Vai al contenuto
PORNO CHIC Interiors la casa come luogo di intimità presentata da Maria Vittoria Paggini

PORNO CHIC Interiors: la casa come luogo di intimità presentata da Maria Vittoria Paggini

Condividi L'articolo su

CASA ORNELLA presenta PORNO CHIC – A far l’amore comincia tu

Il nuovo progetto di interiors firmato dalla designer Maria Vittoria Paggini ci conduce alla riscoperta della casa come luogo di intimità, in un viaggio tra cromatismi vibranti e decori inconsueti per vivere l’essenza di noi stessi.

Benvenuti a Casa Ornella.

Ad accoglierci c’è la padrona di casa, Maria Vittoria Paggini, che apre le porte dell’appartamento trasformista nel cuore delle 5Vie, un po’ casa privata, un po’ galleria, che quest’anno promette di sconvolgere i canoni dell’abitare con un progetto che riflette sul senso di nudità, nello svolgersi di un paradigma iconografico erotico e simbolico.

La nudità non si esprime, a Casa Ornella, in una riduzione dei codici stilistici e in una sobrietà formale ma diviene un palcoscenico intenso e opulento dove va in scena il corpo, unico elemento “svestito” mostrato nella sua scabrezza e allo stesso tempo trama decorativa del nuovo progetto di interiors.

Lasciare cadere abiti, maschere e sovrastrutture: la casa, luogo di intimità, diviene ambito d’elezione per celebrare una ritrovata autenticità spogliandosi dei veli degli stereotipi.

Porno chic è il progetto che Maria Vittoria Paggini presenta alla Milano Design Week 2024 per vivere la riscoperta del sé a partire dal corpo, strumento di una nuova palingenesi, azzerando il senso dell’osceno spesso legato ad esso.

PORNO CHIC Interiors la casa come luogo di intimità Maria Vittoria Paggini

Una casa massimalista che attraversando stereotipi,

anatomie, pulsioni ed energie profonde vuole recuperare

l’autenticità della nostra umanità

MVP

A far l’amore comincia tu

È un invito ad abbandonare pudori e reticenze appena si varca la porta della casa galleria, per accordarsi con una tessitura progettuale che, sotto la direzione creativa di Paggini, fa dialogare mondi differenti abilmente orchestrati seguendo questa mise en scene in ogni dettaglio.

entriamo e lasciamoci avvolgere da virtuosismi cromatici che vestono di tonalità bold interni dal sapore decò.

Le nuance accattivanti e decise, scelte per i pavimenti e le aperture, sono realizzate con specifiche vernici Molteni che lasciano captare, insieme ai colori delle pareti in pigmenti naturali di Paint Up, l’attitudine eclettica della padrona di casa negli abbinamenti, che sceglie di dare carattere anche al soffitto della lounge room con affreschi moderni eseguiti a mano da Gouache.

Un linguaggio nuovo e senza tempo pervade gli ambienti dove sono collocati oggetti di design contemporaneo, come i tavoli dalle superfici traslucide, Sandra e Raimondo, a firma di Paggini che presenta anche Lunari, la nuova capsule di placche per interruttori, realizzate da Officine Morelli.

Alcuni pezzi sorprendenti di lighting design sono invece presentati da nomi internazionali come Koen Van Guijze e Markus Biner per dare vita a suggestive scenografie di luce, mentre i divani e le poltrone di Tisettanta, con l’art direction di Alessio Bernardini, ammorbidiscono gli interni con le linee pulite ed essenziali

L’estetica contemporanea si mixa ad arredi reinterpretati e portati a nuova vita, spesso scovati nei flee market di tutta Europa, per generare nuove armonie visive che svelano complementi di arredo inaspettati, tra cui i candelabri di Aina Kari e i vasi a firma di Bevilacqua Architects e Pot Pot.

Anche la salle da bain è protagonista grazie ai nuovi arredi sinuosi della linea Girotondo realizzati da Mamoli Milano 1932 su disegno di MVP tra cui un sinuoso miscelatore che si integra armoniosamente in un lavabo di design di Gio Ponti.

Gli interni si vestono di nudità: un ossimoro progettuale che si dispiega nelle opere degli artisti coinvolti dalla designer toscana.

PORNO CHIC Interiors

Il corpo maschile è protagonista della carta da parati creata ad hoc dall’artista Tatiana Brodatch realizzate da Glove, così come le tende della lounge room illustrate ad acquerello da Michele Chiocciolini che firma anche il decoro Kamasutra nella stanza guardaroba, riprodotto in scala da Gouache. Sebastien Notre, invece, interpreta il corpo femminile con il murales nella sala da pranzo, un espressionismo magnetico, il suo, che decora anche la lounge room mentre le tonalità si fanno accese nelle tele neorealiste di Michael Slusakowicz.

In una sola stanza è vietato entrare ma si può guardare al suo interno da un grande oblò, quasi per non interferire con la grande illustrazione dinamica a parete: è la zona notte, dove si staglia un murales a cui appoggia il letto, una scena tutta al maschile di Damiano Groppi che ripropone momenti di convivialità mediorientale.

Un progetto che accade, che si è sviluppato dal dialogo tra MVP e gli artisti partecipanti, una selezione che vede design, arte e artigianato mixarsi in una potente combinazione di attitudini e forme per creare le premesse di un nuovo stile.

Maria Vittoria Paggini

  • Casa Ornella – Progetto di interiors Porno Chic. A Far L’Amore Comincia Tu
  • Frenesia (carta da parati su reinterpretazione delle opere di Tatiana Brodacht) – Glove
  • Girotondo (miscelatore e accessori bagno) – Mamoli
  • Lunari (placche elettriche) – Officine Morelli

I designer e le aziende in mostra

  • Aina Kari – Marina Cighir
  • Bevilacqua Architects
  • Koen Van Guijze
  • Mamoli Milano 1932
  • Markus Biner
  • Officine Morelli
  • Pot Pot – Arabella Rocca e Giacomo Sanna
  • Tisettanta

Gli artisti in mostra

  • Tatiana Brodacht
  • Michele Chiocciolini
  • Damiano Groppi
  • Sébastien Notre
  • Giuseppe Palermo
  • Michael Slusakovich

 

Il progetto è stato realizzato con il contributo di

  • Fiori Cuori Veleno
  • Glove
  • Gouache
  • Mahr Store
  • Molteni Vernici
  • Paint Up

Fotografie a cura di Ilaria Corticelli

CASA ORNELLA

Via Conca del Naviglio, 10

20123 Milan

Apertura al pubblico:

Dal 15 al 21 aprile 2024

H 11:00 – 18:00

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News