Vai al contenuto
fondo prima casa

Fondo prima casa: novità e proroga delle domande

Condividi L'articolo su

Tra gli incentivi proposti a sostegno delle giovani coppie vi è il fondo prima casa. Ecco come funziona e quali sono le novità a riguardo per poter accedere in tempo.

Di seguito maggiori informazioni in merito al Fondo prima casa disponibile con priorità per le giovani coppie e per i genitori single. Ecco cosa sapere nello specifico.

Cos’è il Fondo prima casa e come funziona?

Il Fondo prima casa è un aiuto offerto dal governo e rivolto alle coppie o ai giovani under 36 che richiedono un mutuo ipotecario ad una banca o un ente istituzionale. Si tratta, nello specifico, di una detrazione pari all’80% del valore dell’immobile e con una cifra massima di mutuo pari a 250 mila euro. In particolare, è bene evidenziare che il fondo è applicabile soltanto in caso di ristrutturazione, acquisto o efficientamento energetico di un immobile che risulta essere la prima casa del richiedente. Il bonus è stato introdotto per la prima volta con la Legge di Stabilità del 2014 ed è gestito direttamente dal Consap.

fondo prima casa
Fondo casa: novità e data di scadenza delle domande – Foto di Canva

Come è possibile accedere? I requisiti

Per poter richiedere ed usufruire del bonus, è necessario essere in possesso di:

  • Residenza situata nel territorio italiano e non dichiarato come immobile di lusso;
  • Residenza intesa come prima casa;
  • Mutuo ipotecario ad un istituto bancario che non superi i 250 mila euro.

Inoltre, per poter avere la priorità sul fondo, è necessario che i richiedenti siano:

  • Coppie sposate o conviventi da almeno due anni con un’età non superiore ai 36 anni;
  • Genitori single con figli associati;
  • Persone richiedenti un alloggio popolare;
  • Giovani under 36.
fondo prima casa
Fondo prima casa: novità e data di scadenza delle domande – Foto di Shutterstock di Fabio Balbi

Le novità sul Fondo casa: ecco cosa sapere

Per poter accedere al Fondo, oltre ai requisiti precedenti citati, è necessario mantenere un Isee non superiore a 40 mila euro. Per i giovani under 36, invece, che superano tale valore di reddito, l’incentivo può essere comunque richiesto ma sarà concesso esclusivamente ad una percentuale del 50%. Inoltre, è bene evidenziare che la richiesta di accesso deve essere presentata entro il 30° giorno dall’entrata in vigore del Decreto e fino alla data ultima, attualmente fissata, del 30 giugno 2023.

fondo prima casa
Fondo prima abitazione: novità e data di scadenza delle domande – Foto di Canva
Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News