Maison & Objet dal 17 al 21 Gennaio a  Parigi – (Re) Generation è il tema d’ispirazione della 25ª edizione

Decorazione, design, arredamento, accessori, tessuti, fragranze, prodotti per l’infanzia, articoli per la tavola e molto altro al  Maison & Objet che festeggia il suo 25° compleanno puntando lo sguardo sul futuro per esplorare i nuovi trend nel comportamento dei consumatori più giovani, quelli delle generazioni Y e Z.

La Maison & Objet di Parigi è una delle più importanti fiere di articoli per la casa e la decorazione di interni. In questa fiera annuale gli espositori presentano da oltre cinque lustri una vasta gamma di prodotti per la casa e oggetti decorativi. Questa mostra è una piattaforma di comunicazione e informazione nel settore e offre alle aziende espositrici l’opportunità di presentare a un pubblico di esperti e appassionati la propria  gamma di prodotti e di servizi. I visitatori possono apprendere informazioni dettagliate e complete sulle ultime tendenze e prodotti del settore.

Maison & Objet dal 17 al 21 Gennaio a Parigi -

Maison & Objet dal 17 al 21 Gennaio a Parigi –


Dal 1995, Maison&Objet è dunque   l’appuntamento internazionale dei professionisti dell’art de vivre, dell’arredamento e del design. Ogni edizione riunisce circa 3 mila brand e oltre 85 mila visitatori unici, di cui il 50% internazionali. Creatore di incontri e rivelatore di talenti, offre due volte l’anno nuove fonti d’ispirazione, decodificando le tendenze di oggi e di domani..

Maison & Objet si svolgerà nell’arco di  5 giorni dal 17 al 21 Gennaio 2020 a  Paris Nord Villepinte Exhibition Centre CD 40 ZAC Paris Nord 2 93420 Villepinte – (Re) Generation è il tema d’ispirazione della 25ª edizione

2020. MAISON&OBJET – Global Experience from MAISON&OBJET on Vimeo.

.

Il tema (Re) Generation, filo conduttore dell’intero 2020, è chiaro fin dalla scelta del nome: l’edizione di gennaio sarà dedicata a decifrare aspettative e sogni della generazione impegnata, cresciuta in un pianeta in crisi su molti fronti (dall’economia all’ambiente, dall’identità alle migrazioni); mentre l’edizione di settembre sarà incentrata su ciò che questa generazione cresciuta tra internet e social media (la cosiddetta “generazione aumentata”) desidera.

Di fronte a molteplici crisi globali, i ventenni e trentenni di oggi sono desiderosi di unire le forze per cambiare il mondo e, ispirati da personalità come Greta Thunberg, non temono l’impegno in prima persona”, spiega Vincent Grégoire, esperto di trend globalization in NellyRodi. “Si tratta di una generazione che sente la necessità di fare una differenza significativa, portando nuovi valori nel modo di vivere di tutti”.

Ramy Fischler realizzerà a Maison&Objet un’installazione in formato XL con l’obiettivo di illustrare questi nuovi trend di comportamento dei consumatori. Lo stesso tema sarà illustrato anche nelle aree espositive What’s New con una selezione di nuovi prodotti a cura di Elizabeth Leriche, François Bernard e François Delclaux.

Michael Anastassiades è il designer dell’anno del 2020, con la sua capacità di camminare in equilibrio su un filo di luce. Sempre in bilico tra arte e designcultura ed estetica, Anastassiades, cipriota trapiantato a Londra, è noto per il suo metodo di lavoro che consiste nel togliere le informazioni non necessarie finché non si può più togliere nulla. Un approccio di riduzione. Fino ad arrivare alle cose essenziali.

Maison&Objet Paris: Rising Talents Awards

Maison&Objet Paris dal 17 al 21 gennaio 2020 - 25ma edizione della fiera

Credits: Rising Talent Awards France

Rising Talents Awards: dopo Italia, Libano, Cina e Stati Uniti, i riflettori sono puntati sulla scena francese e su una rosa di cinque singoli designer più una coppia, accuratamente selezionati da una giuria di cui fanno parte tra gli altri Didier KrzentowskiPierre Charpin e Guillaume Houzé presidente della Fondation Lafayette Anticipations in Francia, René-Jacques Mayer, direttore della scuola di design Ecole Camondo, Françoise Seince direttrice degli Ateliers de ParisPierre Yovanovitch. Questi i talenti selezionati: Adrien GarciaJulie RichozLaureline Galliot, Mathieu Peyroulet GhiliniNatacha & SachaWendy Andreu.

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • Quasi 3 000 i marchi e oltre 90 000 visitatori, di cui la metà sono internazionali: questi i numeri di quello che oltre a essere un momento di scambio di  idee è un vero e proprio trampolino di lancio per lo sviluppo e la crescita di brand famosi.

Fiere Arredo e Design 2020: tutti gli appuntamenti

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Esperta in architettura e comunicazione