Come tenere la casa in ordine con stile e semplicità

Come tenere la casa in ordine e trovare il posto giusto per ogni cosa?

Fissare un gancio per le chiavi vicino alla porta, procurarsi dei contenitori per i libri dei ragazzi, acquistare uno svuota tasche per non perdere il cellulare, trovare delle ceste per riporre cosmetici e asciugamano in bagno. Tutto questo può migliorare l’organizzazione domestica? Ebbene, la risposta è sì.

Il modo per avere una casa più ordinata è trovare il posto giusto per ogni cosa.

Un porta vasi utilizzato per sostenere una pila di libri, però, deve essere funzionale quanto decorativo: ecco che la necessità di ordinare si coniuga al gusto per il bello.

Nell’adattare gli oggetti quotidiani alle mille esigenze della vita domestica, bisogna essere creativi, fantasiosi. Per tenere la casa in ordine è importante capire come e dove posizionare un determinato oggetto, non con soluzioni banali, ma con idee versatili che riguardano il nostro modo di vivere oggi. Dagli oggetti che ci piacciono a quelli invece più utili: siamo circondati da cose che dobbiamo selezionare e raccogliere per poter mantenere un certo ordine.

Come tenere la casa in ordine? Riporre vuol dire anche esporre

Gli oggetti di uso comune nelle nostre abitazioni non vanno obbligatoriamente nascosti in un armadio o riposti nello sgabuzzino: se mostrati con classe, essi, possono diventare parte integrante di un ambiente, complemento, decoro, abbellimento. Indubbiamente, un locale ordinato, comunica serenità ed equilibrio, ma l’ordine non deve svantaggiare le necessità e le comodità della persona.

Oggi si hanno a disposizione soluzioni originali e funzionali che permettono di tenere la casa in ordine e di sfruttare, a nostro vantaggio, ogni centimetro disponibile, per ottenere il tanto desiderato “tutto in ordine”.  Perché un nido organizzato, aumenta la percezione visiva dello spazio intorno a noi. Basta dare sfogo alla creatività, farsi ispirare dalle numerose proposte di esperti dell’interior e scoprire così idee originali e ingegnose per mantenere l’ordine in casa, dalla cucina al bagno, dall’ingresso al garage.

Come tenere la casa in ordine in ogni ambiente, ecco qualche idea

L’ ingresso

L’ingresso è il biglietto da visita in un’abitazione. Spesso si presenta come il locale più disordinato perché di passaggio. Qui si accumula di tutto: chiavi, zaini, occhiali, borse, cappotti, posta. Cosa fare:

  • Metti all’entrata una scatola, uno svuota tasche o un piccolo cesto dove depositare tutto quello che hai in mano quando arrivi a casa.
  • Disponi, per ogni familiare, un appendiabiti per le giacche: tutto il resto va nell’armadio, in camera.
  • Prevedi un mobiletto chiuso per borse e caschi da moto.

La zona bagno

Per tenere il bagno igienicamente pulito ed ordinato, occorre che ogni oggetto, creme, spazzolini, accappatoi, abbia un posto preciso. Cosa fare:

  • Se non hai spazio per un armadietto chiuso, usa un contenitore di vimini per raccogliere cosmetici e creme così da non averli sparsi sulle mensole.
  • Per tenere i rotoli di carta igienica di riserva, infilali in uno o più vasi da fiori a base rotonda, trasparenti: sistemali in un angolo e ti accorgerai in tempo quando la scorta sta per finire.
  • Per ogni componente della famiglia crea un angolino per la routine del mattino: crema e make-up per te, rasoio e dopobarba per tuo marito, dentifricio alla frutta per i bambini. Basta suddividere in tre una mensola vicino allo specchio.

come tenere il bagno ordinato

La cucina

La cucina è la parte della casa più vissuta e va gestita con cura perché è lo spazio che contiene beni che non devono andare sprecati. L’obiettivo principale, quindi, è mettere in pratica una corretta disposizione dei cibi. Cosa fare:

  • Applica nella dispensa alcune etichette con una data di scadenza mensile, in modo da regolarti a colpo d’occhio e attacca sul frigo, con una calamita, la lista di cosa c’è in freezer, in tal modo, eviterai gli accumuli e saprai sempre cos’hai in casa.
  • Conserva alimenti, confetture, verdure sott’olio, in barattoli esteticamente piacevoli: saranno funzionali e allo stesso tempo decorativi.
  • Le confezioni di acqua minerale intralciano e non sono carine da vedere: mettile nel ripostiglio, prendine solo una alla volta e, all’arrivo degli ospiti, versa il contenuto in una brocca.
  • Tieni a portata di mano gli oggetti che utilizzi con più frequenza. Per esempio, poni la pentola della pasta nel pensile più in basso, ma lascia i calici di cristallo sul ripiano più in alto. Lascia la macchina del caffè in bella vista, ma se ne bevi poco, trovale una posizione più nascosta.
  • Prepara un cestino con dentro l’occorrente per la colazione: biscotti, cereali, miele. Al mattino basterà semplicemente tirarlo fuori dalla dispensa e metterlo in tavola.

tenere in ordine il ripostiglio

ordinare la casa

L’armadio

Come tenere la casa in ordine senza avere un armadio sistemato a regola d’arte?

