Esenzione dal pagamento IMU: chi sono i beneficiari?

Condividi L'articolo su

Tra le diverse novità della Legge di Bilancio 2023, è stata decisa l’estensione dei beneficiari per quanto riguarda l’esenzione dal pagamento IMU. Di seguito maggiori informazioni a riguardo.

Il governo ha deciso di estendere l’esenzione dal pagamento IMU per determinate categorie di fabbricato. Nello specifico, una delle novità della misura, è quella di integrare tutti gli immobili occupati in modo abusivo, in quanto il proprietario non può usufruirne. Ecco di seguito maggiori informazioni e dettagli sulla misura.

Quali immobili possono usufruirne?

L’esenzione da IMU è stata introdotta con la Legge di Bilancio 2020 e, recentemente, è stata rinnovata con la Manovra del 2023. In particolare, gli immobili beneficiari dell’esenzione sono:

  • Tutti gli immobili appartenenti allo Stato (o a comuni, regioni, provincie e così via) che sono utilizzate a fine istituzionale;
  • strutture appartenenti alla categoria catastale del gruppo E;
  • strutture destinate ad uso culturale;
  • immobili destinati al culto pubblico,
  • immobili di proprietà ecclesiastica;
  • fabbricati di proprietà di Stati esteri e organizzazioni internazionali.
esenzione dal pagamento IMU

Esenzione dal pagamento IMU chi sono i beneficiari – Foto di Canva

Quali sono gli immobili appartenenti al gruppo E?

  1. Stazioni per servizi di trasporto, che siano terreni, marittimi o aerei;
  2. Costruzioni utilizzati per finalità pubblica;
  3. recinti chiusi per finalità pubblica;
  4. ponti comunali e provinciali con pedaggio;
  5. fari, semafori e torri utilizzati per l’orologio comunale;
  6. costruzioni nei cimiteri esclusi sepolcri e tombe;
  7. costruzioni per l’esercizio dei culti pubblici
esenzione dal pagamento IMU

Esenzione dal pagamento IMU chi sono i beneficiari – Foto di Canva

Esenzione per gli immobili ad uso commerciale: quali attività riguarda?

L’esenzione per gli immobili ad uso commerciale riguarda determinate imprese. Nello specifico attività di:

  • ricerca scientifica;
  • sanitaria;
  • didattica e culturale;
  • sportiva;
  • religione e culto;
  • assistenziali.

La novità degli immobili occupati in modo abusivo: ecco cosa sapere

Secondo le novità della Legge di Bilancio 2023, anche gli immobili occupati abusivamente possono godere dell’esenzione. A partire dal 1 gennaio 2023, tutti i fabbricati che non sono disponibili per i proprietari diretti, in quanto occupati in modo abusivo, possono godere dell’esenzione IMU. Per poter accedere, però, è necessario presentare la denuncia di occupazione abusiva e l’avvio dell’azione giudiziaria in merito.

esenzione dal pagamento IMU

Esenzione dal pagamento IMU chi sono i beneficiari – Foto di Canva

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sulle tendenze, consigli e idee sulla casa e il giardino continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su
Scritto da