L’obiettivo del 2019? Stare bene con se stessi – Consigli pratici

2018: un anno alla ricerca della felicità – 2019: un anno pratico per stare bene con se stessi

Puntuale come un orologio svizzero, arriva l’appuntamento annuale con cui Google ripercorre da una prospettiva unica i momenti e le tendenze che hanno caratterizzato le ricerche degli abitanti italiani sul motore di ricerca nell’anno che si avvia ormai alla conclusione.  Il 2018 è stato un anno alla ricerca dell’equilibrio interiore: Google ci rivela che tra le ricerche principali è stato digitato come diventare migliori e come trovare del bene, per esempio “come essere un buon ballerino” o “le cose belle della vita”. Nel 2018 infatti, le ricerche contenenti la parola “buono”, in inglese “good”, hanno raggiunto i livelli più alti di sempre.

Questo dato è stato uno spunto per accompagnare i nostri lettori in un percorso non solo teorico, ma pratico di come rendere fruttuosi tutti quei messaggi motivazionali e propositivi di cui anche noi del team di Habitante siamo promotori.

8 consigli pratici su come stare bene con se stessi

  1. Individua i tuoi pregi e amali
  2. Individua i tuoi difetti 
  3. Chiediti scusa e impara la lezione
  4. Inizia a dire “Grazie” più volte
  5. Mettiti in gioco
  6. Fai la lista dei tuoi obiettivi smart
  7. Riduci all’essenziale
  8. Costruisciti la tua Oasi di felicità 

Individua i tuoi pregi e amali

Per stare bene con se stessi bisogna imparare ad amarsi e a scoprirsi più di quanto ci abbiano insegnato a fare. Non è semplice saper individuare i propri pregi, le proprie attitudini. Siamo stati abituati a “studiarci” e a comprendere i nostri talenti grazie ai voti scolastici, ma la vita ci insegna che abbiamo più pregi di quanto sembri dai primi banchi di scuola. Un atteggiamento positivo nei confronti di se stessi aiuta sicuramente a scoprirci, ma soprattutto a riscoprirci.

 

Consiglio pratico: prendi un taccuino o crea una pagina Word e prova a stilare la lista delle cose belle che hai fatto nel 2018. Individua quale lato del tuo carattere ti ha spinto a fare ogni cosa. Segnati tutte le caratteristiche positive del tuo essere e promettiti di replicarle nel 2019.

Individua i tuoi difetti 

Siamo esseri umani: facciamo tante cose belle, ma sbagliamo anche. Non è assolutamente strano che tu abbia commesso errori in questo anno appena terminato; anzi, se lo riconosci sei sicuramente a un buon punto. Per migliorare la propria vita, stare bene con se stessi, ma soprattutto con chi ci circonda, dobbiamo essere bravi a saper riconoscere i nostri difetti.

Consiglio pratico: prendi un taccuino o crea una pagina Word e prova a stilare la lista degli errori che hai commesso nel 2018. Individua quale lato del tuo carattere ti ha spinto a fare ogni cosa. Segnati tutte le caratteristiche che ti hanno spinto a sbagliare e promettiti di non ripetere gli stessi errori nel 2019.

Chiediti scusa e impara la lezione

Individuare i propri sbagli è segno di grandezza d’animo e maturità, ma attenzione a non colpevolizzarsi troppo. A volte far ricadere troppo la colpa su stessi porta ad avere una bassa autostima. Per stare bene con se stessi l’autostima è fondamentale. Bisogna comprendere che errare è umano e che dobbiamo imparare a chiedere scusa a noi stessi, prima di tutto.

Consiglio pratico: accanto alla lista “degli errori commessi nel 2018” (da non ripetere nel 2019) scrivi: Mi perdono! Ho imparato la lezione e non lo ripeterò più.

Inizia a dire “Grazie” più volte

La Gratitudine è il segreto della felicità: lo abbiamo letto in ogni manuale, in qualsiasi libro sacro o di grandi insegnamenti, ma spesso ci dimentichiamo di ringraziare noi stessi. Dire “Grazie” più volte al giorno, anche per le piccole cose che possediamo, ma soprattutto che doniamo, aiuta a ricordarci che siamo più fortunati di quanto crediamo. Questo aiuta davvero a stare bene con se stessi.

Consiglio pratico: ogni giorno stila la lista delle belle azioni che hai fatto agli altri e scriviti “Grazie”.

Mettiti in gioco

Uscire dalla propria zona di confort è il trucco per scoprirsi e riscoprirsi: mettersi in gioco è il primo grande passo per raggiungere i nuovi obiettivi. Per ottenere qualcosa che non abbiamo mai avuto, dobbiamo fare qualcosa che non abbiamo mai fatto.

Consiglio pratico: hai una passione mai coltivata? un sogno nel cassetto? Usa l’inizio del 2019 come scusa per iniziare a lavorarci: non aspettare ancora e iscriviti a quel famoso corso di musica o di arte che non hai mai avuto il coraggio di iniziare!

L’obiettivo del 2019? Stare bene con se stessi – Consigli pratici

Fai la lista dei tuoi obiettivi smart

Un’importante tecnica per stare bene con te stessi  è quella di iniziare a lavorare seriamente sulla lista degli obiettivi e impegnarsi per raggiungerli, stavolta per davvero. 

Consiglio pratico: inizia dagli obiettivi SMART, acronimo introtto nel 1981 dal consulente americano George T. Doran che sta ad indicare che gli obiettivi che ti proponi di raggiungere devono essere:

  • Specific, specifici;
  • Measurable, misurabili;
  • Achievable, conseguibili;
  • Realistic, realistici;
  • Time-based, basati su una precisa data temporale.

E ricorda: i grandi percorsi iniziano sempre da un piccolo passo.

Riduci all’essenziale

Basta spreco, basta perdite di tempo, basta stress. A volte ci ritroviamo a spendere più di quanto possiamo permetterci, a dedicare le nostre energie alle cose sbagliate e a donare il nostro prezioso alle persone sbagliate. E ne rimaniamo delusi. Questo è spesso causa di stress e malessere. Ma stiamo leggendo questo articolo perché nel 2019 non vogliamo più essere ansiosi e tristi: per stare bene con se stessi impareremo a ottimizzare ogni nostra energia!

Consiglio pratico: prendi un taccuino o crea una pagina Word e ogni giorno stila la lista di quello che hai comprato, quanto hai speso, chi hai incontrato, quanto tempo hai dedicato al lavoro e soprattutto a te stesso. Inizierai a capire che hai necessità di ridurre tutto all’essenziale. Verrà spontaneo eliminare “il troppo” della tua vita.

Costruisciti la tua Oasi di felicità

Il nostro nido sarà il luogo magico in cui rifugiarci. Lo abbiamo detto più volte: la nostra Casa è importante per costruirci il nostro angolo di paradiso in cui pensare, rilassarci.

Consiglio pratico: dedica più tempo alla tua Casa, rendila come se fosse la tua spa, il tuo angolo ispirazionale e fa sì che parli più di te. La mente è creativa dove lo spazio stimola!

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

Su Google.it/2018 puoi curiosare fra le mete di vacanza, le ricette, i “come fare…” e i “cosa significa…” che hanno reso memorabile il 2018 degli italiani su Google. E, perché no, puoi anche andare alla scoperta delle tendenze di ricerca globali.

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti iscrivetevi alla newsletter continuate a seguirci su www.habitante.it