Vai al contenuto
ORSA JJ4 INNOCENTE

L’orsa JJ4, ribattezzata Gaia, è innocente: scagionata dalla perizia veterinaria

Condividi L'articolo su

L’orsa JJ4, ribattezzata Gaia, è stata scagionata dalle accuse mosse nei suoi confronti. Lo dimostra la perizia veterinaria forense, che ha stabilito che le impronte dei denti ritrovate non sono riconducibili all’orso femmina.

La Leal Lega Antivivisezione ha sostenuto questa tesi, chiedendo la liberazione immediata di Gaia e le dimissioni del Presidente Maurizio Fugatti.

Secondo la relazione tratta dalla perizia veterinaria forense e inviata dalla rappresentante legale di LEAL, Aurora Loprete, non è stato l’orsa JJ4 ad aggredire Andrea Papi. Le lesioni riscontrate sono state identificate come da penetrazione di coppia di canini caratterizzate da una distanza tipica dei canini di un orso maschio adulto.

La perizia ha concluso che l’aggressione sarebbe stata un tentativo protratto di allontanamento e dissuasione da parte dell’orso sulla vittima. Tuttavia, le prove raccolte non consentono di classificare l’azione lesiva come un attacco deliberato o una predazione.

Si chiede l’immediata liberazione dell’orsa JJ4 innocente

Con questa perizia, tutte le accuse mosse contro l’orsa Gaia sono decadute. Il Presidente della Leal Lega Antivivisezione, Gian Marco Prampolini, ha dichiarato di voler continuare a lottare affinché simili ordinanze di abbattimento non possano colpire vittime innocenti. E chiede sin da ora la liberazione immediata dell’orsa Gaia.

Gian Marco Prampolini, ha dichiarato: “Con il deposito presso il TAR delle perizie forensi a firma del dottor Roberto Scarcella e della dottoressa Cristina Marchetti, ci batteremo con ancora più forza in tutte le sedi opportune affinché le illegittime ed illogiche ordinanze di abbattimento non possano mietere vittime innocenti. E chiediamo sin da ora l’immediata liberazione dell’Orsa”.

Leggi anche L’habitat degli orsi: dove vivono gli orsi nel mondo (habitante.it)

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News