Le novità della Legge di Bilancio: Pos, quoziente familiare e tre aliquote Irpef

Condividi L'articolo su

Oggi, lunedì 28 novembre, la Manovra della Legge di Bilancio sarà oggetto di discussione alle Camere. Nonostante l’impianto sia già abbastanza definito, ci sono alcune cose che possono cambiare per essere definite nel dettaglio.

Tra i temi caldi della Legge di Bilancio ci sono il tetto fino a 40.000 euro per l’incremento del 50% dell’assegno unico per le famiglie con tre o più figli. E il limite oltre il quale i commercianti sono esentati dall’obbligo di consentire il pagamento con carte e bancomat che sale da 30 a 60 euro. Inoltre, è stato confermato l’innalzamento della flat tax al 15%. Tuttavia, molte cose potrebbero essere meglio definite nel dettaglio.

Il nuovo percorso normativo previsto dalla Legge di Bilancio

I nuovi interventi in materia fiscale previsti dalla nuova proposta di Legge di Bilancio, rappresentano solo l’inizio di un nuovo percorso normativo che caratterizzerà questa legislatura.

Tra le novità ci saranno delle migliorie relative alla delega presentata dal governo Draghi. A partire dall’Irpef che sarà caratterizzata da un sistema a tre aliquote. In particolare, nel corso di questa legislatura l’intento è quello di addolcire le aliquote ponendo le basi per una semplificazione del rapporto fisco/contribuenti, con l’obiettivo finale di ottenere ottimi risultati.

Legge di Bilancio

Le novità della Legge di Bilancio – pexels pixabay

Le modifiche al quoziente familiare

Il quoziente familiare è un sistema per tassare i cittadini che tiene conto del carico familiare e quindi dei figli. Il problema è che questo sistema ha degli svantaggi in quanto premia i ricchi con redditi alti e disincentiva il lavoro femminile. Non a caso, nelle famiglie le donne guadagnano meno degli uomini. Con il quoziente familiare si fa in sostanza una media dei due redditi e li si tassa con la stessa aliquota. Così attualmente le famiglie più avvantaggiate sono quelle con uno dei due genitori con un reddito molto alto e il secondo che non lavora.

Legge di Bilancio

Le novità della Legge di Bilancio – pexels kai pilger

La Manovra come soluzione alla situazione fiscale attuale

In relazione all’eventuale riforma dell’Irpef familiare come alternativa all’Isee bisognerà aspettare almeno l’inizio dell’anno prossimo. Infatti, la delega fiscale non è attualmente in agenda. Ciò perché gli sforzi sono tutti concentrati sulla Legge di bilancio che per il momento avrà degli effetti mirati e temporanei. Studiati soprattutto per mitigare l’impennata del costo dell’energia che minaccia la sopravvivenza delle imprese Made in Italy. Così, qualsiasi tipo di intervento, compresi quelli in materia fiscale, saranno valutati alla luce di questa situazione.

Legge di Bilancio

Le novità della Legge di Bilancio – pexels azhar muhammedu

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Nel 2022 si stima che l’insieme delle politiche sulle famiglie abbia ridotto la diseguaglianza (misurata dall’indice di Gini) da 30,4% a 29,6%, e il rischio di povertà dal 18,6% al 16,8%. Le stime includono gli effetti dei principali interventi sui redditi familiari adottati nel 2022: (i) la riforma Irpef; (ii) l’assegno unico e universale per i figli a carico; (iii) le indennità una tantum di 200 e 150 euro, i bonus per le bollette elettriche e del gas; (iv) l’anticipo della rivalutazione delle pensioni. (Fonte: Istat).

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su
Scritto da

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.