Inquinamento: in Italia viaggiano ancora 13,7 milioni di veicoli ad alte emissioni

Più di un terzo delle auto ancora in circolazione in Italia ha più di 13 anni di età.

Come riporta Trasporti-Italia, a fine 2018 circolavano ancora 13,7 milioni di autovetture di categoria inferiore o uguale a Euro 3. Queste auto sono state immatricolate prima del 2006 e quindi non conformi alle leggi relative ai nuovi sistemi abbattimento delle emissioni inquinanti e nocive.

Il dato è stato diffuso da uno studio su fonti Aci dell’Osservatorio Autopromotec, la rassegna internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico, che ribadisce l’importanza circa l’emergenza inquinamento.

inquinamento atmosferico

Foto di Toa55 su Shutterstock

L’Osservatorio Autopromotec si sofferma anche sul cambio di la composizione del parco circolante dal 2015 al 2018 per categoria di emissione. La quota delle vetture di categoria fino a Euro 3 compresa è diminuita dal 44,8% del 2015 al 35,3% del 2018 (-9,5 punti percentuali) ed è un dato particolarmente importante.

La motivazione di una percentuale ancora così alta riguarda il fatto che esiste un’importante quota di utenti che non può cambiare il veicolo, non per scelta ma per necessità economiche. Non resta quindi che cercare di ridurre l’inquinamento con un’adeguata manutenzione del mezzo.

Una inefficace manutenzione infatti, come sottolinea l’Osservatorio Autopromotec, oltre a creare problemi di sicurezza sia ai guidatori del veicolo che agli altri utenti della strada, fa aumentare i consumi e di conseguenza le emissioni inquinanti. Oltre ad accelerare la sostituzione del nostro veicolo circolante ormai malmesso è di fondamentale importanza quindi mantenere in buone condizioni di efficienza le auto circolanti soprattutto se molto vecchie.

Inquinamento ambientale: ecco i vermi che mangiano plastica

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it