Quanto costa costruire un edificio sostenibile? Cosa dicono i preventivi online

Costruire un edificio sostenibile

Quanto costa costruire un edificio sostenibile? Al contrario di ciò che comunemente si pensa, una casa sostenibile non è più solo una possibilità per pochi. L’edilizia sostenibile o bioedilizia, è un’opzione che oggi conviene. Sebbene fosse un settore di nicchia, ha iniziato a diffondersi specialmente grazie alle richieste di quei consumatori attenti e consapevoli in merito alle problematiche ambientali, che fortunatamente sono sempre di più. Ecco cosa dicono i preventivi online.

Cos’è un edificio sostenibile?

Un edificio sostenibile è caratterizzato non solo da una classe energetica elevata, fonti di energia rinnovabile e materiali con elevate prestazioni e resistenza. L’obiettivo principale della bioedilizia è, infatti, garantire il massimo comfort abitativo a chi vive la casa. In questo senso, le costruzioni in bioedilizia sono progettate per creare un impatto positivo sul pianeta e migliorare la qualità della vita dei suoi abitanti. Inoltre, un aiuto fondamentale è dato anche grazie all’utilizzo delle tecnologie innovative quali la domotica per risparmiare energia, l’uso di fonti alternative per produrre energia rinnovabile, come pannelli solari e fotovoltaici e oggi anche le nanotecnologie.

Infatti, gli edifici sostenibili devono essere progettati in modo smart, intelligente. Non basta guardare ai giusti materiali, ma occorre fare delle scelte architettoniche volte a minimizzare lo sforzo di climatizzazione, sia invernale che estiva. Affinché sia veramente ecologica è necessario che parta da una giusta progettazione caratterizzata da un’attenta cura ai dettagli.  Dalla posizione dell’edificio nel luogo in cui sarà fabbricato, alla disposizione di ogni singolo complemento d’arredo al suo interno.

Come deve essere un edificio ecologico?

Quanto costa costruire un edificio in bioedilizia?

Molto spesso, la bioedilizia è vista come un’opportunità riservata a pochi perché più costosa. Oggi, però il costo di una struttura grezza di un edificio in bioedilizia è pressoché equivalente a quello di un edificio tradizionale. Quindi, è una scelta possibile per tutti.

Inoltre, gli edifici sostenibili rappresentano una soluzione più conveniente rispetto agli edifici tradizionali da vari punti di vista. Sono meno inquinanti perché sfruttano il pianeta in maniera sostenibile, e offrono una classe energetica elevata.

Oltre a questi fattori, è necessario considerare nei costi di costruzione di un edificio sostenibile:

  • la metratura;
  • il tipo di costruzione scelta, se un’opera grezza o avanzata;
  • il capitolato chiavi in mano;
  • i materiali sostenibili da costruzione.

In qualche caso è anche vero che i costi iniziali possono essere più elevati rispetto a quelli previsti dall’edilizia tradizionale. Tuttavia, dato che oggi è richiesto il rispetto di determinati valori di risparmio energetico è sempre garantito un risparmio futuro.

Quanto costa costruire un edificio sostenibile

Quanto costa costruire un edificio sostenibile – shutterstock foto di Dariusz Jarzabek

Preventivi online

In media una casa in bioedilizia costa dai 800 euro fino ad un massimo di 2000 euro al metro quadrato. Mentre, le case prefabbricate, da un minimo di circa 900 euro ad un massimo di circa 1.500 euro al metro quadrato. Tuttavia, i prezzi variano anche in base alla ditta costruttrice e al tipo di materiali scelti.

Oggi chi ha in mente di ristrutturare o costruire casa in bioedilizia, può usufruire di tutte le agevolazioni per la casa e le ristrutturazioni attualmente in vigore. Realizzare case ecologiche è possibile grazie agli innovativi incentivi statali che si presentano sotto forma di detrazione fiscale e cessione del credito, tra cui il superbonus 110%, il bonus ristrutturazione e l’Ecobonus 65%.

Wolf Haus

La Wolf Haus è un’azienda leader nel mercato ecosostenibile, in particolare nella realizzazione di case prefabbricate in legno. Specializzata nella costruzione di abitazioni certificate CasaClima A. La più alta certificazione a livello internazionale sul risparmio energetico che gli ha permesso di ricevere alcuni dei più importanti premi internazionali per l’impegno sostenibile, sociale ed ambientale. Offre 6 range di costo per soddisfare ogni esigenza e realizzare la casa dei sogni.

Le iniziative sostenibili nel mondo: la Casa WV di Cristián Romero Valente

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • L’Austria è il più grande fornitore europeo di legname di abete rosso da cui arriva circa l’80% del legname usato in bioedilizia. Qui le foreste sono frutto di un attento controllo e sono dedicate esclusivamente ad un uso edile.
  • Insieme a Smart Student Unit (Tengbom) e Frame House (Leap Factory), Diogene, progettata da Renzo Piano, è nella classifica delle Tiny house di nuova generazione.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.