Ristrutturare il tetto della propria abitazione

Dalla conchiglia si può capire il mollusco, dalla casa l’inquilino.
Victor Hugo

Ristrutturare un’abitazione, è una decisione importante da prendere. In alcuni casi si è costretti ad effettuare interventi di straordinaria manutenzione, a causa di perdite o gravi danni. Altre volte, succede semplicemente per il modificarsi delle esigenze degli abitanti.

Ristrutturare il tetto della propria abitazione. Il tetto rappresenta la parte superiore della struttura di un’abitazione e svolge il compito di proteggerla dalle intemperie. Per questo, avere una copertura efficiente è fondamentale. Una buona coibentazione garantisce isolamento dal rigido freddo invernale e dal caldo torrido estivo. Gli agenti atmosferici sono la principale causa di deterioramento della copertura. Infatti, per mantenerlo più a lungo in buono stato, è necessario effettuare costantemente la manutenzione ordinaria del manto, affidandosi a ditte edili specializzate. In questo modo, la sua durata può variare dai 10 ai 30 anni, in base al materiale con il quale è stato fabbricato.

Ristrutturare il tetto della propria abitazione

I motivi per cui è necessario attuare dei lavori di rifacimento sono vari:

  • infiltrazioni
  • miglioramento dell’efficienza energetica
  • dispersioni termiche
  • problemi alla struttura dell’immobile

La spesa è ovviamente determinata dal tipo di lavori che devi effettuare. Ci sono lavori semplici per cui occorre poco tempo e denaro. In altri casi invece, sono necessari interventi più importanti, per questo il costo medio può essere considerevole. I fattori che determinano il costo sono diversi:

  • la durata dei lavori
  • i materiali impiegati
  • l’altezza dell’abitazione

I costi medi per il rifacimento della copertura si aggirano attorno ai 150€/mq per uno di tipo tradizionale.

rifacimento tetto

shutterstock Di brizmaker

Ristrutturare il tetto della propria abitazione

Per quanto riguarda la tipologia di copertura tetto, le alternative sono due:

  • le tegole
  • le guaine

La tipologia di copertura con le tegole è quella più diffusa, almeno per le costruzioni edificate fino a qualche anno fa. I pregi sono l’impatto estetico e la durata. Le guaine invece non conferiscono generalmente un design accattivante all’edificio. Il pregio di questa soluzione è sicuramente il prezzo, che è molto inferiore a quello delle tegole.

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Per la ristrutturazione del Duomo di Milano, solo dal 2010 al 2016 sono stati spesi 194 milioni di euro.
  • Il termine ristrutturazione viene definito dal vocabolario Treccani come il complesso di interventi con cui si dà nuova struttura a organizzazioni, imprese economiche, fabbricati, ecc. in relazione a determinate esigenze: r. di un appartamento, di un albergo; r. di un complesso industriale, mediante nuovi impianti, nuovi metodi di lavorazione, o con altre innovazioni dirette a rendere il complesso più efficiente e i prodotti più competitivi o più rispondenti alle richieste del mercato.

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA