo, attenzione e massima dedizione.

terreno agricolo abbandonato

Come sfruttare un terreno agricolo abbandonato di campagna – Foto di Canva

Costruire una casa di campagna

Se le dimensioni del terreno che si ha a disposizione non sono un problema, una buona idea potrebbe essere quella di costruire una casa di campagna. Con un investimento iniziale, è possibile dare vita ad una fonte sicura di guadagno sia per il presente sia per il futuro. Una possibile casa, infatti,  può essere sfruttata sia in modo diretto dalla persona come dimora o, in alternativa, si potrebbe optare per l’affitto o la vendita a terzi. In generale, se il terreno e le risorse economiche lo permettono, si tratta di un’ottimo investimento che, prima o poi, gioverà sicuramente.

terreno agricolo abbandonato

Come sfruttare un terreno agricolo abbandonato di campagna – Foto di Canva

Costruire e avviare un’attività di agriturismo

Per gli appassionati del settore, una buona opzione per sfruttare un terreno agricolo abbandonato di campagna potrebbe essere quella di costruire e avviare un’attività di agriturismo. Oltre a produrre diversi alimenti in autonomia e, di conseguenza, risparmiando e mangiando salutare, si potrebbe utilizzare la struttura per accogliere famiglie desiderose di trascorrere un fine settimana a contatto con la natura. Con una piccola fattoria e un parco giochi per far divertire i bambini, con la produzione di alimenti 100% biologici e un design della casa assolutamente rustico, si riuscirà a valorizzare l’ambiente, attirando sempre più clienti.

terreno agricolo abbandonato

Come sfruttare un terreno agricolo abbandonato di campagna – Foto di Canva

Affittare il terreno agricolo abbandonato

Nel caso in cui non si predilige l’attività agricola in alcun modo, una soluzione, non meno importante delle altre, potrebbe essere quella di affittare il terreno agricolo di campagna a terze persone. Il terreno può essere affittato per essere coltivato con dei limiti di tempo che, in genere, possono variare dai sei mesi  a un anno.  Seguendo questa opzione, oltre ad avere un buon riscontro economico,  si potrà mantenere attivo il terreno, senza lasciarlo vuoto e abbandonato.

terreno agricolo abbandonato

Come sfruttare un terreno agricolo abbandonato di campagna – Foto di Canva

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo il rapporto trimestrale sui terreni agricoli, pubblicato dall’Osservatorio del mercato immobiliare, si evidenzia come nei primi tre mesi del 2022 si è registrato un aumento positivo nella compravendita dei terreni agricoli. Per quanto riguarda il secondo trimestre, si osserva un incremento positivo nelle isole, pari al +35,9%, mentre nelle macroaree del Nord Ovest e Sud, il tasso di compravendita ha una crescita molto più lenta, rispettivamente pari al 4,9% e 8,5%.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Scritto da