Salvador Dalí arriva a Matera – le opere del maestro a cielo aperto

Matera, capitale europea della cultura 2019, e ormai nuovo crocevia d’espressione d’arte, ospita dal 2 dicembre la collezione di uno degli esponenti del surrealismo più famosi del mondo: Salvador Dalí. Un modo per unire due modi di vedere il mondo, architettura e arte. Scopri quali opere e dove trovarle.

mostra salvador dali Matera

Source: colibrimagazine.it

Salvador Dalí: “Sto arrivando!”

Il primo annuncio proviene da alcuni manifesti gialli, disseminati per tutta la città già negli ultimi giorni, dove la rappresentazione dell’artista ci comunica il suo arrivo con la scritta “Sto arrivando!”. Matera, la terza città più antica del mondo dopo Aleppo e Gerico, oggi mostra che architettura neolitica e arte moderna surrealista possano convivere creando un nuovo panorama d’arte spettacolare e privo d’età.

La mostra delle opere del surrealismo di Dalí per le strade di Matera, nominata “Salvador Dalí – La persistenza degli opposti”, in esposizione dal 2 dicembre è un percorso all’aperto che mostra circa 200 opere del maestro sparse per l’intera città.

Ideologicamente la mostra non nasce solo dall’idea di esporre le opere, ma di affrontare anche temi come la metamorfosi, il tempo e, logicamente, realtà e surrealismo. Sono concetti troppo astratti per essere intesi attraverso le parole. In questa mostra concepita come un’esperienza da vivere direttamente, ogni tematica affrontata dal genio di Dalí sarà ampiamente spiegata da ologrammi, proiezioni 3D, video mapping e realtà virtuale ritrovando così la costante persistenza degli opposti di territorio antico e tecnologia evoluta.

opera salvador dali

Ph: Annamaria Cerone

 

 

La collezione di Salvador Dalí

L’idea è stata partorita dal presidente di Dalí Universe, Beniamino Levi. Dalle opere e le installazioni più importanti, esposte nelle piazze o come decorazione dei vicoli, a quelle minori, concentrate nei siti rupestri di Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci.

Sono già in corso d’opera i lavori di allestimento per le opere più importanti come un Orologio molle conservato al Museum of Modern Art a New York, dedicato all’opera La persistenza della memoria, esposto attualmente in via Madonna delle Virtù e presso San Nicola dei Greci.

L’orologio non è l’unica grande installazione che troviamo in giro. All’ interno di Piazza Vittorio Veneto troviamo un enorme Elefante dalle zampe lunghe e sottili simili a quelle di una giraffa, elemento altamente monumentale e spettacolare. Allo stesso modo non si può non notare l’eccezionale eleganza della Ballerina sul pianoforte esposta in Piazza San Francesco.

opera dali matera

smartcapture

Ph: Annamaria Cerone

Salvador Dalí – La persistenza degli opposti, un nome ideale per una mostra del genere. Grande architettura e grande arte riunite in un percorso alla scoperta di ciò che si nascondeva nella mente del grande maestro. Essere presenti è surreale, mancare è irreale.

Leggi anche : “Arte liberata in mostra a Palazzo Litta”