Prodotti sostenibili per la casa: 3 idee fai da te da realizzare con le pigne

Durante il periodo autunnale si possono sfruttare risorse naturali per realizzare delle semplici decorazioni o creazioni per la casa, riciclando in maniera sostenibile e senza costi. Nell’articolo, vi suggeriamo 3 idee fai da te per la casa, da realizzare con le pigne.

Tavola autunnale: come prepararla con 5 oggetti low-cost

1. Idee fai da te con le pigne: profumatore naturale per ambienti

In questo periodo è facile reperire delle pigne tra i giardini o parchi pubblici vicino casa. Perché non approfittarne per realizzare delle decorazioni o oggetti per la casa fai da te, in maniera sostenibile?

Innanzitutto raccogliete la materia prima, ovvero proprio le pigne. La quantità sarà a discrezione vostra e del numero di oggetti che volete creare.

Inoltre, potrebbero riuscire dei bellissimi regalini per Natale.

La prima idea è proprio quella di realizzare un profumatore naturale per gli ambienti domestici. 

Il procedimento è il seguente:

  • Spazzolare tutti i residui e pinoli dalla pigna (potete utilizzare una spazzola per scarpe o simili);
  • Lavare bene le pigne in una bacinella d’acqua tiepida unendo dell’aceto bianco. Lasciarle in ammollo per almeno 12 ore.
  • Successivamente, esporle al sole ad asciugare per almeno 4 ore, girandole di tanto in tanto e verificare, al termine, che siano completamente secche.
  • Ora si passa all'”apertura” delle pigne. Posizionatele su di una teglia ed inseritele nel forno, a 200 gradi, per circa un’ora, o almeno finché non saranno sbocciate.
  • Una volta estratte, inseritele in una confezione ermetica ancora calde;
  • Mentre le pigne sono ancora calde, spruzzare l’essenza naturale preferita all’interno del sacchettino. Si può utilizzare quelle concentrate, l’importante è la qualità e l’atossicità.
  • Una volta terminato, richiudere il sacchetto ed agitarlo per bene, in modo che le pigne si impregnino del profumo.
  • Lasciarle riposare sigillate per almeno una settimana, in questo modo assorbiranno al massimo la fragranza. Meglio posizionarle in un luogo asciutto e caldo. Non aprire durante questo periodo il contenitore;
  • Terminata la settimana, estrarre le pigne profumate e collocarle dove si preferisce.

Si possono posizionare in contenitori con altri rami e fiori secchi, sopra al tavolino o come centro tavola. Oppure, sistemarli nei cassetti della biancheria o sul mobile. Scegli tu. Ora hai un pezzo di natura che ti rinfresca l’ambiente.

fai da te pigne

3 idee fai da te da realizzare con le pigne – Di Galina Grebenyuk shutterstock

2. Pigne porta candele

Come regalo o per decorare la propria casa, si possono creare delle pigne porta candele.

In questo caso:

  • eliminare la parte superiore delle pigne, infatti la punta va tolta, in modo che si formi la base d’appoggio;
  • Scegliete se lasciarle al naturale o dipingerle col pennello, per un tocco più allegro e colorato. Nel secondo caso, utilizzate sempre vernici atossiche e colori acrilici. Per dare una smaltatura lucida e protettiva, utilizzate lo spray apposito.
  • Lasciarle asciugare perfettamente;
  • Ora si avanza con la creazione del supporto per la candela. Potete riciclare molte cose; proponiamo la base di una lattina da bibita (che andrete a tagliare) ma vanno bene anche dei tappi o cartoncini solidi e robusti.
  • Ora basterà applicare un po’ di colla a caldo sulla cima tagliata della pigna, appoggiare la base del supporto e lasciare asciugare per il tempo necessario.
  • Infine, incollarci sopra anche la candela e la decorazione è pronta.

3. Bouquet di fiori con le pigne colorate

Pensiamo ad un centro tavola originale o a fiori decorativi. Con le pigne possiamo creare un bel bouquet o anche solo qualche pezzo per abbellire.

  • Verniciare le pigne con diversi colori per una maggiore varietà di toni con il procedimento precedentemente descritto;
  • Per il gambo, procurarsi sempre dai giardini o parchi, dei legnetti o bastoncini, abbastanza lunghi;
  • Colorare anche questi di verde, come dei veri gambi dei fiori;
  • Una volta realizzati tutti gli elementi, si assemblano. Quindi, mettere della colla a caldo alla base della pigna colorata e fissarla sul gambo. Ripetere per tutte le pigne.

Ora potete sistemarle in un vaso, da interno  o esterno, utilizzarle come segnaposti o regalarli.

Prodotti sostenibili per la casa: 5 oggetti eco-sostenibili da acquistare per una casa più green

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Dai dati del portale europeo di e-commerce di bricolage, ManoMano.it, relativi ad un sondaggio del 2016 nel nostro Paese, è risultata la propensione al fai da te degli italiani. Il 69,4% ha dichiarato di occuparsi di bricolage e/o della riparazione di piccoli guasti casalinghi, mentre il 65,8% ha dichiarato di creare oggetti e progetti con le proprie mani (anche se sono inclusi i montaggi dei mobili Ikea).
  • Più propenso al bricolage è stato il Sud Italia, con l’86% di appassionati del fai da te, poi c’è il Centro Italia con il 72% e infine il Nord, con il 51,5%. La regione al primo posto è stata la Calabria, dove il 100% degli intervistati ha dichiarato di affidarsi al bricolage, mentre all’ultimo posto, la regione del Piemonte, con il 42,8%.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Interior-Garden designer& Web project