Vai al contenuto

Un trasparente orizzonte: l’innovazione di Pianca al Salone del Mobile

Condividi L'articolo su

Con un ideale sguardo, Pianca ricerca lo spazio dove costruire un nuovo futuro.

L’orizzonte non ha tempo: è il simbolo di ciò che era ma anche di ciò che di nuovo può nascere. Oltre ai colori immensi che solo un orizzonte può regalare, tutto traspare per mettere radici di nuove immaginabili visioni. Si ammira l’orizzonte Pianca che risplende di lucentezza e dolci sfumature pastello.

Pianca, azienda che da oltre 70 anni interpreta con raffinata eleganza le molteplici sfaccettature e i bisogni dell’abitare moderno, anche quest’anno è stata tra i protagonisti del Salone del Mobile, tenutosi a Milano dal 15 al 21 aprile 2024. Le novità proposte alla 62esima edizione del Salone del Mobile, realizzate per Pianca dai designer Calvi Brambilla, Cristina Celestino, Raffaella Mangiarotti e Federica Biasi sono state visibili a Rho Fiera, all’interno di uno spazio espositivo curato anche quest’anno da Cristina Celestino.

Aspettando il Salone del Mobile 2025: le date e cosa vedremo 

Cosa ha raccontato Pianca al Salone del Mondo

Venezia ritorna nella progettazione dello stand Pianca che, ispirandosi alla corte dei palazzi veneziani, sceglie materiali e architetture per accogliere le collezioni Pianca fra passato e presente, in un gioco di luci e trasparenze, riunendole in un’ampia struttura di stampo residenziale e simmetrica, sviluppata attorno ad una grande corte. Una dimensione contemporanea che segna l’impronta delle varie identità di casa Pianca. Le trasparenze mettono in connessione i vari ambienti, lasciando intuire matericità e cromie, geometrie e chiaro scuri.

L’allestimento Pianca è un percorso all’insegna della qualità intrinseca degli oggetti e del convivere corale fra spazio e arredo. La corte centrale e luminosa è un filtro fra un’idea di esterno e l’interno, costituito dal materiale più antico del mondo, il vetro. In questa cornice raffinata si inserisce il concept di Orizzonte, nuovo progetto dell’Azienda.

Un trasparente orizzonte: l'innovazione di Pianca al Salone del Mobile

Un trasparente orizzonte | a bright horizon

Un trasparente orizzonte è il titolo con cui Pianca ribattezza la sua partecipazione al Salone del Mobile e che sottolinea una duplice trasparenza: quella dei materiali utilizzati per lo stand, che conferiscono grande luminosità agli ambienti, e la trasparenza di una chiara visione in termini di evoluzione imprenditoriale, sociale e ambientale. Alla Design Week 2024 Pianca debutta con il CONCEPT di Orizzonte, il nuovo progetto per portare il mondo CASA del marchio anche all’interno della CUCINA, senza sentirsi tuttavia imprenditori di questo specifico settore. Una soluzione pensata non come spazio a sé stante ma come una vera e propria estensione della casa Pianca, in linea con l’eleganza non ostentata che contraddistingue le creazioni del marchio. Come suggerisce il nome, Orizzonte, la cucina di Pianca si apre alla vita della casa senza confini, ne diventa il cuore pulsante e allo stesso tempo forma un tutt’uno con gli altri ambienti domestici.

Orizzonte di Pianca

innovazione di Pianca al Salone del Mobile

Con Orizzonte Pianca porta il suo mondo, la sua expertise e la sua idea di bellezza in cucina, sperimentando materiali e soluzioni stilistiche per una creazione di design contemporanea e dal fascino senza tempo, in perfetta armonia con gli altri spazi domestici. Un concept unico, totalmente slegato dalla classica produzione di cucine. In Orizzonte, scultorea e leggera nella sua essenzialità, i contrasti si trasformano in armonia progettuale, dando vita a uno spazio eclettico in cui convivono funzionalità ed estetica. La sua particolarità è il sistema a spalla al posto del classico mono blocchi, che permette di evitare il raddoppio dei fianchi a favore di un unico mobile su misura.

I materiali sostenibili protagonisti di Orizzonte sono la pietra naturale e l’agglomarmo, che nasce dalla terra ed è realizzato con il recupero degli scarti di lavorazione del marmo, rievocando esteticamente la suggestione del terrazzo veneziano. Gli elementi della cucina sono altamente personalizzabili nelle finiture e nei colori con le stesse essenze, i laccati e i laminati impiegati per gli arredi del marchio, consentendo di creare abbinamenti o inediti, armoniosi contrasti con il resto degli ambienti.

Gli elementi principali che compongono la cucina sono un’isola e un mobile credenza a colonne. L’isola si caratterizza esteticamente come un singolo blocco monolitico, un parallelepipedo in pietra dalle forme morbide che aleggia sospeso nell’aria, grazie a un effetto di leggerezza conferito al mobile dalla cornice presente davanti allo zoccolo.

Nel mobile credenza spiccano i fianchi a pannelli, che svettano rispetto alle colonne superandole in altezza e diventano un alloggiamento in legno per i libri di cucina, o consentono all’oggetto prezioso di essere protagonista. Strisce led orizzontali sono inserite nella parte inferiore e superiore dei ripiani. Le ante in pietra a sfioro del pavimento presentano degli spigoli smussati, per alleggerirle a livello visivo. Il punto di forza di questo elemento d’arredo risiede nella possibilità di aprire la colonna attraverso la presa nella parte superiore dell’anta, la quale risulta più alta di 20.0 mm rispetto al top della colonna.

La cucina Orizzonte è un’opera in cui ogni dettaglio è curato con attenzione per creare un ambiente armonioso e confortevole, dotato di soluzioni intelligenti per ottimizzare l’organizzazione dello spazio. Un progetto lontano dalla produzione di massa, dedicato a chi ama il design e la casa come espressione della propria personalità.

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News