È bello aprire il guardaroba e trovare tutto a colpo d’occhio, ma per farlo occorre organizzarsi. Suddividilo in scomparti e ricorda di dedicare il giusto spazio a capi d’abbigliamento e accessori. Cosa fare:

  • Le borse vanno sistemate in contenitori di plastica trasparente così da averle tutte quante sott’occhio. Disponi le scatole in base alla frequenza d’uso.
  • Spesso l’armadio è troppo buio e tu prendi solo i capi più visibili: esistono dei led a batteria da applicare all’interno, essi si accenderanno all’apertura delle ante.
  • Usa dei divisori per i cassetti: puoi anche realizzarli tu, con strisce di cartoncino. Sono perfetti per calzini, cinture, gioielli, accessori e quant’altro.

Il ripostiglio

Lo sgabuzzino è uno spazio fondamentale per mantenere la casa in ordine. I ripiani risultano più funzionali rispetto ai mobiletti: avrai maggiore possibilità di modificare la sistemazione interna in futuro. Cosa fare:

  • In un barattolo di metallo raccogli martello, pinze, cacciavite: sarà molto più facile trovarli e non dovrai necessariamente tirare fuori ogni volta la cassetta degli attrezzi, più pesante e ingombrante.
  • Arrotola cavi e cavetti, fissali con dello scotch e scrivi sopra di cosa si tratta: USB, scart, collegamenti per la stampante.
  • In un angolo crea una “centrale carica batterie” dove tutta la famiglia può collegare a un’unica ciabatta Tablet, cellulare, lettore mp3 e altri apparecchi.
  • Nella zona dedicata alle scarpe, rivolgi verso di te, per ciascuna, una punta e un tacco: ingombreranno meno e le vedrai bene, scegliendo con rapidità quelle più  adatte al tuo look.
  • Compatta tutto l’occorrente per le pulizie (spugne, guanti, detersivi) in una bacinella. Avrai sempre a portata di mano tutto quello che serve. Non riempire le mensole con decine di flaconi: per una casa igienicamente pulita bastano pochi prodotti.
  • Prepara la “scatola dei ricambi” dove terrai lampadine, pile e viti (chiuse in barattolini di vetro, come quelli delle marmellate), così saranno pronte all’uso.

La camera dei bambini

La camera dei più piccoli è spesso, se non sempre, in disordine. I giocattoli, i libri, in generale gli oggetti dei bambini sono tra gli articoli più difficili da riporre. Cosa fare:

  • Ciò che va utilizzato all’aperto (monopattino, palla, rollerblade) va sul balcone, in garage o nel ripostiglio: ingombra meno.
  • Fai la rotazione dei giochi. Secondo un recente studio, in media, la cameretta di un bambino contiene dai 100 ai 150 giocattoli. Impossibile usarli tutti. Portane la metà in cantina o in un’altra stanza e, per qualche mese, fai giocare tuo figlio con i restanti. Poi, reintroduci gli altri: li apprezzerà di più e, nel frattempo, la cameretta sarà più accogliente.
  • Fai preparare a tuo figlio delle etichette da mettere sui contenitori per i giochi. Scriverà o disegnerà il contenuto della scatola. Sentendosi responsabilizzato, userà i contenitori più volentieri. Ricorda però di sistemarli alla sua altezza.
  • Crea il “quartier generale dei compiti”: metti su un vassoio i quaderni, le penne, i libri. Se tutto è a portata di mano, si eviteranno continue distrazioni.

ordinare la camera dei bambini

Cosa possiamo utilizzare per tenere la casa in ordine, qualche oggetto indispensabile

Cestini. Pensa a quanti piccoli oggetti tieni in giro perché non dai loro una collocazione precisa: qualcuno ha inventato i cestini e li ha resi di gran moda nell’arredo! Dissemina contenitori in ogni stanza, ognuno con una funzione specifica, di colpo non avrai più oggetti in giro per la casa.

Raccoglitori. Documenti, bollette, ricevute: ogni foglio deve avere una sua collocazione. Cartelle e raccoglitori hanno la stessa funzione dei cestini e possono, in modo semplice e pratico, essere nascosti dentro uno scaffale o posti a vista su una mensola (in questo caso sceglili più carine!). Vedrai come sarà facile e veloce recuperare una ricevuta o l’ultima bolletta pagata.

Divisori per cassetti. I divisori per cassetti o contenitori a scomparto, leggeri e capienti, sono molto pratici e funzionali: ti aiuteranno a recuperare facilmente ogni oggetto e ad organizzare al meglio lo spazio disponibile, per tenere tutto in ordine, anche dentro gli armadi.

Mensole nelle nicchie. Prova a sfruttare al massimo eventuali nicchie presenti su una parete: inserisci mensole per creare comode scaffalature da utilizzare come libreria o guardaroba.

Ogni angolo della casa. Impara  a sfruttare ogni angolo della tua abitazione, anche il più piccolo! Con l’aiuto di un esperto artigiano potrai ottimizzare, per esempio, dei gradini trasformandoli in una funzionale scarpiera salva spazio.

Mobili su misura. Sfrutta al meglio le potenzialità della tua casa.  Un sottotetto, ad esempio, potrebbe rivelarsi un’inaspettata e preziosa risorsa di spazio.

 

Arriva il Professional Organizer e mette in ordine la casa

 

 Antonella Mangiaracina

Share Post
Written by

Dottoressa in Lingue Moderne per il Web - Interior Designer