Scarpiera su misura: affidati al fai da te

Tenere le scarpe in ordine è un piacere per la vista e una soddisfazione personale.

Spesso dopo un’intera giornata di lavoro, appena varcata la soglia di casa, la stanchezza può prendere il sopravvento e in poco tempo ci si ritrova con vestiti e scarpe ovunque.

Se vorresti trovare una soluzione creativa per tenere le tue scarpe sempre in ordine e il tuo guardaroba non è predisposto per contenerle, la soluzione migliore è ovviamente una scarpiera dedicata. Ovviamente dipende dallo spazio che hai a disposizione ma le soluzioni fai da te con materiali e colori che più esprimono il tuo stile sono tante e davvero originali. Realizzare una scarpiera può anche rivelarsi un’esperienza divertente e funzionale, soprattutto se decidi di utilizzare oggetti riciclabili.

Legno, il materiale ideale per la tua scarpiera su misura

Se hai una buona manualità e sei esperto di fai da te, con il legno non avrai problemi. Puoi costruire una scarpiera prendendo come spunto un armadietto con dei ripiani. Non appena avrai deciso in quale luogo andrà posizionata e quale capienza dovrà avere, basterà prendere le misure e procurare tutto l’occorrente: colla, viti, avvitatore, reggi mensola in base al numero di ripiani che intendi realizzare e naturalmente assi di legno e trapano.

Inizia partendo dal perimetro dell’armadietto. La colla e le viti nei punti di giuntura ti aiuteranno a formare una cornice. Non dimenticarti di mettere un pannello di sfondo e di aggiungere dei piedini in legno in proporzione alla grandezza dell’armadietto che hai realizzato e assicurati che la struttura sia stabile.

Sui lati interni saranno necessari dei piccoli fori per fissare le reggi ripiani. Per la finitura serviti di carta vetrata o di una smerigliatrice per levigare il legno e assicurati che la superficie sia perfettamente liscia. La carta colorata adesiva a fantasia può essere utilizzata per decorare lo sfondo a tuo piacimento e per darle uno stile vintage. Puoi tenere le scarpe a vista o, se preferisci, puoi aggiungere delle ante o pensare di montare una tenda.

scarpiera su misura
Foto di A-photographyy su Shutterstock

Materiali da riciclo per una perfetta scarpiera su misura

Creare una scarpiera a costo zero è davvero facile, basta un po’ di fantasia e qualche materiale, spesso già disponibile in casa. Pallet, cassette di legno o tubi in pvc verranno in tuo aiuto per creare una scarpiera davvero unica.

I pallet sono molto utilizzati per costruire tantissimi elementi d’arredo però dopo una bella levigatura e qualche trattamento di impregnante e colore, basta fissare il pallet alla parete con le assi orizzontali. Questa soluzione è ideale per le scarpe col tacco perché possono essere inserite con facilità tra le fessure presenti tra le assi.

Anche una scarpiera con tubi in pvc è semplicissima da realizzare e molto carina da vedere, sia per la stanza da letto che per la cameretta dei bambini. Bisogna innanzitutto tagliare dei tubi a seconda della dimensione delle scarpe e unirli con la colla a caldo. La scarpiera può quindi assumere forme e dimensioni differenti, adattandosi perfettamente agli spazi a disposizione.

Con delle cassette in legno puoi creare una sorta di panca, utilissima per poggiare altre cose sulla superficie oppure puoi disporle in maniera creativa attaccandole sul muro come pensili e personalizzarle con dei colori.

Please, take off your shoes. Chi si toglie le scarpe?

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • I single non hanno bisogno di una scarpiera! Esiste una credenza popolare per la quale basterebbe mettere sotto il cuscino le proprie scarpe per trovare l’uomo della propria vita.
  • Sulla base delle scarpette di Dorothy del Mago di Oz, Dominic Wilcox, designer inglese, ha inventato la prima scarpa con gps in grado di condurti dove vuoi. Questo sorprendente modello di francesine si chiama “No place like home” e, tramite delle lucine sulla punta delle scarpe, tracciano sia il percorso da fare, sia quello che si è già fatto.

Credits immagine in evidenza: Shutterstock – Adisa

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post