Vai al contenuto
Prodotti biologici in Toscana

Prodotti biologici in Toscana: le principali 10 aziende bio toscane

Condividi L'articolo su

Prodotti biologici in Toscana

Prodotti biologici in Toscana – Ecco le principali 10 aziende bio Toscane il cui desiderio è quello di fare incontrare il turista e la campagna biologica toscana, caratterizzata da cibo biologico di qualità.

Le principali 10 aziende bio Toscane

La Toscana è una regione bio. Qui le aziende biologiche esistono prima che il biologico divenisse una moda in tutta Italia.

Ecco le principali 10 aziende di prodotti biologici in Toscana che hanno scelto di essere biologiche per vocazione, per tradizione, e soprattutto per qualità. E che si danno un gran da fare nella rivoluzione del biologico, del biodinamico, dell’agricoltura naturale e del km0.

  1. Fattoria La Maliosa
  2. Poggio di Camporbiano
  3. Blommig Garden
  4. Birrificio Oltrarno
  5. Genuine Tentazioni
  6. La Girandola
  7. Apicoltura Cristofori
  8. Casa Ercole
  9. Il Civettaio
  10. Podere il Poggiolo
Prodotti biologici in Toscana
Prodotti biologici in Toscana le principali 10 aziende bio toscane – shutterstock di pixel creator

1. Fattoria La Maliosa

Fattoria La Maliosa è un’azienda agricola certificata biologica dal 2010 che si estende su circa 165 ettari nella Maremma collinare composti da Vigneti, uliveti, terreni seminativi e boschi per una produzione artigianale di vini naturali, con Metodo Corino, l’unico processo di produzione di uva e vino “naturale” brevettato in Italia, olio di oliva extravergine e miele. Inoltre, il progetto è basato sulla scelta della qualità, della bellezza e della salubrità ambientale nel rispetto sia del territorio, sia dei clienti sempre più attenti e consapevoli. 

2. Poggio di Camporbiano

Poggio di Camporbiano è un modello di agricoltura sostenibile in Toscana. L’azienda agricola biologica a ciclo chiuso è attiva dal 1988. È stata creata e condotta da persone che si sono dedicate all’agricoltura biologico-biodinamica prima del suo grande boom economico. Infatti, ha l’obiettivo di offrire cibi vitali, genuini, privi di residui e prodotti artigianalmente.

L’Azienda Agricola garantisce con il suo marchio che i propri prodotti sono ottenuti esclusivamente dalle colture e dagli animali presenti in azienda. Gli animali che mangiano solo fieno, erba, orzo e crusca concimano i campi con il letame. Sui campi concimati sono coltivati i cereali, da cui viene realizzata la farina e anche il pane. L’obiettivo è non specializzarsi, ma diversificare, come si faceva una volta.

È infatti convinzione dell’azienda che, oltre alle varie certificazioni e marchi, quello che più conta per una sicura garanzia di affidabilità sia coltivare e allevare con coscienza e in prima persona.

3. Blommig Garden. Confetture biologiche e fattoria didattica a Firenze.

Blommig Garden è il progetto della giovane Violetta Gallotti, che nella sua Fattoria didattica alle porte di Firenze produce confetture biologiche e sperimenta con le erbe aromatiche. Le confetture biologiche guardano ai sapori del passato e alle marmellate dei nonni. Infatti, la base di partenza comprende semplicemente 2 elementi, zucchero e limone. Invece, come fattoria didattica, rappresenta un luogo in cui degustare prodotti tipici e genuini come formaggi e prodotti locali in mezzo alla natura.

4. Birrificio Oltrarno. Birra biologica e zafferano BIO dalle colline fiorentine.

L’azienda agricola biologica è nata passione e amicizia. Oggi si prende cura di un terreno di 9 ettari immerso nel verde della collina fiorentina di Marignolle, a pochi metri dalle trecentesche mura di Porta Romana, dove viene anche realizzato lo Zima di Firenze, lo zafferano rosso delle colline fiorentine. La birra del birrificio Oltrarno è 100% artigianale e biologica, prodotta interamente con orzo e luppolo non trattati. L’obiettivo del birrificio è quello di produrre birre che siano vera espressione del territorio toscano. Infatti, il luppolificio è stato realizzato utilizzando varietà pregiate e aromatiche come Cascade e Chinook.

Prodotti biologici in Valle d’Aosta: le principali 10 aziende bio valdostane

5. Genuine Tentazioni

Genuine Tentazioni, più che un’azienda agricola biologica è una biscotteria artigianale biologica! È un progetto che nasce nel 2010 e trova le sue radici nella grande passione di Silvia Torriglia. Il laboratorio di Prato è specializzato nella produzione di biscotti naturali e snack salati di alta qualità, certificati bio. Questi sono ottenuti unicamente dalla lavorazione artigianale di materie prime naturali. Ingredienti come farine macinate a pietra, lievito madre, zucchero di canna non raffinato, spezie e dolcificanti biologici, sono la base delle ricette da cui nascono le gustose “genuine tentazioni”. Tutti i prodotti da forno sono acquistabili direttamente al laboratorio di Prato o presso negozi specializzati dislocati in alcuni tra i più importanti centri storici d’Italia. Oggi, Genuine Tentazioni oltre ad essere presente nei mercatini biologici della Toscana, offre anche la possibilità di ordinarli a casa con un semplice click.

