Vai al contenuto
Pasqua 2024 si fa a casa 9 italiani su 10 pranzeranno a casa con spesa media del menu di 75 euro

Pasqua 2024 si fa a casa: 9 italiani su 10 pranzeranno a casa con spesa media del menu di 75 euro

Condividi L'articolo su

La Pasqua è un momento di riunione e tradizione, e nel 2024 gli italiani hanno scelto di celebrarla principalmente all’interno delle proprie mura domestiche. Secondo un’indagine di Coldiretti/Ixè, ben 9 italiani su 10 preferiranno godersi il pranzo pasquale a casa, optando per menù che rispecchiano le ricche tradizioni culinarie del nostro paese. La spesa media prevista per il pranzo di Pasqua si attesterà sui 75 euro, confermando l’importanza di questo appuntamento nel cuore degli italiani.

Agnello sulle tavole di Pasqua: tradizione o crudele realtà?

Pasqua 2024: un ritorno alle tradizioni

Quest’anno, la tendenza è un chiaro ritorno alle origini, con una forte preferenza per i menù tradizionali che celebrano i sapori della cucina italiana. L’agnello, simbolo della festività, continua a dominare le tavole, accompagnato da una varietà di piatti regionali che vanno dalle pappardelle al ragù di coniglio in Toscana agli gnocchi filanti in Piemonte, fino alla tipica corallina accompagnata da pizza al formaggio nel Lazio.

La preparazione del pranzo pasquale

La preparazione del pranzo di Pasqua richiederà dedizione, con una media di poco più di due ore passate in cucina. Tuttavia, il vero spirito della festività risiede proprio in questi momenti di condivisione, dove famiglie e amici si ritrovano per cucinare insieme, rinnovando legami e tradizioni.

I dolci pasquali: un capitolo a parte

I dolci rappresentano una parte fondamentale del pranzo di Pasqua, con oltre il 40% delle famiglie che sceglie di prepararli in casa. La colomba pasquale, con le sue numerose varianti regionali, rimane uno dei simboli dolciari della festività, affiancata da altre prelibatezze come il bensòne emiliano e la pastiera napoletana, ciascuna con la sua storia e il suo significato.

La Pasqua 2024 si annuncia come una festività all’insegna della tradizione e della convivialità domestica. Un’occasione per riscoprire i piaceri della tavola e del tempo trascorso insieme, celebrando le radici culturali e culinarie che rendono unica la nostra penisola. In quest’ottica, è importante sottolineare l’importanza di valorizzare i prodotti e le ricette locali, contribuendo a mantenere vive le tradizioni che definiscono la nostra identità nazionale.

Visita www.habitante.it per ulteriori spunti e idee su come rendere il tuo pranzo di Pasqua un momento indimenticabile, ricco di sapori, allegria e tradizione.

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News