Ottobre in Puglia: borghi, sagre e mostre

L’estate in Puglia è una garanzia per chi vuole trascorrere delle vacanze tra relax e divertimento, un mix tra mare, passeggiate e feste di ogni genere, ma cosa fare se si decide di trascorrere qualche giorno di ottobre in Puglia?

Una terra tra oriente e occidente

La Puglia è la regione più a oriente d’Italia. Oltre 400 chilometri di lunghezza, circondata in gran parte dal mare, l’Adriatico bagna le coste ad est e lo Ionio quelle ad ovest, i due mari si incontrano all’estremo sud della Regione, a Santa Maria di Leuca, vicino al promontorio di punta Melisio, dove in alcuni giorni è davvero ben visibile lo spettacolo di colori creato dalle acque che si incontrano.

La terra di Puglia ha una vocazione naturale all’incontro tra popoli, il protendersi verso le coste Greche e Slave è come un invito. Nei secoli si sono mescolate esperienze e culture, hanno abitato e colonizzato la Puglia popolazioni provenienti dalla Dalmazia, Greci,  Bizantini e Turchi, ma anche popoli provenienti dal nord Europa come i Longobardi e i Normanni. Incontri pacifici oppure conquiste a suon di battaglie, che ancora oggi vengono ricordate in rappresentazioni storiche in più zone della Regione.

Una Regione costruita attraverso la storia di popoli che si sono incontrati e mescolati, lasciando tracce visibili tutt’oggi e che hanno generato caratteristiche uniche e tradizioni ancora vive.

Autunno in masseria credits Masseria Montenapoleone

L’autunno in Puglia

Ottobre in Puglia può riservare belle sorprese per chi ha ancora voglia di vacanza o per chi vuole approfittare del weekend per staccare la spina. Fino a metà ottobre sicuramente si potrà approfittare delle buone temperature per fare un tuffo al mare o godere degli ultimi raggi di sole passeggiando sul bagnasciuga.

Il periodo è ottimo anche per dedicarsi alle numerose escursioni proposte per scoprire il territorio pugliese, percorsi da fare a piedi o in bicicletta che vanno dal mare alla collina, alla scoperta degli insediamenti rupestri, grotte carsiche e ulivi secolari.

Borghi da visitare ad Ottobre in Puglia

Da nord a sud sono moltissimi i borghi da poter visitare durante il mese di Ottobre in Puglia, da Alberona (Fg), a Presicce (Le), passando per Maruggio (Ta) per arrivare a Cisternino, in provincia di Brindisi. Qui il 05 e il 06 ottobre si terrà la prima edizione del “Borgo infuocato”, un festival dedicato agli spettacoli con il fuoco, con la partecipazione di diversi artisti di strada che si esibiranno in performance tra scintille e fiamme. Ad accompagnare gli spettacoli musica e street food.

Maruggio
credits Borghi più belli d’Italia

Sagre

Ad Ottobre in Puglia non mancano gli appuntamenti con le sagre, il 04 ottobre in occasione della festa dedicata a San Francesco d’Assisi, a Castellana Grotte (BA) si svolgerà la Sagra della Frittella delle Castagne e dei Funghi, che inaugura l’autunno con i suoi prodotti tipici.

E ad Acquaviva delle Fonti, in provincia di Bari, dal 19 al 21 ottobre 2018, si terrà la 47esima edizione della Sagra del Calzone. La cipolla rossa di Acquaviva, un Presidio Slow Food, rinomata per la sua dolcezza, è elemento principe nella preparazione del calzone, una sfoglia di pasta stesa con il mattarello, farcita con cipolla e ricotta forte accompagnate da formaggio pecorino. Imperdibile per gli amanti dei sapori decisi.

Leo & Pipo @ PhEST, Festival Internazionale di Fotografia e Arte, Monopoli

Mostre ad Ottobre

Tra le cose da fare, non manca nemmeno la possibilità di visitare delle mostre. Arte contemporanea, capolavori del passato e mostre fotografiche, da Foggia ad Otranto segnalo tre appuntamenti:

Avanguardia Educata” mostra sulle opere di Ugo Nespolo inaugurata a settembre a Foggia, nella ‘Contemporanea Galleria d’Arte’ con la partecipazione dello stesso Nespolo. La personale accoglie circa 25 opere, tutte in acrilico ad intarsio su legno, che attestano la ricchezza e la versatilità dell’artista.

Phest, giunto alla terza edizione, è il festival di arte e foto in programma a Monopoli da settembre a novembre. Ventuno mostre in tutto: 14 di fotografia, 4 di arte contemporanea e 3 progetti tra speciali e site specific. Tra cui quello realizzato dal fotografo fiorentino Edoardo Delille che ha concentrato la sua attenzione sui porti, e i due progetti site specific Album – Archivio di Famiglia e Pino Pascali – Guardare il mare.

‘900 in Italia. Da De Chirico a Fontana, la mostra al Castello Aragonese di Otranto sarà visitabile fino al 21 ottobre 2018. Dalla Metafisica all’astrazione di Forma 1, dall’Informale alla Pop Art, dall’Arte Povera alla Transavanguardia, in mostra i maggiori movimenti che hanno costellato il ‘900 in un viaggio dalla Metafisica di Giorgio De Chirico alla Transavanguardia, teorizzata da Achille Bonito Oliva.