Comehome: arriva l’App per gli amanti delle serate casalinghe

Se siete giovani di età compresa tra i 20 e i 35 anni, abitate a Milano e avete voglia di allargare la vostra cerchia di amici senza dover, per forza, immergervi nella movida milanese, Comehome è proprio quello che fa per voi!

Scaricando l’App avrete accesso ad un portale che vi consentirà di partecipare a cene e party casalinghi nonché a concerti privati. Comehome è una sorta di Facebook al contrario, ideato per riportare l’idea dell’incontro e della socializzazione dal mondo virtuale del web al mondo reale, simboleggiato per eccellenza dal nido domestico. Un ottimo aiuto per studenti fuori sede, per persone amanti delle serate in gruppo e della tranquillità.  

app per serate casalinghe

Credits Comehome

La piattaforma è frutto dell’idea di quattro giovani studenti e laureati in economia ed ingegneria gestionale. Due le menti creative, due quelle più tecniche, capaci di gestire gli aspetti informatici più complessi.  Si chiamano Michele Cesario, Daniele Chierchia, Federico Santaroni e Andrea Vitale i quattro ragazzi che hanno pensato di sfruttare il nuovo mondo delle connessioni social per favorire la nascita di legami reali in una città così frenetica, come è la Milano degli ultimi anni. L’obiettivo era quello di trasportare gli utenti di Comehome nell’esperienza di un viaggio “zaino in spalla”: giovani più aperti al mondo e alle persone che incontrano sul loro cammino, giovani che non sentono barriere né distanze sociali.

Dopo un breve periodo di test nei propri appartamenti, gli ideatori, convinti dell’idea vincente, hanno così investito in questa start up, che è stata ribattezzata come “l’Airbnb degli eventi in appartamento”. A distanza di qualche mese dal lancio il numero degli utenti che sfruttano la piattaforma è elevatissimo: oltre 3500 giovani hanno scaricato, sui propri smartphone, l’App di Comehome che mette a loro disposizione ben quindici feste al mese, ben una ogni due giorni insomma. E l’idea è piaciuta molto anche agli esperti del settore: durante i Digital Innovation Days, la scelta originale e controcorrente di Comehome ha conquistato i giudici e si è classificata prima nella competizione delle start up. La vittoria di Comehome è una testimonianza della necessità di un futuro che ci riporti le cose belle che l’era digitale ci sta togliendo. Nuovi legami e nuove amicizie tangibili, presenze reali insomma, non virtuali.

Si tratta, infatti, di aperitivi, cene, feste a tema e concerti in salotto. Questi ultimi organizzati grazie alla collaborazione con Hoola Hop, un’agenzia creativa che, per Comehome, realizza l’iniziativa Live Home, una serie di concerti in cui l’artista suona nell’appartamento che per quella serata ospita gli invitati. Chi non riesce a prenotarsi per un concerto tramite l’app può comunque godersi la ripresa dello spettacolo via internet. Il funzionamento degli eventi è molto semplice. Il padrone di casa sceglie la data della festa e che tipo di serata vuole realizzare. Viene stabilito poi un numero massimo di invitati e un contributo minimo da versare a volte sotto forma di cibo e/o bevande.

La location viene svelata solo poche ore prima del party. Scelta che tutela la privacy dei proprietari di casa e che, al contempo, crea un effetto sorpresa che sembra piacere molto agli utenti di Comehome! Sul contributo versato dai partecipanti ai party i creatori di Comehome trattengono una piccola percentuale. È questa l’unica fonte di guadagno per i quattro giovani che hanno ideato la piattaforma. Il resto è tutto investimento per il futuro: i ragazzi stanno lavorando su campagne di marketing in collaborazione con noti brand quali Sky, Jack Daniel’s, Tuborg e Mondadori. E hanno già brevettato alcuni servizi gratuiti molto interessanti: tra cui la cooperazione con Easyfeel che offre un’impresa di pulizia a domicilio dopo l’evento senza alcun costo. Per rassicurare i più timorosi, infine, è stato concepito un sistema di recensioni recanti i voti degli utenti in base alle singole esperienze presso i guest.

Allora cosa aspettate? Correte a scaricare anche voi Comehome!

Claudia Sgalambro