Le iniziative sostenibili nel mondo: le app che aiutano l’ambiente

Tra le iniziative sostenibili nel mondo, non possono non essere considerate le app che aiutano l’ambiente. Infatti, per acquisire nuove buone abitudini ecologiche lo smartphone può essere un valido alleato.

Le app che aiutano l’ambiente

Sempre più spesso si sente parlare di ecologia e sostenibilità. Tuttavia, in molti non sanno di preciso cosa fare per apportare un cambiamento positivo. Per combattere il cambiamento climatico e fare qualcosa di tangibile per la salvaguardia del pianeta non c’è bisogno di gesti eclatanti. Infatti, sono sufficienti piccoli gesti quotidiani, ripetuti nel tempo, che si possono comodamente imparare dal proprio smartphone con le app che aiutano l’ambiente.

Le iniziative sostenibili nel mondo le app che aiutano l'ambiente

Le iniziative sostenibili nel mondo le app che aiutano l’ambiente – shutterstock foto di My Ocean Production

GreenApes

GreenApes è una piattaforma social combinata con premi e giochi. L’app permette agli iscritti di condividere comportamenti virtuosi in favore dell’ambiente ottenendo in cambio premi reali grazie al guadagno dei punti, i cosiddetti  BankoNuts.

L’app oltre ad essere scaricabile in maniera gratuita su iOS e Android, è accessibile anche sul web dal sito ufficiale. Per di più, si può collegare ad altre app e servizi, sempre legati al mondo della eco-sostenibilità, inerenti la mobilità, i rifiuti, l’energia e le scelte di consumo, per consentire agli iscritti di accumulare sempre più punti in modo automatico.

TooGoodToGo

TooGoodToGo è un’app contro lo spreco di cibo. Infatti, a nessuno piace sprecare cibo, ma è una pratica così diffusa che a volte sembra sia una consuetudine quotidiana. Per ToGoodtoGo il cibo è semplicemente troppo buono per essere buttato. Così ha ideato un metodo per non sprecarlo tramite la tecnologia. Infatti, l’app aiuta a connettere le persone e gli esercizi commerciali che hanno degli invenduti o prodotti in scadenza. In questo modo il cibo, acquistato ad un prezzo ridotto, può finire sulle tavole, anziché in discarica, e avere nuova vita. Il risultato sono meno costi di smaltimento e meno cibo sprecato. Un doppio win!

Come “combattere” il Coronavirus con una buona alimentazione

Junker

Junker è l’app che aiuta gli utenti a differenziare i rifiuti! Quante volte è capitato di non sapere come differenziare bene i rifiuti? Junker è un’app intelligente che riconosce i prodotti e spiega come differenziarli nel modo corretto. Infatti, grazie ad una semplice scansione del codice a barre di un prodotto, l’app aiuta a conoscere in modo dettagliato tutte le normative del luogo in cui ci si trova relative alle differenti tipologie di rifiuti da gettare. Non a caso sono sempre di più i Comuni che hanno attivato il Portale della Differenziata di Junker che aiuta utenti e cittadini a non confondersi più.

AWorld

AWorld è una piattaforma che favorisce la cultura della sostenibilità attraverso un percorso di gamification che premia i comportamenti sostenibili come i risparmi di risorse naturali o di energia elettrica. Questi vengono valutati tramite un punteggio che, a fine giornata o a fine mese, indica quanto si sta contribuendo a salvare il pianeta. Inoltre l’app è pienamente integrabile nella piattaforma tecnologica di tutte le aziende, per creare così un modello unico sostenibilità comportamentale.

Greenleague

Greenleague è un’app di giochi all’educazione ambientale realizzata dal CONOU, Consorzio Nazionale per la Gestione, Raccolta e Trattamento degli Oli Minerali Usati. Questa è stata messa a punto con la consulenza scientifica di Legambiente e per la sua realizzazione ci si è ispirati alle app e ai social game più in voga. Tuttavia, i giochi offrono Green Tips, pillole informative, notizie e curiosità su temi come il risparmio energetico, la raccolta differenziata e l’economia circolare. In più, la preparazione dei giocatori è testata con dei quiz che fanno guadagnare punti e scalare le classifiche.

Orange fiber: le arance si trasformano in vestiti

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Negli ultimi 30 anni sono stati rilasciati in atmosfera più gas serra di quelli prodotti in tutta la storia precedente, provocando un innalzamento delle temperature medie di circa 1°C e una crescente instabilità del clima.
  • Le emissioni globali di gas serra continuano a crescere, malgrado gli ammonimenti degli scienziati e gli sforzi delle Nazioni Unite, che hanno spinto 188 Paesi a ratificare l’Accordo di Parigi sul clima, impegnandosi a fare di tutto per limitare il surriscaldamento entro il limite di 1,5 gradi centigradi o al massimo di 2 gradi.
  • 73 Paesi del mondo, compresa l’Unione Europea, si sono impegnati ad azzerare le proprie emissioni nette entro il 2050, mentre la Cina punta ad arrivarci entro il 2060. Gli Stati Uniti, che sono il Paese con le emissioni cumulate più alte (400 miliardi di tonnellate complessivi, ovvero un quarto di tutte le emissioni causate dalle attività umane dal 1750 ad oggi), si sono appena ritirati dall’Accordo di Parigi.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.