I piccoli di casa e la genitorialità: vestire i bambini in inverno. I consigli per un abbigliamento comodo e caldo

Scopriamo come vestire i bambini in inverno, evitando di coprirli eccessivamente e scegliendo i tessuti adatti, in base alle diverse necessità.

Attività natalizie per bambini: intrattenere i piccoli con fantasia e allegria

Come vestire i bambini in inverno

Arriva l’inverno, si abbassano le temperature e moltissimi genitori iniziano a preoccuparsi per la salute dei propri piccoli, cercando sempre di vestirli nella maniera corretta.

Infatti, è fondamentare riuscire a coprire i bambini, in maniera tale che non sentano freddo, ma allo stesso tempo evitando strati e spessori eccessivi, che potrebbero giocare a loro sfavore.

L’ideale, per l’inverno, è scegliere un abbigliamento a cipolla, non facendosi cogliere impreparati in caso di sbalzi di temperature.

Inoltre, sarà bene preferire magliette in cotone, tute felpate e pile, magari dotati di zip, in maniera tale che siamo facili da togliere e rimettere per il bambino.

Meglio evitare, invece, maglioni di lana, specie se a contatto diretto con la pelle. In caso di clima particolarmente rigido sarà possibile utilizzare questo indumento, ricordando sempre di mettere sotto una maglietta intima in cotone.

Vestire i bambini in inverno - genitori

Vestire i bambini in inverno. I consigli per un abbigliamento comodo e caldo – immagine di Unsplash di Giovanna Karla Givi

Sport ed attività all’aria aperto

Se il bambino dovrà svolgere attività fisica sarà preferibile optare sempre per un abbigliamento a strati, in maniera tale che il piccolo possa scoprirsi man mano che i muscoli e tutto il corpo si riscaldano.

Se lo sport dovrà essere praticato all’esterno, poi, sarà bene munire il piccolo di un caldo cappellino, una maglia a maniche lunghe e dei pantaloni più pesanti. In questo modo sarà possibile garantire delle ideali condizioni termiche, nonostante le basse temperature.

In questo caso sarà da evitare tessuti come la lana, preferendo pile e tessuti sintetici e tecnici.

Infine, se si teme di aver coperto il piccolo in maniera eccessiva, basterà controllare se, in assenza di attività fisica, il piccolo suda. In quel caso sarà bene scoprirlo un po’, evitando che gli indumenti portino al risultato opposto di quello desiderato.

Le iniziative sostenibili nel mondo: vestirsi di bambù per sentirsi bene

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • La fascia di popolazione italiana più colpita ogni anno dall’influenza è quella con un’età compresa tra gli 0 ed i 14 anni.
  • Quasi il 60% dei bambini di età compresa tra i 3 ed i 17 anni pratica uno sport nel proprio tempo libero.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Dottoressa in Scienze dell'Educazione e della Formazione