La raccolta delle castagne in Lombardia: dove andare?

L’aria che, espirando dai polmoni, diviene vapore leggero, il frusciare delle foglie lungo la via di casa, l’acqua che ricomincia a cadere insistente e il cielo tinto di rosso dal far della sera: tutti segni che, oltre a essere graditi e bellissimi, suggeriscono agli Habitanti, rattristati dalla fine dell’estate, l’imminente inizio della raccolta delle castagne in Lombardia.

Diciamocelo pure, l’inizio di settembre è un periodo di passaggio: si ha ancora il sapore della salsedine tra i denti, mentre ci si annoda la cravatta o si tira fuori dall’ultimo cassetto la tuta da lavoro; detto in altre parole, sembra non esserci assolutamente nulla di buono.

Per gli studenti, poi, questo periodo è davvero devastante: su quaranta versioni, tra latino e greco, ne mancano ancora almeno una trentina (i poveri Cicerone e Platone non sono mai stati quel tipo di dolce compagnia alla quale gli studenti desiderano dedicare i propri giorni estivi), l’abbronzatura, oltre alla spensieratezza, comincia ad affievolirsi, mentre, come se non bastasse, si moltiplicano i nervosi messaggi per la richiesta dei compiti da parte di quei compagni che si appellerebbero anche all’intervento divino, pur di sopravvivere alle grida di professori furibondi…

… però, oltre tutto questo mare di tristezza…

… c’è sempre stata, per i giovani e meno giovani delle terre dei Sette Laghi, un’attività in grado di guarire anche l’anima più contusa: la raccolta delle castagne in Lombardia.

Chi scrive, ad esempio, porta impressi nella propria mente ricordi vivissimi di colori e profumi schiettamente lombardi, inevitabilmente aspri, dunque, ma cordiali come l’animo delle persone che abitano questa Regione; ricordi che sanno di umido e di fumo di camini, ricordi che raccontano di scivoloni e di risate canzonatorie, di bellissime valli e laghi plumbei esplorati per il solo piacere di evadere e, ovviamente, per la raccolta delle castagne in Lombardia, attraverso i suoi boschi.

La raccolta delle castagne in Lombardia è un’attività antica, tanto antica da essere rappresentativa di una popolo che, ben prima dell’industrializzazione, faceva della raccolta e della caccia la propria più sincera cifra culturale; sentire i propri passi scivolare tra le foglie degli alberi, mentre una lieve pioggerella inumidisce i capelli e bagna le labbra, è infatti una delle sensazioni più incredibili che si possano provare.

Avete voglia di sperimentare simili forti emozioni?

Siete fortunati allora, perché tra nemmeno un mese, grazie alla raccolta delle castagne in Lombardia, potremo finalmente riattualizzarle e guarire, almeno in parte, il dolore per un’estate oramai finita che, noi di Habitante, speriamo essere stata per voi indimenticabile e portatrice di dolci sensazioni.

Che aspettiamo dunque? scopriamo insieme i migliori luoghi dove condurre una fruttuosa e disintossicante (dai fumi del nervosismo e della malinconia) raccolta delle castagne in Lombardia.

Montevecchia

www.modalitademode.com

Se non sapete in quale luogo cominciare la vostra raccolta delle castagne in Lombardia, noi di Habitante vi consigliamo il parco regionale di Montevecchia e della Valle del Curone; la superficie di questo parco, infatti, oltre a estendersi per più di duemila ettari, ospita una non trascurabile presenza di castagni.

Quando giunge l’autunno, dunque, questi delicati boschetti dell’Alta Brianza si trasformano in un vero e proprio tesoro per tutti gli amanti della raccolta delle castagne. Quest’anno, non perdete l’occasione di visitare questo luogo incantevole.

Valle d’Intelvi

hotellanzointelvi.com

In questa selvaggia valle, che si estende tra il lago di Lugano e quello di Como, i castagneti producono alcune delle castagne più saporite della Lombardia settentrionale.

Come se non bastasse, poi, svettante tra i boschi della Valle, un monte, il Crocione, può rappresentare per i più indomiti cercatori di castagne un’ottima idea per allungare il proprio percorso: potrete così abbinare un’escursione presso uno dei sentieri panoramici più rinomati del lago di Como alla vostra irrefrenabile voglia di battere nuove terre in cerca di avventura e per la raccolta delle castagne in Lombardia.

Valtellina

www.visit-valtellina.com

Se pensate che la Valtellina sia rappresentata unicamente dai pizzoccheri, dal Bitto, dallo Scimudin e dalla Casera vi sbagliate di grosso; i frutti più dolci di queste incontaminate valli, poste nella parte più settentrionale della Lombardia, a ridosso con la Svizzera, sono infatti le castagne. I boschi della Valtellina, oltre a spettacoli indescrivibili, sapranno anche regalarvi alcuni dei sentieri migliori per dirigere i vostri passi alla volta della raccolta delle castagne in Lombardia.

Triangolo Lariano

www.triangololariano.it

E se fosse possibile abbinare un giro in bici, magari presso il Santuario della Madonna del Ghisallo, alla nostra raccolta delle castagne in Lombardia? Diciamo che sì, è possibile, anche se farlo in occasioni separate sarebbe il massimo. Pedalare con indosso uno zaino pieno di castagne è, forse, un filino esagerato; che ne pensate?

A parte l’umorismo, questo triangolo di terra, posto tra i due rami del lago di Como, è senza dubbio un posto paesaggisticamente incredibile: che aspettate, le terre del Lario vi aspettano!

Varesotto

hiveminer.com

Queste terre, caratterizzate dalla presenza di ampie e boschive vallate, sembrano essere state create appositamente per offrire, a chiunque ne avesse voglia, la migliore raccolta di castagne in Lombardia che si possa desiderare.

Non sapete in quale luogo andare? Nessun problema, ogni varesotto che si rispetti, ma che sia anche generoso (gira voce che non lo siano molto, ma noi non ci crediamo) saprà indicarvi i migliori: il grande e magnifico parco del Campo dei Fiori e l’altrettanto suggestivo tratto boschivo del Brinzio.

E se proprio siete pigri e, di raccogliere le castagne, non avete alcuna voglia?

Nessun problema: la vasta scelta di castagnate contraddistingue la provincia di Varese: potrete così assaporare i dolci frutti dei boschi, senza dover poi muovere nemmeno molti passi… che volete di più?

Abbiamo deciso di scrivere un po’ in anticipo questo nostro articolo sulla raccolta delle castagne in Lombardia, proprio per dare a voi Habitanti tutto il tempo di organizzare e preparare le imminenti gite domenicali che contraddistinguono l’autunno.

Se abitate in Lombardia o avete intenzione di farci un salto questo autunno, ricordatevi di noi e, cosa più importante, del nostro articolo e dei cinque migliori posti dove condurre una prolifica raccolta delle castagne in Lombardia.

Buon principio di autunno, Habitanti!