Vai al contenuto
Siena Turismo Sostenibile

Siena e la certificazione per il turismo sostenibile

Condividi L'articolo su

La certificazione per il turismo sostenibile va a Siena grazie al Global Sustainable Tourism Council.

La consegna ufficiale della certificazione per il turismo sostenibile al Sindaco De Mossi di Sena è avvenuta nella Sala del Mappamondo del Museo Civico di Palazzo Pubblico durante la mattina del 7 Marzo.

Siena e il turismo sostenibile

Siena è la prima città d’arte italiana ad essere stata riconosciuta a livello internazionale come sostenibile in ambito turistico.

Siena Turismo Sostenibile
Siena e il turismo sostenibile – pexels charl durand

Il Global Sustainable Tourism Council

Il Global Sustainable Tourism Council, nato dall’United Nations Environment Programme e dall’United Nation World Tourism Organization, è un’organizzazione senza scopo di lucro che stabilisce e guida gli standard di base per lo sviluppo sostenibile nel settore dei viaggi e del turismo a livello globale. Infatti, nel realizzare la sua missione, ha messo a punto alcuni criteri di sostenibilità che danno seguito alla certificazione per il turismo sostenibile.

Gli indicatori della certificazione GSTC – Global Sustainable Tourism Council

In particolare, i criteri alla base della certificazione GSTC (Global Sustainable Tourism Council) sono stati definiti a partire dai 17 Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite, i quali, attraverso l’impegno di diverse organizzazioni, tra le quali l’UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo), sono stati tradotti in oltre cento indicatori specifici per destinazioni turistiche, tour operator e strutture ricettive. Non a caso, aziende del settore come TUI ed Alpitour, hanno già adottato queste linee guida, per implementare in maniera pratica i valori della sostenibilità.

Siena Turismo Sostenibile
Siena e il turismo sostenibile – pexels pixabay

Siena e il turismo sostenibile

Siena, come anticipato, è la prima città d’arte in Italia riconosciuta a livello internazionale come destinazione sostenibile in ambito turistico. Il dossier di oltre 150 pagine, infatti, analizza tutte le buone pratiche di sostenibilità messe in atto dalle strutture ricettive della città a favore di un turismo più sostenibile:

  • Valorizzazione dell’enogastronomia e dell’artigianato;
  • attenzione all’accessibilità grazie alla piattaforma online Siena accessibile;
  • la conservazione di opere artistiche, beni architettonici e paesaggistici, grazie anche al riconoscimento Unesco;
  • la presenza delle contrade come garanti di un patrimonio immateriale secolare;
  • la conservazione delle valli verdi intorno al centro storico, garantendo ben 28 mq di aree verdi per abitante nel 2022;
  • l’adesione all’iniziativa “Comune Amico delle Api”, volta a promuovere pratiche a favore della biodiversità;
  • la neutralità climatica della Provincia di Siena certificata nel 2011;
  • l’impegno dell’Alleanza per la Carbon Neutrality per l’efficientamento energetico e la riduzione delle emissioni;
  • l’adesione al Patto Europeo per l’Energia e il Clima;
  • le attività della Camera di Commercio e delle Associazioni di Categoria per la formazione delle imprese in merito alle tematiche della sostenibilità;
  • il Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile che fa posizionare Siena come settima provincia italiana per offerta di trasporto pubblico;
  • la promozione della mobilità lenta attraverso il progetto Strade di Siena.
Siena Turismo Sostenibile
Siena e il turismo sostenibile – pexels vlado paunovic

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News