Vai al contenuto
Tettoie in legno - un angolo protetto in giardino

Tettoie in legno: come realizzarle e quali permessi servono

Condividi L'articolo su

Le tettoie in legno sono manufatti molto versatili che possono avere vari utilizzi. A secondo delle loro caratteristiche, le tettoie possono essere realizzate senza bisogno di titolo edilizio.

La tettoia in legno può essere costruita in giardino o in terrazza. Chi ha un minimo di competenze di fai te e con le dovute attenzioni, può realizzare questo manufatto anche da solo. Le tettoie in legno possono risultare utili per creare un pergolato in giardino, un ricovero per gli attrezzi, per il parcheggio dell’auto o più semplicemente per ripararci nell’ingresso di casa.

Quello che devi sapere sulla tettoia in legno

La tettoia è una costruzione il cui scopo è quello di coprire la superficie sottostante definendo così un ambiente protetto ma comunque aperto, almeno su tre lati.

Si definisce come una struttura semplice, composta da uno o più spioventi, che a loro volta possono essere poggiati su pilastri o a sbalzo rispetto a un muro perimetrale.

Le dimensioni della struttura possono essere varie, a seconda dell’utilizzo previsto per la nuova tettoia. Nel caso di una villetta, la tettoia piccola può essere quella utile a coprire l’ingresso alla casa. Ma lo stesso tipo di manufatto, può avere dimensioni più importanti, se ad esempio si è deciso di costruirla come ricovero per la macchina. In quanto nuova costruzione, per realizzare la tettoia può essere necessario richiedere il permesso al proprio Comune di residenza.

Secondo la giurisprudenza però, la realizzazione di questo manufatto può anche rientrare nell’edilizia libera, a condizione che la tettoia rispetti determinate caratteristiche. La tettoia in legno deve innanzitutto essere amovibile e quindi non prevedere alcun tipo di ancoraggi al suolo. Pertanto se si deve costruire una tettoia in legno con basamento in cemento questa avrà sicuramente bisogno del permesso.

Per amovibile infatti si intende che la tettoia non deve essere fissata né al pavimento, né alla pareteOltre alla struttura e al tipo di ancoraggio, anche le dimensioni della tettoia sono importanti per determinare se serve o meno il permesso a costruire. A livello dimensionale, una tettoia, per poter essere costruita senza permessi, non deve essere superiore al 20% del volume dell’unità principale.

 

Tettoie: serve il permesso per costruirle?

Realizzare una copertura in legno per il giardino e non solo

Qualora una tettoia presenti le caratteristiche di una struttura fissa, bisogna chiedere titolo abilitativo alla costruzione. Realizzarla senza autorizzazione rappresenta un reato, un abuso edilizio a cui farà quasi certamente seguito la demolizione del manufatto.

Se una tettoia in legno è ancorata a terra e non è amovibile, viene letta come una costruzione che aumenta sia il volume che la superficie dell’abitazione su cui insiste la pertinenza dove viene costruita. Per poter costruire una nuova tettoia si dovrà presentare una SCIA al Comune con il relativo progetto.

Una tettoia in legno è ideale per qualsiasi tipo di utilizzo. Il legno è un materiale leggero che può essere usato in qualsiasi contesto e stile. Perfetta come copertura per l’auto, ricovero per gli animali o molto più semplicemente per proteggersi dal sole nei momenti di relax a bordo piscina o nel terrazzo.

Tettoie in legno- i modelli di tendenza
Tettoie in legno: come realizzarle e quali permessi servono – Pexels Foto di Max Vakhtbovych

Materiali e caratteristiche costruttive

Il tipo di legno usato per questo tipo di costruzioni è solitamente il legno lamellare di abete o pino resistente e difficilmente alterabile. Tuttavia il legno necessita di trattamenti specifici, come oli impermeabilizzanti, per la cura del legno e per aumentare l’isolamento dalle piogge e dall’irraggiamento solare.

Quando si costruiscono le tettoie con strutture più complesse, ossia dotate di piastri e colonne, capita che al legno si affianchino altri materiali, come cemento, pietra o mattoni.

In alcuni si può anche realizzare la copertura da rivestire con tegole, mattoni o pietre a vista. Una scelta estetico, che allo stesso tempo aumenta anche la resistenza del manufatto.

Il costo di una tettoia in legno varia a seconda della dimensione della tettoia, del materiale usato e del tipo di progetto che si intende realizzare. In linea di massima una tettoia di piccole dimensioni ha un costo di 450 euro ma costruzioni più complesse e grandi possono costare anche tra i 900 e i 1.200 euro.

Quali lavori in edilizia si possono fare senza permessi?

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo l’Osservatorio mensile Findomestic di giugno 2022, per quanto concerne l’intenzione all’acquisto degli italiani nell’area del tempo libero si registra un – 9,4% per le spese da dedicare al fai-da te.
  • Negli ultimi anni il settore fai da te è cresciuto molto, al punto tale che si parla di un settore con un giro d’affari di circa 11 miliardi.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News