Perché Instagram ha cambiato il mondo del turismo

Instagram e il mondo del turismo: le scelte di viaggio si fanno sui social

Il mondo del turismo sta cambiando profondamente, per gli abitanti italiani e di tutto il mondo. Con la diffusione dei social media il sistema turistico ha visto l’affermarsi di sempre più abitanti viaggiatori informati e consapevoli, che mettono il viaggio in cima alla lista dei propri hobby: il viaggio rappresenta, soprattutto per i Millenials, un obiettivo di vita.

Il viaggio consapevole è una risposta agli strumenti che i social offrono: le recensioni, il fenomeno dei travel blogger sono solo due tra i numerosi servizi messi a disposizione per studiare al meglio le mete per il prossimo viaggio. Oggi, ai tempi in cui tutto (o quasi) ruota attorno ai social, con Instagram tutti siamo potenziali ambassador di ogni monumento, località e attività commerciale o artigianale con cui ci troviamo a contatto.

intermundial.it

Instagram: strumento per scegliere le destinazioni delle vacanze

A rilevarlo è un sondaggio realizzato per l’industria dei viaggi: è proprio Instagram ad essere utilizzato, nel turismo standard, come strumento per conoscere e scegliere la destinazione da raggiungere nel 48% dei casi e nel 35% dei casi gli abitanti  lo utilizzano per scoprire nuovi posti da visitare.

Perché Instagram viente utilizzato per scegliere la mete delle vacanze?

Perché gli ambassador sono proprio le persone di cui ti fidi: nella piattaforma social a condividere foto dei viaggi che ti ispirano sono i tuoi amici, i tuoi familiari, i tuoi colleghi, i tuoi follower o semplicemente persone che segui; le stesse che, in qualche modo, ti stanno influenzando.  E di questo fenomeno potentissimo e sempre più diffuso, Instagram se ne è accorto e lo ha valorizzato, facendo nascere un vero e proprio mercato tra il turismo e i social. Ecco spiegato il perché i diversi Brand negli ultimi tempi hanno virato verso campagne e contenuti più umanizzati, visivamente accattivanti e puntando sulla voglia di viaggiare e conoscere che fa parte di ciascuno di noi.

Abbiamo assistito, così, al decadimento delle brochure di viaggi cartacee e al decollo assoluto di un “turismo umanizzato”. Instagram si è trasformato da canale Social a guida personale, un piccolo ufficio del turismo, diventando quasi l’agente di viaggio dei giorni nostri. La sua base mensile di 400 milioni di utenti attivi è interessante per le aziende (e non solo) e tra tutti vince chi risponde alle nostre aspettative, soddisfa i nostri bisogni e ci mostra i contenuti per noi più allettanti e desiderabili.

Ecco alcuni profili di Instagram tra i più seguiti per i consigli di viaggi:

beautifuldestinations

theprettycities

wearetravelgirls

E tu, ti farai ispirare per i prossimi viaggi accedendo all’App di Instagram?

SE TI È PIACIUTO L’ARTICOLO  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it