Vai al contenuto
La Russia verso i Balcani

La Russia verso i Balcani: il ruolo del Kosovo

Condividi L'articolo su

La Russia verso i Balcani: scatta l’allarme a Est dell’Italia. Infatti, il primo ministro del Kosovo, è preoccupato per il suo Paese. Inoltre, anche la Serbia potrebbe avere un ruolo determinante nel conflitto tra Russia e Ucraina.

Il conflitto tra Russia e Ucraina e il timore del Kosovo

La guerra tra Russia e Ucraina non riguarda più semplicemente Putin e Zelensky. Infatti, il conflitto giorno dopo giorno si sta allargando a Paesi e Stati più o meno vicini. Per non parlare degli altri settori che il conflitto sta andando a toccare, quello alimentare, del gas, del petrolio e dei rapporti con gli altri stati.

Oggi dopo quasi un mese di conflitto, il Kosovo e in particolare il primo ministro Albin Kurti ha sia timore di Putin ma anche del presidente serbo Aleksandar Vucic, visto come una “marionetta del Cremlino“. Pertanto, il timore è che la Serbia imiti la Russia cercando di invadere i Balcani.

La Russia verso i Balcani
La Russia verso i Balcani: il ruolo del Kosovo – shutterstock foto di Yanosh Nemesh

I “piani” di Putin che spaventano il Kosovo

Il principale timore di Albin Kurti è quello che, visto il mancato “blitzkrieg” (guerra lampo) in Ucraina, tra i piani di Putin ci potrebbe essere il desiderio di continuare ad espandersi verso i Balcani occidentali. Inoltre, per raggiungere questo obiettivo potrebbero essere usate armi chimiche come è stato già fatto in Siria.

Serbia come la Russia?

Il Kosovo non fa parte della Nato, tuttavia, l’intenzione è quella di una partnership nel Programma Nato per la pace, considerata “cruciale” per la sicurezza dell’area in questione. Inoltre, il Kosovo conta nell’aiuto dell’Italia. Specialmente ora che è entrata in campo la Serbia, pedina della Russia e di Putin, grazie al fatto di ricevere il petrolio a un prezzo stracciato.

Gli elementi che creano preoccupazione sono i seguenti:

  • la Serbia spende il 2,9% del Pil nelle forze armate con un badget aumentato del 70% dal 2015 al 2021;
  • i serbi possono contare nei velivoli militari russi oltre a svariati carri armati e blindati e nel sistema russo di difesa aerea.

Così Putin può contare sul suo corrispettivo serbo in caso di necessità.

Ospitare un profugo: si può in Italia? Tutto quello che devi sapere

Da dove nasce la preoccupazione del Kosovo

Il Kosovo è accusato di trattare la minoranza serba come gli ucraini trattavano i filorussi nel Donbass. In più, si pensa che il desiderio di onnipotenza del presidente russo è anche quello di voler riscrivere la storia per questo la “sola” guerra in Ucraina non gli basta. Vuole espanderla per questo si pensa che stia trattando con Biden e non semplicemente con il presidente dell’Ucraina.

Quali conseguenze avrà la guerra sull’ambiente?

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Lo scorso anno il Kosovo ha partecipato con 350 soldati alla più grande esercitazione Nato, la Defender Europe 2021. La Serbia invece partecipava con Russia e Bielorussia allo ‘Scudo slavo‘.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News