La Favola Incantata: creazioni artigianali e non convenzionali per la casa post Pandemia

La redazione di Habitante ha incontrato Raffaella Ieva di La Favola Incantata per commentare i dati dell’Osservatorio dell’Habitat e scoprire come la Pandemia ha cambiato gli abitanti e le case

L’Osservatorio dell’Habitat, nato con l’obiettivo di analizzare le esigenze informative su come si stiano evolvendo i bisogni e le abitudini degli abitanti italiani, anche in seguito alla Pandemia, ha condotto con Business Intelligence Group un’indagine su un campione rappresentativo della popolazione italiana, che fotografa il vissuto della casa durante e dopo il Covid-19.

La Favola Incantata è un progetto pensato da una piccola impresa familiare con la passione per il web e per gli oggetti realizzati a mano. Un laboratorio creativo che sceglie il web per presentare i suoi prodotti, creazioni esclusivamente artigianali e non convenzionali.

Buongiorno Raffaella, dall’Osservatorio dell’Habitat emerge che la Pandemia ha avuto un forte impatto sui nuovi bisogni e stili di vita degli abitanti italiani. Il lockdown ha imposto un freno ai ritmi abituali: l’essersi fermati ha dato modo di godere maggiormente dell’ambiente domestico, ma anche di rendere più coscienti riguardo ai lavori da fare o da programmare. La casa è diventata il luogo della famiglia, della tranquillità e sicurezza. È anche il luogo fisico di cui prendersi cura, è un ambiente da abbellire per rendere più bello e confortevole l’abitare. Come ha risposto la vostra azienda e questi cambiamenti?

La pandemia ha costretto alla permanenza nell’ambiente domestico, ma è anche vero che per molti il lavoro è stato penalizzato tranne per chi ha potuto lavorare in smart working. Detto ciò, possiamo tranquillamente affermare che il nostro lavoro ha avuto un picco notevole sul web.

La Favola Incantata

La Favola Incantata

La convivenza in spazi limitati per tutta la giornata ha reso necessario riorganizzare alcuni ambienti. Il lockdown, dando una maggiore centralità alla casa, l’ha resa una priorità assoluta per il 13% della popolazione e l’ha resa importante per oltre l’80% degli intervistati. La vostra azienda ha notato questa sorta di “cambio di rotta” diventando spettatore di un aumento nelle vendite e spettatore di acquisti che sono cambiati in relazione a quanto osservato?

Certamente la permanenza nell’ambiente domestico ha prodotto un inaspettato e piacevole cambio di rotta nella vita quotidiana e per tanti motivi siamo stati spettatori ed attori di una nuova realtà.

Le vendite online si sono moltiplicate in maniera esponenziale e nello specifico si è appreso che molti articoli (nel nostro caso) artigianali sono tuttora rivolti a rendere più bello e confortevole, più curato, lo spazio abitativo.

Smart Working e nuove abitudini di consumo con il digitale. Il 38% degli abitanti è stato in Smart Working negli ultimi 2 anni. Tra loro il 17% è già rientrato a lavoro, mentre il 21% è ancora coinvolto nel lavoro da casa. Anche chi rientrerà, continuerà ad alternare lavoro domestico e lavoro in sede. Dall’Osservatorio è emerso che a seguito del fenomeno dello Smart Working, più della metà degli intervistati ha fatto acquisti tramite e-commerce in modo più frequente rispetto al pre-Covid. La vostra azienda ha notato un aumento degli ordini online? Qual è stato, in percentuale, l’incremento delle vendite sul vostro e-commerce?

Come già detto le vendite online si sono moltiplicate ed in particolare in percentuale più del 50%. Il lavoro artigianale si svolge prevalentemente in bottega con attrezzi vari e tanta passione per la creatività pertanto sul sito appaiono foto che invitano i visitatori virtuali ad apprezzare e/o a comprare cose per rendere bella la propria casa o prodotti da regalare.

6 italiani su 10 hanno avuto tempo e modo di praticare il fai da te durante la pandemia. I 2/3 tra chi ha praticato bricolage ha anche imparato cose nuove e quasi la totalità di loro continuerà a praticare il fai da te anche in futuro. È emerso infatti che il fai da te occupa saldamente la 4° posizione nel ranking delle attività che si svolgeranno in casa a fine pandemia insieme al gardening. Cosa pensa la vostra azienda a riguardo?

Innegabile è che la pandemia ha incrementato in ciascuno di noi la voglia di praticare il bricolage poiché la permanenza in casa è diventata ad un certo punto noiosa.

Il giardinaggio ha preso una buona posizione come hobby. Ma in testa resta il bricolage.

Oltre agli spazi interni anche quelli esterni sono stati quindi sfruttati per un cambio di destinazione o abbelliti per poterne fare un maggiore uso. Come questo ha influito, secondo voi, sugli acquisti per la casa?

Ovviamente gli stili di vita sono cambiati e così anche le spese si sono orientate verso i prodotti per le piante  da appartamento o giardino così come acquisti per rendere più confortevole e gratificante la vita in casa ad esempio home decoration (dietro porta, tovagliati personalizzati, cuscini vari e tanto altro).

Un dato importante: italianità, qualità e risparmio sono diventate le parole chiave dei consumi post Covid. Come gli italiani, dopo il Covid, stanno approcciando agli acquisti?

Il Made in Italy è sempre stato un fiore all’occhiello dell’economia italiana tanto più è ricercato adesso con particolare attenzione alla qualità dei prodotti utilizzati. Il rapporto qualità – prezzo è importante per invogliare l’acquirente.

Le iniziative sostenibili nel mondo: lo shopping dal web torna nei negozi

Dall’indagine, risulta importante anche la sostenibilità dei prodotti. Come la vostra azienda si colloca in quest’ottica? La vostra è un’azienda che può definirsi sostenibile?

Essere sostenibili oggi è prioritario per aderire al concetto di green economy per cui come artigiani possiamo definirci senza dubbio sostenibili.

La Favola Incantata

La Favola Incantata

Per ultimo, dallo studio, risulta relativamente importante anche l’accessibilità via web. La vostra azienda è in grado di garantire una buona fruibilità del sito, facilità nell’acquisto e tutti quei servizi che possono rendere easy l’acquisto online?

L’acquisto sul web è diventato easy dalla pandemia in poi e tutte le aziende operano in questo modo con siti che offrono visibilità e servizi vari per acquisti sempre più veloci e sicuri. Nel nostro caso ci siamo attrezzati in tal senso e siamo presenti on line su www.lafavolaincantata.it.

Grazie per il tempo dedicato.

Written by