6. La Girandola

La Fattoria bio-didattica La Girandola è un’azienda a conduzione famigliare che si trova a Magliano in Toscana, un comune della provincia di Grosseto, una delle zone più belle della Maremma. È composta da 16 ettari di frutteti e ortaggi coltivati esclusivamente con metodi biologici. Pertanto, la famiglia, da tre generazioni è attenta alla qualità e alla tradizione dei prodotti toscani. Infatti, si focalizza sulla salvaguardia dell’ambiente circostante grazie alla coltivazione di varietà di piante autoctone a rischio di estinzione.

Come fattoria bio didattica organizza progetti educativi e percorsi con le scuole per favorire l’avvicinamento dei bambini al mondo rurale e agricolo, alle sue peculiarità e bellezze. Giornate e percorsi incentrati sulla pedagogia del fare e quindi sull’esperienza diretta in campo che riguardano la raccolta delle olive, l’orto, la semina, lavorazione del pane sono all’ordine del giorno.

7. Apicoltura Cristofori

L’attività dell’apicoltura Cristofori si svolge a Vinci, città natale del celebre Leonardo, dove da più di trenta alleva sciami e produce miele di grande qualità. Nel pieno rispetto delle tradizioni artigianali lavora con il metodo di produzione biologico, senza uso di sostanze chimiche e con un’attenzione particolare al rispetto dell’ambiente e delle api stesse. Inoltre, l’azienda è inserita nella rete delle fattorie didattiche. Ospita scuole, gruppi e chiunque abbia interesse a degustare i vari mieli di acacia, castagno, millefiori, sulla e melata di bosco, oltre alla produzione di pappa reale e polline.

8. Casa Ercole

Nell’azienda agricola Casa Ercole tutti i prodotti, l’olio, la frutta, gli ortaggi ma anche le piante aromatiche e ornamentali sono ottenuti esclusivamente con metodi biologici. L’azienda oltre all’olio di oliva che profuma di erba fresca e rimane verde brillante per oltre un anno, produce marmellate di mele cotogne e di more di rovo. E tante piccole piante aromatiche dal sapore intenso.

La fattoria è piccola, i proprietari lavorano personalmente il fondo. Tuttavia, Casa Ercole è anche un posto vocato all’agriturismo per la bellezza del suo paesaggio. Tutti gli alloggi sono stati oggetto di restauro conservativo e dotati di ogni moderno comfort. Qui, le dolci colline si susseguono a perdita d’occhio fino a svelare le bianche torri di S. Gimignano ed oltre. Inoltre, i punti di sosta per riposare, leggere, e ammirare la natura in assoluta tranquillità sono molti.

9. Il Civettaio

L’Azienda Agricola il Civettaio in zona Montecucco d.o.c. si espande su 30 ettari di terreno tra vigneti, oliveti e bosco, che beneficiano di un clima particolare, quello della Maremma toscana. Qui grazie alla coltivazione biologica nascono vini e oli extravergini che provengono solo da uve e olive di produzione aziendale. Inoltre, dall’allevamento brado biologico di Cinta Senese si ottengono genuini salumi.

L’azienda offre anche ospitalità in splendido agriturismo in un podere maremmano del ‘700 che conserva intatto il fascino della terra maremmana.

10. Podere il Poggiolo

L’azienda agricola Podere il Poggiolo si estende per 9 ettari, di cui 0,6 di vigna e 3,5 di oliveto. Invece, il resto è adibito alla coltivazione della frutta. Inoltre, per la ristorazione degli ospiti, è stato creato un apposito orto per la produzione di ortaggi tipici toscani e 1 pollaio con galline mugellesi, di razza autoctona.

Alessandro in prima persona segue tutti i processi produttivi, dalla coltivazione in campo alla lavorazione e trasformazione del prodotto, creando così con tanta passione “SOGNO”, l’olio extra vergine di oliva dal sapore e dalle proprietà organolettiche eccezionali. Inoltre, nella cantina aziendale nasce “TERZOMO”, il vino rosso da tavola, prodotto della spremitura dei grappoli di uve biologiche, senza nessun altro componente aggiunto.

Prodotti biologici in Piemonte: le principali 10 aziende bio piemontesi

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • La Toscana non sempre è stata caratterizzata da agricoltura biologica. Infatti, come tutte le altre regioni italiane, ha risentito del periodo tra gli Anni ’60 e i ’90 e del dissennato uso di prodotti pesticidi e fertilizzanti che hanno rivoluzionato le tradizionali pratiche agrarie con l’abbandono e l’estinzione di molte varietà locali e tradizionali.
  • Più volte Tuscany People è stata a Bolgheri, uno dei grandi territori toscani d’elezione del vino, in cui esiste un profondo rispetto per la propria terra e il proprio ambiente: non molti sono certificati, per ragioni di opportunità, ma almeno l’80% dei viticoltori praticano il biologico o addirittura il biodinamico di fatto.
  • Secondo i dati Istituto Nazionale di Statistica del 2015 nel nostro Paese si contano 520 ettari coltivati a nocciolo, di cui 68.600 in produzione.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News