Quanto costa fare il bagno in resina?

Usare un materiale come la resina in bagno può essere una soluzione igienica oltre che molto moderna. Questo rivestimento, prima usato solo a livello industriale, oggi è molto utilizzato quando si decide di ristrutturare il proprio bagno. Conosciamo quali sono i costi, i pro e i contro di un bagno in resina.

Quanto costa fare il bagno in resina?

Il costo di un bagno in resina, senza contare accessori o sanitari, va da un minimo di 50 euro a un massimo di 150 euro al metro quadro. Il prezzo è soggetto a forti variazioni in quanto il mercato oggi offre una vasta gamma di soluzioni in merito sia alla tipologia della resina che al metodo di posa impiegato. Per esempio un pavimento in resina spatolato ha un costo che si aggira intorno ai 50-75 euro al metro quadro; per un pavimento in resina autolivellante il prezzo aumenta a 80-100 euro al metro quadro, se poi si opta per un pavimento personalizzato il costo arriva a 120-150 euro. Un altro aspetto che può far variare ulteriormente il prezzo è la condizione iniziale del bagno da ristrutturare.

Quanto devono essere alte le piastrelle in bagno?

Bagno in resina: i pro e contro

I vantaggi di un bagno in resina sono dovuti alla natura stessa del materiale.

  • La resina è resistente all’acqua, quindi è impermeabile, idrorepellente e resistente alle muffe, di conseguenza questo significa che nel corso del tempo non subirà alcun danno dovuto a umidità, vapore e condensa.
  • La resina è, inoltre, particolarmente resistente agli urti e agli agenti chimici.
  • Si tratta di un materiale estremamente semplice da pulire. La resina garantisce massima igiene e facilità di manutenzione. La superficie liscia e regolare, priva di fughe, da un lato consente di lavare il bagno in pochi minuti e dall’altro evita la proliferazioni di batteri.
  • La posa della resina non necessita di lavori di rottura del precedente rivestimento, lo strato di resina viene posato direttamente sul vecchio pavimento.
  • Dal punto di vista estetico ce n’è per ogni gusto, è un materiale estremamente versatile. Colori e sfumature di ogni tipo e si può scegliere dallo spatolato, al lucido fino agli effetti decorativi in tre dimensioni.
  • Infine, la resina è adatta anche al riscaldamento a pavimento.
Bagno in resina

Quanto costa fare il bagno in resina? – SHUTTERSTOCK di Beyond Time

Bagno in resina: i contro

Ci sono però alcuni svantaggi che è bene conoscere, ma che con un’attenta valutazione iniziale è possibile minimizzare.

  • Il rivestimento in resina può essere soggetto a una perdita del colore. Questo si verifica soprattutto nel periodo estivo e in particolar modo se la resina è direttamente esposta ai raggi del sole. Nel caso in cui il vostro pavimento tende a ingiallire vi sono prodotti che possono attenuare tale effetto. Questo svantaggio non vale però per le resine cementizie.
  • Il pavimento in resina, quando si bagna, è estremamente scivoloso. Si può ovviare a questo inconveniente con opportuni trattamenti antiscivolo.

Quanto costa fare un bagno nuovo?

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Un’indagine a campione condotta dall’Osservatorio sulla Casa ha chiesto quali fossero i principali interventi di manutenzione ristrutturazione interna effettuati dagli italiani sulla loro abitazioni. Al primo posto risulta essere, per il 49% l’imbiancatura/posa di parati alle pareti interne, seguita dai lavori di idraulica per il 29% e al terzo posto l’arredamento del bagno per il 25% degli intervistati.
  • Secondo uno studio di Houzz ultimamente si punta molto sui dettagli di lusso, in particolare doccia a pioggia per circa il 70% dei proprietari di casa e la vasca da bagno per due persone, per il 30% circa. Nell’ambito delle ristrutturazioni i miglioramenti più diffusi sono: rubinetti e altri impianti idraulici, pavimenti, sostituzione lavabo e l’impianto d’illuminazione. Per quanto riguarda il budget un intervistato su quattro ha risposto di aver speso tra i 1.500 e i 3.500 euro.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Condividi su
Scritto da

Biologa