Fonoassorbente ecologico: l’innovativo materiale ricavato dai funghi

Grazie all’apparato vegetativo dei funghi è possibile ottenere un fonoassorbente ecologico completamente biodegradabile. Scopriamo il progetto.

Quali sono i 3 criteri fondamentali dell’architettura sostenibile?

Il fonoassorbente ecologico

I suoni ed ogni rumore che ci circonda ci influenzano ogni giorno, toccando la nostra salute ed il nostro benessere, fisico e mentale. Proprio per questo è importante che gli ambienti, specialmente quelli lavorativi, siano muniti di assorbenti acustici, utili per favorire la concentrazione e diminuire i rumori fastidiosi.

In pochi sanno, purtroppo, che molti fonoassorbenti oggi presenti sul mercato non sono sostenibili o riciclabili e, per questo, possono danneggiare il nostro pianeta. Oggi, però, è possibile compiere una scelta ecologica, grazie al nuovo fonoassorbente completamente ecologico. È stato l’istituto tedesco Fraunhofer a scoprire una nuova e curiosa materia prima da utilizzare: i funghi.

Infatti, è stato proprio il micelio, apparato vegetativo del fungo, ad attirare l’attenzione dei ricercatori, che ne hanno osservato le caratteristiche. Con grande stupore, questo materiale si è rivelato, grazie alle sue caratteristiche, perfetto come assorbente acustico 100% naturale.

fonoassorbente ecologico - micelio

Fonoassorbente ecologico: l’innovativo materiale ricavato dai funghi – immagine di Unsplash di christopher cassidy

Il progetto e le caratteristiche

Per studiare il micelio è stato creato un importante progetto. Infatti, i ricercatori si sono occupati di coltivare i fili, aggiungendoli ad uno strato completamente vegetale, formato da legno, paglia e scarti di alimenti. Successivamente, il ricavato è stato stampato in tre dimensioni, permettendo ai fili di crescere e formando una solida struttura.

Il prodotto, poi, una volta essiccato si è rivelato particolarmente poroso e, dunque, ottimo per isolare dai rumori, fungendo da fonoassorbente.

Infine, questo nuovo materiale si rivela completamente biodegradabile e rinnovabile, ma sono ancora molte le ricerche da dover compiere prima che venga ufficialmente utilizzato come assorbente acustico. Il micelio promette bene, e si spera in un futuro più sostenibile.

Mattoni in legno e in plastica riciclata: Lego ispira la casa sostenibile

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu? 

  • L’Osservatorio sulla Casa ha individuato i 5 pilastri della casa con ad uno studio a campione. Grazie alla ricerca è emersa che una delle priorità, per il 64% degli intervistati, è quella di avere una casa rispettosa dell’ambiente, che si integra con esso che sia ecosostenibile.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Dottoressa in Scienze dell'Educazione e della Formazione